COMUNICA STAMPA MR.PIG al TEMPO

Allegati

04/apr/2007 15.10.00 TEMPO ROCK Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Alle redazione spattacoli con preghiera di pubblicazione

Sabato 7 APRILE , tornano al TEMPO ROCK di Gualtieri i mitici MR.PIG, abbinata ad una festa di grande successo GUNS'N ROSES TRIBUTE NEGHT a vent'anni dall'uscita del mitico APPETITE FOR DESTRECTION che si svolgerà nel prive METAL.
Ad aprire il concerto dei MR.PIG alle ore 22.00 saranno gli ARAKNOPHOBYA una rock band di musicisti con alle spalle una lunga esperienza su tutti i palchi dei maggiori locali d'Italia.
Sarà inoltre una buona occasione per festeggiare il compleanno di MICHELE LUPPI già frontman dei celebrati Vision Divine sicuramente il componente più attivo che si è impegnato a far crescere i MR.PIG al livello attuale. 
I MR.PIG sono capitanati da Michele Luppi una delle più belle voci del panorama musicale italiano, e non solo,  Michele ha appena realizzato un album solista STRIVE e ha avuto una eccezionale accoglienza dalla stragrande maggioranza della critica.
Naturalmente non bisogna trascurare gli altri componenti, a cominciare da Giorgio Terenziani colui che ha avuto il merito di pensare e di creare questo meraviglioso gruppo, JT oltre che essere un validissimo bassista e anche il factotum della band ne cura la promozione, la produzione e il management.
Altro personaggio importante è l'ecclettico Michele Vioni, in arte DR Viossy, un chitarrista che non ha nulla da invidiare ai migliori chitarristi che militano in gruppi più blasonati e importanti a livello mondiale.
Ultimo elemento, ma non certamente per importanza, è Riccardo Merlin che si è imposto fin da subito per la sua grande grinta e professionalità, pur essendo giovane è dotato di una tecnica invidiabile a molti batteristi del grande panorama nazionale.Quasi tutti gli elementi del gruppo sono professionisti impegnati nel dare lezioni di musica a giovani musicisti e cantanti, questa la dice lunga sulla loro riconosciuta serietà professionale.Tantissimi gruppi, anche internazionali, sono passati al Tempo Rock, ma a ben vedere i MR.PIG non hanno nulla da invidiare ai loro colleghi più blasonati.
In occasione del concerto di Sabato 7 aprile i MR.PIG hanno organizzato il 3° raduno del fan club ufficiale del gruppo, gente da quasi tutta Italia sarà presente nel nostro locale per assistere alla loro grande performance.Insomma, una occasione ghiotta per vedere all'opera i quattro scatenati reggiani al TEMPO ROCK,  locale che ha avuto sicuramente un ruolo determinente per il loro lancio verso traguardi molto importanti.
Quando circa quattro anni fa sono venuti al Tempo per la prima volta, siamo rimasti increduli nel sentire come sapevano riproporre in maniera fedele e convincente brani celebri scritti da altri per il puro gusto di intrattenere e di suonare in allegra compagnia. Abbiamo sempre disprezzato quei gruppi di "coverizzatori assatanati" che si comprano tutto, ma proprio tutto, uguale al gruppo o al misicista che vogliono rappresentare, che se la tirano a stecca solo perchè riescono a centrare un attacco di un brano famoso. Questa specie di musicisti hanno sempre considerato una massa di celebrolesi tutti quei gruppi che propongono brani propri, ma non hanno ancora capito che al mondo le fortune non si fanno con le cover ... Tutto questo per poi essere musicisti mediocri, rivettati al palco, con il cantante con tanto di leggio per meglio ricordare i 370 brani della scaletta! A noi i gruppi cover o tributi, che dir si voglia, non sono mai stati simpatici, anzi la nostra avversione era risaputa. Fino a quel famoso sabato, quando, spronati dai nostri tantissimi pr, abbiamo messo in cantiere un concerto dei Mr.Pig. Siamo stati letteralmente stregati per tutta la durata della loro esibizione da quei quattro musicisti con tre palle cubiche per ciascuno, tiro, disinvoltura on stage e brani azzeccatissimi, una voce, quella di Michele, che ci ha coinvolti in sensazioni mai provate prima per un concerto, sorprendente, fantasiosa e ricca di registri veramente curiosi e unici. Molti probabilmente sono propensi a sottolineare che resta pur sempre una cover band, senza considerare che alla voce c'è il signor Michael Wolves (alias Michele Luppi), cantante e frontman dei Vision Divine, il che non ci sembra cosa di poco conto, visto il grande successo che ha questo gruppo in Italia e oltrefrontiera. Quale occasione migliore Sabato 7 aprile, quindi, per poter sentire dal vivo alcuni brani estratti da "Strive",il primo album solista del fenomenale cantante italiano, appena uscito su Scarlet Records? Premettendo che tutte le cover che verranno proposte dai nostri quattro impavidi musicisti emiliani suonano non solo come le originali, ma anche con quel tocco di fantasia che sicuramente farebbe partire in headbanging anche il più accanito sostenitore dei gruppi originali. Il repertorio di cover che ho avuto modo di apprezzare comprendeva brani di Dream Theater ("Pull Me Under" e "Surrounded"), Guns 'n Roses ("Welcome To The Jungle", "Paradise city" e "Sweet Child O'mine"), Led Zeppelin ("Whole Lotta Love" e "Rock&Roll" con tanto di esecuzione del "Volo Del Calabrone" poi Europe, Kiss e una fantastica versione riarrangiata di "Staying Alive" dei Bee Gees (brano che finirà anche sul primo album della band in uscita ad inizio 2006) che mi ha mandato veramente in visibilio. Al termine dello show assoli a iosa per tutti e tre i musicisti, con il bassista JT sugli scudi. In conclusione, questi Mr. Pig si sono rivelati veramente una band con gli attributi, in grado di coinvolgere e far divertire come pochi altri.IVAN
Direzione Artistica Tempo Rock
www.temporock.it
info@temporock.it
ivan@temporock.it
339.89.24.666
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl