[semifinali concorso nazionale Are Rock Festival, Barletta, 25 e 26 aprile]

24/apr/2007 23.49.00 Ufficio Stampa Arè Rock Festival - J. S. Imbornon Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Sono giunte al termine le qualificazioni live dell' Arè RockFestival,concorso nazionale organizzato dall'associazione culturale EuropaGiovane,che si propone come vetrina per le eccellenze presenti in Italia in ognigenere musicale, dal rock al folk, dall'indie al dark, dal pop almetal.Sono state ben 126 le iscrizioni pervenute da tutt'Italia, chehannopermesso agli organizzatori di selezionare 36 band dotate ditalento edi attirare un numeroso pubblico per 12 serate entusiasmanti di ottimamusicalive presso lo scenografico pub “I Bucanieri” di vico Gloria aBarletta.I primi 12 classificati sono stati ammessi ora alle semifinali, che sisvolgeranno il 25 e il 26 aprile nella piazza più grande e famosa diBarletta,piazza Aldo Moro (ex piazza Roma), a partire dalle ore 20.  AgliOloferne(Folk Rock Jesi, AN), impossibilitati a partecipare e ritiratisi dallacompetizione, pur avendo molto apprezzato la manifestazione, subentranoi 13°classificati, i B_crunch (Rock, Trani).

 

Questele band dei due eventi:

 
25 aprile

B_crunchRock Trani

CamillorèRock Folk d'autore Bari

JutaFolk / Indie Bologna

One WayTicket Rock Bari

Shide Rock Bari

U' Papun Folk Rock D'Autore Bari

 

26aprile

B.L.O.Z.Metal Sperimentale Barletta

C.F.F.e Il Nomade Venerabile Rock Parateatrale Gioia del Colle (BA)

GiovanniBlock & Masnada Teatro Canzone, Napoli

HopeLeaves Acoustic Rock Vittorio Veneto (TV)

LeitmotivRock Schizofrenico-Chanson Underground Sava (TA)

Shoe'sKillin' Worm Rock-Elettro-NoiseFoggia

 

Le migliori 6 bandparteciperanno invece alla finale del 12 maggio, chesi avvarràdella presenza di una giuria tecnicagiornalistica di calibro nazionale, per la quale hanno già dato lalorodisponibilità Giancarlo Passarella (Musicalnews.com– Fanzine.net), Rosaria Renna (RDS),Paola Gallo (Radio In Blu – Radio Italia),Paola De Simone (Radio In Blu), LucaTrambusti (Radio Popolare – Kataweb),Francesco Pasquali (RDS), Antonio Ranalli (Jam– Musikbox – Vintage).  L'esibizione dei gruppi sarà seguita dal concerto dei Giardini di Miro',nell’ambito del fortunato tour dell'acclamato album “Dividing Opinions”.

Hanno detto deireggiani Giardini di Mirò:

Oggi,scrivere dei Giardini di Mirò – una band che seminasold-out in ogni club che visita – e di "DividingOpinions" – un disco suonatopersino su Radio Rai nel primopomeriggio – rischia di portare all'elogio autoreferenziale, altestamentocompiaciuto o – ancora peggio – all'agiografia. (…)"DividingOpinions" è così un disco (…) dirottura. Per nulla autocompiaciuto. Denso. Violento. Perdutamenteincazzato eppure così poetico nel suo ricercare la grazia.(…)Una raccolta di brani di rarabellezza, dall'insieme coerente e compatto, dal grande pesospecifico. Unasorta di pietra miliare della lorostoria che inevitabilmente finirà col diventare un cimento condiviso,riverito,temuto, analizzato e studiato.

Carlo Pastore, Rockit

 

“Dopoquattro anni di silenzio i Giardini di Mirò ritornano con un piccolo e prezioso capolavoro dell’indienostrano.(…) Un album maturo, pienoe possente, forse più violento dei precedenti ma denso della graziacui icinque ci hanno abituato. (…)

Un discoche potrebbe finalmentelanciare i Giardini oltre i confini italici, dove peraltro stanno già riscuotendo successo anchegrazie alla collaborazione con la 2nd Rec. Unodegli album migliori di questo inizio 2007.

Simona Silvestri, Delrock.it

 

“…partironocome una convincente risposta italica al post-rock e, orache il genere è rigorosamente tabù, diventano altro, tentatidall’elettronicagentile (Spectral Woman), per nienteimpauriti dalla forma canzone e curiosi di tutto quello che c’è intorno.”

GianniSantoro, XL Repubblica

 

I primi dueclassificati nella finalissima del 13 luglio al Fossatodel Castello Svevo di Barlettaavranno poi l'onore di aprire il concerto di Elio e leStorie Tese. Dopo il successo di “Cicciput” uscito nel2003, l'uscita di "Animali spiaccicati", i fortunatissimi spettacoliteatrali con Claudio Bisio, e tanto altro ancora, la poliedrica bandmeneghinatornerà con un nuovo album in autunnoma prima attraverserà l’Italia durante l’estate in un nuovo,esilarante tour.

Alla band vincitriceandrà un premio del valore di 2000 euro. Inoltre, i 6gruppi finalisti senzaulteriori selezioni saranno ammessi di diritto al MusicVillage, evento dedicato agli artisti emergenti di tuttaItalia organizzato dalla Event Sound Promotion, specializzata nellacomunicazione e promozione discografica. I musicisti emergenti avrannocosì unulteriore possibilità di esibirsi dinanzi agli operatoridel settore musicale (giornalisti, musicisti professionisti)e discografico (etichette discografiche indipendenti, major, mediamusicali,promoter) e di partecipare a seminariformativi gratuiti.

Ad uno dei 6 finalisti dell’Arè Rock Festival saràofferto un video-clip realizzato eprodotto da Sabino Balestrucci, Dario Battaglia ed Enzo Campanella (BBCgroupproduzioni). Infine il demo di uno dei36 gruppi selezionati per il concorso sarà coprodottoda Beppe Massara presso il 'Gel Studio' di Trani. Ilfestival si avvale come media partner delquinto portale d'informazione musicaleitaliano, Musicalnews.com, della free-press CultTime,di RadioIdea e del fotografoSabino Balestrucci.

JoleSilvia Imbornone
Ufficio Stampa Are' Rock Festival
 http://www.arerockfestival.it http://it.groups.yahoo.com/group/arerockfestival/http://www.myspace.com/arerockfestival
ufficiostampa@arerockfestival.it

 

Biografiedei gruppi del 25 aprile

 

B_crunch

 

La band dei B_crunchnasce aTrani (BA) nell'autunno del 2005 dalla passione dei componenti per lesonoritàminimaliste ed essenziali del rock d'oltremanica. Tante e variegate leesperienze musicali maturate precedentemente dai musicisti delquartetto negliultimi dieci anni, unica la voglia di convogliarle in un progetto moltobritishtaste, influenzato dalla new wave e attraversato da sottili suggestionipost-punk. Il gruppo debutta in concerto con l'originario nome diBritcrunch alTrani Music Festival Live 2005, in occasione di Liberfesta, sullostesso palcodi Modaxì e Gardenya. Nel loro repertorio, oltre a cover di Muse eRadiohead,canzoni originali in lingua inglese. Tra dicembre 2005 e gennaio 2006registrano presso il "Gel Studio" di Beppe Massara il loroprimo demo, intitolato "Sounds of Innocence". Abbreviato il nome inB_crunch, hanno presentato in anteprima all'Arè Rock Festival anchenuovi branibrit-rock in lingua italiana; il loro ultimo concerto è stato all’ArcidiTerlizzi, quando hanno eseguito anche nuove cover, che spaziavano daiNegramaroagli Afterhours.  

Formazione:

Beppe Di Liddo -batteria

Raffaele Fiantanese -voce echitarre

Francesco Formichella- basso

Claudio Natale -chitarre e cori

Sito web: http://www.myspace.com/bcrunch19

 

Camillorè

Dopo diversi anni dinumerose esperienze musicali con varieformazioni, Davide Ceddìa e Giacomo Bagnato decidono di dar vita nel2005 aiMetafora, che dal gennaio del 2007 hanno assunto il nuovo nome diCamillore'.Hanno all’attivo un demo autoprodotto e un singolo intitolato 'DaSempre',inciso a favore dell’Associazione Cardiotrapiantati Italiani. Tra letantepartecipazioni a concorsi locali e nazionali, si segnalano leesibizioni alRadio Music Village di Sanremo 2006, al Nokia For Music 2006, alControfestival2005 e 2006, al Bologna Music Festival 2006-2007 e al Mei Fest 2006 aFaenza.Sono stati finalisti per il Sud-Italia al Premio Fabrizio De Andre'2006, al Ritmika 2006 di Modugno e a Suoni a Sud-Est 2006, inoltre hanno vintoilconcorso del programma radiofonico 'Emergenti in classifica' trasmessoda RadioItalia Anni 60, il premio della critica al Festival di Torremaggiore'PremioAugusto Daolio', il premio Bollenti spiriti a Your sound 2006(Brindisi).

 

Formazione:

Davide Ceddia – voce e chitarra

Giacomo Bagnato – voce e chitarra

Marco Malasomma – batteria 

Marco De Michele – basso

Antonio Catano – chitarra elettrica

Alessandro Morisco – tastiera

 

Sito web: http://www.myspace.com/camillore

 

Juta

 

Gli Juta sono naticome duo in unfreddo aprile a Montreal: Pierluigi resto' con Barbara per un mese arueColoniale, dove videro la luce le prime canzoni. Entrambi ora vivono inItalia,facendo la spola tra Roma e Bologna, continuano a comporre nuovi pezzie adesibirsi soprattutto nelle loro due citta'. A loro si sono aggiuntiDario ePietro. Tra i prossimi concerti di questo gruppo indie-folk ci sara'una dataal Lian Club di Roma.

 

Formazione:

Barbara Adly – voce

Pierluigi Aielli – chitarra acustica

Dario Mazzucco – batteria

 

Sito web: http://www.myspace.com/jutamusic

 

 

One WayTicket

 

Gli One Way Ticketnascono nel2003; il loro approccio alla musica si riassume in un suono aspro ed"elettrico", arricchito di colori melodici che strizzano l'occhio algusto pop. Proprio al 2003 risale il loro primo demo omonimo in linguainglese,a cui è seguito nel 2004 "Four". Alleedizioni 2003 e 2004 del Controfestival di Controradio hannoregistratoun live unplugged; il 14 dicembre 2006 è uscito il loro primo cdufficiale conl'etichetta Ululati dall'Underground, "Fase di decollo", frutto dellasvolta del 2005 a favore di brani in italiano. Tanti i concerti diquesti anni(50 solo nel 2005): sono stati infatti finalisti al Tim Tour 2003(grazie alquale partecipano a diverse trasmissioni televisive su Rock TV) ed alfestivalThree Days of Peace and Music di Policastro (Sa), hanno partecipato aSuoni dalSud 2004, aggiudicandosi il premio per il miglior brano originale con"TheStinger", e vinto l'edizione 2005 del concorso, quando hanno aperto ilconcerto degli Almamegretta. Sono arrivati inoltre terzi all'OstuniRockFestival nel 2004 e sono stati tra i finalisti nel 2005. Nel 2006 sonostaticonvocati per le finali di Arezzo Wave e si sono esibiti al Roxy Bar diBologna, come ospiti di Red Ronnie per il casting de "I Miti dellaMusica". Da sempre affiancano l’attività live alla composizione:attualmente infatti stanno preparando i brani per un nuovo album. Il 28aprilesaranno a Bologna per la U.d.U. Night.

 

Formazione:

 

Maurizio Maremonti -voce

Giorgio Visimberga -vhitarre

Enzo Modugno - basso,synth

Guido Lioi - batteria

 

Sito web: http://www.owt-band.com/

Shide

GliShide nascono nel 2001 con una line-up più ampia, comprensiva ditastierista eseconda voce maschile. Il loro primo demo, "Imploded Mind" (2002) haricevuto una votazione di 8,5/10 su Strutter Magazine in Olanda ed èstatorecensito anche su The Temple of Metals in Inghilterra. Dopo varicambiamenti,sono approdati alla formazione con cui hanno inciso il cd autoprodotto"AShadow's Dilemma"(2004), che ha ottenuto ottime recensioni su rivistecomeMetal Hammer, Metal Shock e su molti portali internet.Rock-impressions.coml'ha definito nel 2005 "una piccola rilucente gemma di metalloprogressivo", mentre EUTK.net ha parlato di "un caleidoscopio diritmi ed atmosfere, una trama delicata di passaggi leggiadri eromanticialternati a tecnicismi metallici di pregevole fattura, sulla qualerisaltano ibellissimi duetti vocali tra l'aggressivo Jay Pepe e l'ammalianteRenataMorizio". All'inizio dell'anno scorso il cantante, il tastierista e ilbatterista per problemi personali hanno intrapreso altre strade, mentregliShide hanno deciso di continuare con tre strumenti e una voce,apportandonotevoli cambiamenti ed innovazioni nelle composizioni. La nuova lineup hainciso l'anno scorso il demo "Sometimes, something changes", cheanche nel titolo evidenzia il periodo di cambiamenti attraversato dalgruppo. L’ultimolive della band è stato al Carnival Rock Party dello Zenzero club diBari.

Formazione:

Renata Morizio – voce

Stefano Giungato – chitarra e cori

Donato Casale – basso

Roberto Ficarella – batteria

Sitoweb: http://www.shide.it

U’ Papun

Il progetto "U' Papun" nasce dall'idea di fonderealla musica d'autore un rock alternativo che spesso cade in un impattosonoroviolento, Il gruppo nasce dalla collaborazione del cantautore AlfredoColella con giovanimusicisti della scena barese dalle più disparate esperienze edinfluenzemusicali. Nel 2006 partecipano a numerosi concorsi e manifestazionisiacome gruppo spalla per artisti noti sulla scena pugliese (tra cui Suoni Mudùe Jolaurlo),che come ospiti principali della serata; tra le occasioni e i luoghidei loroconcerti, si ricordano la Taverna del Maltese, lo Zenzero club, ilControfestival al teatro Kismet, Suoni a Sud Est. Oggi il lavoro dellaband sista concentrando ancor più sulla ricerca improvvisativi;
gli spettacoli proposti sono diversi e variano radicalmente siamusicalmenteche teatralmente tra loro, passando da formazioni elettriche moltoviolente asituazioni acustiche o jazzistiche.
In questi mesi il gruppo sta ultimando la lavorazione del primo albumufficiale, "Fiori Innocenti", curandone personalmente la produzione.
Il disco vedra' la partecipazione straordinaria di NicoCaldarulo, leader della storica bandreggae "Suoni Mudu".

Formazione:

AlfredoColtella – cantautore

Gigi Lorusso – chitarre elettrica eclassica,liuto arabo, programming, editing, voce
EnricoElia – tastiere e piano, synth, programming
EmanueleManzo – basso elettrico, violoncello
Cristiano Valente – batteria epercussioni
DavideCaselli – chitarra acustica, voce

 Sito web: http://www.upapun.altervista.org/
 

Biografiedei gruppi del 26 aprile

B.L.O.Z.

 

I B.l.o.z. nascononel 2001 conuna formazione di tre componenti. Il gruppo sin dagli inizi ha semprecercatodi proporre nuove sonorità che coniugasse un sound aggressivo conl’alternarsidi momenti melodici molto curati. Il passar del tempo ha visto crescereilgruppo ed ha portato al suo interno normali modificazioni relative aicomponenti interni ed al genere musicale sempre più innovativo.Attualmente laband è un quartetto, grazie all’entrata del chitarrista FrancescoLamonaca. Tutt’oggii B.l.o.z. vantano varie esperienze musicali relative ad esibizionilive invari pub/club, partecipazioni a concorsi (tra cui Gioventù Sonica 2007ancorain corso), nonché due demo che evidenziano l’evoluzione musicale delgruppo.

 

Formazione:

Ruggiero Paolillo - voce e chitarra
Massimiliano Cortellino – basso

Francesco Lamonaca - chitarra
Ruggiero Scassano – batteria

 

Sito web: www.myspace.com/blozproject

 

 

C.F.F.e ilNomade Venerabile

 

I C.F.F. (Concettuale FisicoFastidio) e il Nomade Venerabile sin dal principio hanno intrapreso unpercorsoartistico multiforme in cui pop-rock riverberato, dark cantautorale,strisciante psichedelia e improvvise virate distorte si inseguono e siintrecciano alle suggestioni scatenate dal teatro-danza e dallavideo-arte. Ilgruppo ha inciso finora "Presa diretta" (demo 2002, "Promo"(2003), "Ghiaccio" (mini-cd 2004, ristampa 2005 ElleuMultimedia/Banda Larga) e "Circostanze" (cd 2006 - Otium Records),presentato al Meeting delle Etichette Indipendenti 2006 a Faenza e alteatroKismet Opera. Inoltre la band appare nella compilation "The best ofindiesin Italy" (Eko Music/Audiocoop), distribuita al MIDEM di Cannes, alfiancodi Afterhours, Bandabardò, Pippo Pollina, Skiantos, Paola Turci e tantialtri,e nella compilation "Premio De Andrè 2006" (Look Studio/RAI Trade).L'omonimo video è inserito nella sezione "Storia del rockindipendente" del sito Kataweb Musica, in collaborazione con All MusiceM.E.I. Dal 2002 ad oggi la band puòvantare più di 180 concerti, tra cui le aperture dei concerti diMarleneKuntz, Caparezza, Meganoidi, Giorgio Canali e Rossofuoco, Moltheni,Meg, PaolaTurci, ecc. la partecipazione all'I-Tim tour 2002, alle selezioni perArezzoWave 2003, al M.E.I. 2004 e 2006, al Sziget Festival di Budapestnell'estate2005 (in cartellone Nick Cave, Franz Ferdinand, Korn...),all'InternationalFemale Rock Festival Venerelettrica 2006 di Perugia, al Premio De Andrèdi Romanell'estate 2006, ecc. Nel 2007 i C.F.F. hanno preso parte delle finaliprovinciali dell’Arezzo Wave, al Pigro Festival di Teramo in memoria diIvanGraziani e sono arrivati al secondo posto alla finale regionale di“PrimoMaggio Tutto l’Anno”.

Formazione:

Anna Maria Stasi - voce e danza-teatro

Monica Notarnicola - tastiera

Anna Surico - chitarra elettrica e chitarraacustica

Vanni La Guardia - basso elettrico e voce

Nicola Liuzzi - batteria

Collabora: Anna Moscatelli - danza-teatro (www.resextensa.it)

 

Sito web: http://www.cffeilnomadevenerabile.com/

 

GiovanniBlock e i Masnada

 

Il gruppo deiMasnada, capitanatida Giovanni Maria Block con le sue ironiche e taglienti liriche stariscuotendoconsensi in tutta la Campania e in diversi concorsi oltre Regione,proponendoun cantautorato che ricorda per ironia Gaber, mentre per ritmiche edarrangiamenti si riallaccia a Daniele Silvestri. Giovanni Maria Blockinizia adieci anni lo studio della musica con il flauto dolce. E' stato piùvoltefinalista al Premio Nazionale "il Flauto d'argento" città di Cosenzae ha vinto il Primo Premio  solisti flauto al Concorso Musicale Nazionale "città di Pagani". Tra le sue esperienze musicaliprecedenti alla formazione della band, nata nel 2003 e formata dastudenti diconservatorio e musicisti jazz, si ricordano il concerto conl'orchestradell'associazione Diakronetnos (20 dicembre Amalfi 21 dicembre SanGiovanni conil patrocinio della Regione,  lo spettacolo musicale  Eleonora e ledonne del Mediterraneo con il Conservatorio di Musica S. Pietro aMajella. Nel2003 ha vinto il Primo Premio Nazionale per il miglior brano contro laguerra  al Vasto music festival (città di Vasto) e ha partecipato conl'arpistaGianluca Rovinello a numerosi festival e rassegne di musica celticaantica. Nel2006 è stato finalista al Bologna Music Festival(premio per braniinediti),vincitore della rassegna di musica d'autore presso l’upstroke diBagnoli,finalista al premio nazionale in memoria di Fabrizio de Andrè per lacanzoned'autore a Roma (in collaborazione con Rai Trade e RadioRai), vincitoredelprimo premio e del premio speciale per i migliori testi al Rockin 2006.Nel2007 Block e i suoi Masnada si sono esibiti con James Senese in unconcertocontro il degrado culturale della Campania, sono stati ammessi allesemifinalidel “Musicultura festival”, la cui commissione ha attribuito  loro il premio Sisme per la miglioreinterpretazione nelle audizioni live del 20 marzo, si sono qualificatitra i 16semifinalisti della quarta edizione del concorso “L’artista che nonc’era”. Il25 maggio saranno ospiti al Beatles International Festival di Londra.

 
  
Componenti della band:

Giovanni Maria Block– voce eflauto 

Lorenzo Villa –batteria

Alessio Strazzullo  -bassoelettrico e contrabbasso

Roberto Porzio –pianoforte

Gabriel Dario -chitarraelettrica acustica

 

Sito web: http://www.masnadaonline.it

 

Hope Leaves

Il progetto Hope Leaves vede laluce verso la fine del 2003, per arrivare alla formazione attuale soloasettembre 2006. Nell'estate 2004 Neil Lucchetta si è piazzato alSecondo postonel concorso Non Solo Musica di Sernaglia Della Battaglia, comesolista. Nelluglio 2006 a Marcon (VE) la band si è invece aggiudicata il terzopostodurante la finale del concorso nazionale Emergenza, ricevendo il premioper lamiglior canzone in gara. A dicembre 2006 risale invece il primo premioalGoganga Rock a Conegliano Veneto, consegnato da John De Leo, (exQuintorigo).Attualmente stanno pubblicizzando il primo cd autoprodotto "HopeLeaves" (uscito a novembre 2006) con diversi concerti in tutto ilVeneto.Il nome della band è tratto dall'omonima canzone del gruppo svedesedegli Opeth;tra i punti di riferimento musicali, il gruppo cita artisti quali NickDrake,Cure, Dashboard Confessional e Damien Rice. Riallacciandosi al"maledettismo" dei poeti dell'800 e al decadentismo, i testi dellecanzoni degli Hope Leaves sfoggiano uno stile oscuro, fascinoso emalinconico.

 

Formazione:

NeilLucchetta - voce, chitarra, armonica
Marco "Frik" Modanese - basso
Enrico De Luca - chitarra, voce
Stefano Piano – batteria

Sito web: www.myspace.com/4hopeleaves

Leitmotiv

 
I Leitmotiv sono un progetto artistico nato nella provinciaionico-salentina,ma cresciuto raccogliendo stimoli e fermenti lungo la penisola e benoltre leAlpi. Le loro canzoni, in italiano, francese ed inglese, nasconodall'incontro-scontro tra il locale e il globale, cercando un difficiletraitd'union tra il rock, la tradizione cantautorale (Capossela inprimis) e lamusica mediterranea. Il cantante Giorgio Consoli è attore diplomatoalla scuoladel Piccolo Teatro di Milano; Giovanni Sileno (piano e chitarra), dopounpassato in conservatorio, abita a Parigi e suona in parallelo con larock bandfrancese MarvinMarvin. Ad oggi, la discografia della band è composta da2 EPautoprodotti, "Orsetto" (2004) e "Safarà" (2005). Tra leesperienze live dei Leitmotiv si ricorda nel 2005 il Tim Tour di RockTve lavittoria al Moon-Tale Contest di Pistoia, mentre del 2006 sono lapartecipazione a Suoni a Sud, la vittoriadel premio Bollenti Spiriti alfestival itinerante YourSound(Provincia di Brindisi), del premiotecnicoMarco de Mitrio e del premio ArciParole diPace al festival Aritmia Mediterranea e la vittoria al FestivalAndriese diMusica Giovane, la semifinale del MusicalBox di Urbino, lapartecipazione alMusic Village di Catanzaro e al MarteLive di Roma e l'apertura deiconcerti diCaparezza, Folkabbestia, Punkreas e QuintoRigo. La band ha da pocopassato leselezioni regionali dell'Italia Wave (già Arezzo Wave) e salirà quindisu quelrinomato palco a luglio.

Formazione:

GiorgioConsoli – voce
Dino Semeraro -  batteria
Giovanni Sileno – chitarra e piano
Giuseppe Soloperto - basso

Sito web: http://www.leitmotivonline.net

Shoe’s Killin’ Worm

GliShoe's killin’ worm cominciano il loro percorsomusicale nel maggio 2004. La prima formazione si basava  sulla fusionedimelodie pianistiche jazzate, calate in atmosfere chitarristiche noise earricchite da dissonanze vocali. Con l'arrivo nel gruppo dei nuovicomponentila band s' è arricchita di una marcata spinta ritmica e di una ancorpiùintensa tendenza alla psichedelia, per un amalgama onirico di suoni chefondapop, post rock, l'indie e musica elettronica. Dopo un demo nel 2005,nel 2006hanno pubblicato il loro primo album, "Scatola con vista". Hannocondiviso il palco di gruppi e artisti come Giardini di Mirò e Offlagadiscopax (al Giovinazzo Rock Festival 2006), Cappello a cilindro, Nomadi,GattoPanceri, Simone Cristicchi, Ivan Segreto e tanti altri. Nel 2005 sisonoaggiudicati il Premio della Critica Gazzetta del mezzogiorno e ilpremio dellagiuria popolare al concorso Spazio Giovani; hanno poi partecipato allefinalidell’Arezzo Wave e vinto il premio della critica “area urbana” aGioventùsonica, per l’originalità della musica proposta. Nel 2006 sono statifinalistiai concorsi Amorock, Rome in rock, Fanote (a Fano) e Aritmiamediterranea evincitori del Matese friends festival. Del 2007 invece è la vittoria aSuoni asud.

Formazione:
Luca Rossetti - voce , chitarra
Marco Maruotti - chitarra
Cristiano Nimo - batteria
Michael Mitoli - basso
Gianluca Grazioli - synth , chitarra , cori

Sito web: http://www.shoeskillinworm.it/

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl