VENERDI' 25.08: LA CHITARRA DI MARC RIBOT E IL SAX DI DANIELE SEPE PRONTI A CAPOVOLGERE LO SPONZ FEST 2017

24/ago/2017 13:44:26 GDG Press Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 6 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

SPONZ FEST

V edizione

All’incontre’Я - Яivoluzioni e mondi al Яovescio”

Il festival ideato e diretto da

VINICIO CAPOSSELA

Dal 21 al 27 agosto a Calitri e in Alta Irpinia

- VENERDI' 25 -

LA CHITARRA DI

MARC RIBOT

PRONTA A FENDERE L’ARIA DELLO SPONZ FEST

PER LA
SERATA RESISTENTE

LA NAPOLI DI

DANIELE SEPE

LA RIPARTENZA DEL TRENO STORICO AVELLINO-ROCCHETTA

E IL GRAN BALLO ALL'INCONTRE’R”

ANIMANO E ROVESCIANO IL

- quinto giorno- 

Marc Ribot Photo Credits: Sandlin Gaither

Uno dei più grandi chitarristi viventi, un musicista eclettico e straordinario tra i protagonisti della downtown scene newyorkese e inserito dal critico Piero Scaruffi al secondo posto tra i chitarristi migliori di sempre, dietro solamente a Jimi Hendrix.

Alla chiamata del direttore Vinicio Capossela ad aprire la Serata Resistente ha risposto: “Yes, I Can!”. Venerdì 25 agosto la chitarra antifascista di Marc Ribot fenderà l’aria nel concerto “Once upon a Trump in America �“ Songs of a resistance”, con incursioni sul palco di Vinicio Capossela.

Intenso ed enigmatico, Ribot vanta quarant'anni di prolifica carriera, con innumerevoli collaborazioni: Tom Waits, Elvis Costello, John Zorn, Mike Patton, Elton John, Diana Krall, Sarah Jane Morris, Marianne Faithfull, David Sylvian, Arto Lindsay, per citarne soltanto alcuni. Amici e compagni di mille avventure musicali, Vinicio Capossela e Marc Ribot iniziano a collaborare nel 1996. In totale, Vinicio ha ospitato Marc in una ventina di pezzi della sua discografia e in diversi concerti live, compreso quest'anno nel concerto “Strikes!", parte delle date di "Atti Unici”. I live di Marc Ribot sono eventi imprevedibili e unici, mix di improvvisazione e memoria, segnali extraterrestri e spirito dei tempi, in grado di catturare e avvolgere l'ascoltatore in un'esperienza musicale esclusiva. La sua maestria tecnica si intreccia alla profondità, alla carica emotiva e alla bellezza del suono che riesce a far sgorgare dalle sue corde.

La grande Serata Resistente prosegue poi con il sassofonista Daniele Sepe alla guida di un manipolo di ribelli per presentare il suo lavoro “Capitan Capitone e i fratelli della Costa”, una vera radiografia sonora delle mille anime musicali �“ il rock e la canzone d’autore, il reggae e il rap, il jazz e il funk - di una città come Napoli.

Ma prima della travolgente notte, anche il giorno sponziano riserva dialoghi, incontri ed eventi imperdibili.

Nel mattino proseguono i laboratori per bambini, con i giochi d’Ombre di Anusc Castiglioni e i Giochi di cartapesta con Margherita Pillot. FIAB Avellino senza rotelle propone una “Ciclo-vagazione”, ovvero una facile escursione giornaliera in bicicletta con andatura rilassata e sensoriale, per Calitri città.

Non si ferma neanche la Libera università per Ripetenti, nè la sua consueta pausa ricreazione alla Vineria La Frasca a Borgo Castello e alla Barberia musicale da Sicuranza con i Cunversazionevoli.

Si comincia a ripetere a Borgo Castello con Dario Deotto e il suo “ L’Enorme e le Norme. Dal “tributare” al “tributo”: le leggi e la loro applicazione come metafora della vita” per poi spostarsi lungo il sentiero della Cupa per “Rovesci, Temporali e altri capovolgimenti” con il meterologo Luca Lombroso.

La seconda ora a Borgo Castello sarà invece in compagnia dell'antropologo Vito Teti con “Il rovescio del sovrappopolamento …i paesi abbandonati”. Teti affronta un tema che riguarda un aspetto particolare dell’attuale condizione profonda dell’Italia partendo dal suo ultimo libro "Quel che resta. L'Italia dei paesi, tra abbandoni e ritorni" (Donzelli, 2017), dove narra in modo quasi romanzesco le vicende dei paesi degradati e svuotati della Calabria, assunti come paradigma dell'Italia interna che si svuota. Il tutto alla presenza del Magnifico Rettore Vinicio Capossela, accompagnati dalle sue letture e suoni tratte dal libro Il Paese dei Coppoloni.

Al tempo stesso, nella speciale aula della Vineria La Frasca, Luigi Tecce, enologo e viticultore, parlerà de “L’Odissea di un vignaiolo".

Nel pomeriggio si entrerà nella grotta di Cecca in compagnia dell’archeologo Giampiero Galasso per capire “Dove inizia l’ánthrōpos: la rivoluzione neolitica”. E poi, in serata, il direttore della Cineteca di Bologna dott. Gian Luca Farinelli terrà l'incontro “Viva Zapata” Filmati e parole sui treni rivoluzionari . Il treno nella rivoluzione russa�“un viaggio per immagini nella storia del cinema e dell’arte per indagare il treno come icona di progresso e rivoluzione.

Il pomeriggio si anima anche dei racconti carnevaleschi, dei canti sovvervisi e “a la mmersa” della tradizione calitrana con “Ero a dirottar trattori da ore” a cura de “Il Calitrano”.

Continuano le proiezioni di Irpinia andata e Ritorno” all'Ex Cinema Rossini con “Salòn Olympia: i Fratelli del cinema” a cura di María Cecilia Reyes, la storia dei due fratelli Di Domenico originari di Castenuovo di Conza, che portarono il cinema in Colombia. Le musiche originali saranno a cura di Pier Renzo Ponzo, e si leggeranno estratti del libro “A raccontar la luce” di Sandro Bozzolo.

E poi, il grando evento del pomeriggio sponziano: (ri)parte Il treno della rivoluzione (che porta la gente ai paesi anzi che portarli via).

È il miracolo del treno che si rinnova! afferma il direttore artistico Capossela. La vecchia linea Avellino-Rocchetta, sospesa nell’esercizio da molti anni, ruggisce a nuovo fulgore.

In occasione dello Sponz Fest 2017, infatti, il treno storico proposto dalla Fondazione FS Italiane in collaborazione con Regione Campania prolungherà il suo viaggio e arriverà fino alla stazione di Lioni. Rete Ferroviaria Italiana ha infatti terminato gli interventi di riqualificazione per la riapertura di ulteriori 37 chilometri della storica tratta Avellino �“ Rocchetta, che permetteranno il suo uso a fini turistici. Sarà l'avvio di una tre giorni �“ 25, 26 e 27 agosto - di treni d’epoca, sui binari senza tempo che attraversano le incantevoli vallate dell’Irpinia: a bordo di carrozze Corbellini anni ’50 e, per l'inaugurazione, di una vettura di rappresentanza del 1903 recentemente restaurata nota come “Grillo. (SCARICA IL COMUNICATO SPONZFEST EXPRESS DI FONDAZIONE FS E REGIONE CAMPANIA)
Il popolo dello Sponz discenderà a Calitri scalo/stazione all'allegro suono della 
Banda Mariachi Tres Rosas e arriverà alla stazione di Conza �“ Cairano, dove sarà accolto dalla Fanfara russa dei Dobranotch. Durante il viaggio, la compagnia teatrale Clan h presenterà "Storie Su Rotaie IdeA/Azione performativa nei vagoni dell’Avellino-Rocchetta": paesaggi, suoni, immagini, racconti e storie d’Irpinia sotto la direzione di Salvatore Mazza.

Proprio qui la Libera Università per Ripetenti avrà il suo primo laureato: alla presenza di un’apposita commissione ferroviaria, lo studente Andrea Lo Conte esporrà la sua tesi di Laurea sulla linea Avellino �“ Rocchetta.

Si rientra dunque a Calitri e gli animi si scaldano e ristorano preparandosi alla grandiosa notte sponzante.

Contemporaneamente alla SERATA ЯESISTENTE, in piazza Giolitti prende il via il Gran ballo All’incontre’R con la country star Tonuccio and his Pink Folk, al quale seguirà l'irriverente e strabordante QUADRIGLIA DEL CENTENARIO, che tenterà di stabilire il record per la quadriglia a bottaculo più numerosa del secolo.

E poi, tra le vie del paese continuano a essere aperte le grotte, popolate di cibo, vino, musica e il teatro del Grottoski Theater con i suoi innumerevoli ospiti: Gerardo Balestrieri, Victor Herrero, Giovannangelo De Gennaro, Makardia, Dobranotch, Umut Adam e Vinicio Capossela .


A notte fonda, i più temerari potranno inoltrarsi nel Sentiero della Cupa sulle “Onde ribelli” della musica al rovescio del Theremin di
Massimo Simonini.

PROGRAMMA 25 E 26 AGOSTO

Venerdì 25 Agosto

In Calitri

Dal mattino

  • Laboratori per bambini:

  • Giochi d’Ombre con Anusc Castiglioni �“ Al salone parrocchiale ( Info laboratorio d’Ombre)

  • Giochi di cartapesta con Margherita Pillot �“ casa dell’Eca

  • Cicloescursioni (Vedi programma)

  • Libera università per Ripetenti
    Vineria La Frasca aperta dalle ore 10,30 alle ore 14,30 a Borgo Castello e dalle ore 19,00 alle ore 1,00 in Arco di Torre di Nanno

  • Barberia musicale: da Sicuranza con i Cunversazionevoli

Ore 12,00 �“ Seconda ora Calitri �“ Borgo Castello- 3^ aula �“ “Il rovescio del sovrappopolamento …i paese abbandonati” con Vito Teti �“ antropologo

Pomeriggio Piazzale Biblioteca Centro Studi calitrani

“Ero a dirottar trattori da ore” �“ Racconti carnevaleschi, canti sovvervisi e “a la mmersa” della tradizione calitrana. A cura de “Il Calitrano”

Pomeriggio

Ex cinema Rossini �“ proiezioni Irpinia andata e Ritorno” dalle 17,30

  • “Salòn Olympia: i Fratelli del cinema” a cura di María Cecilia Reyes.La storia dei due fratelliDi Domenico originari diCastenuovo di Conza, che portarono il cinema in Colombia. Musiche originali a cura di Pier Renzo Ponzo. Estratti del libro “A raccontar la luce” di Sandro Bozzolo.

Tardo Pomeriggio ore 16,30
Il treno della rivoluzione (che porta la gente ai paesi anzi che portarli via )
discesa a Calitri scalo/stazione con 
Banda Mariachi Tres Rosas
ore 17,30 partenza del treno per Stazione Conza- Cairano
ore 17,50 arrivo a Conza �“ Cairano �“ Fanfara d’accoglienza: 
Dobranotch
Deposizione tesi di laurea dello studente 
Andrea Lo Conte sulla linea Avellino/Rocchetta davanti ad apposita commissione ferroviaria
�“ ore 20,00 �“ Partenza treno di ritorno per Calitri
Dalle ore 21,00 in Calitri

SERATA ЯESISTENTE

Calitri �“ Torre di Nanno �“ Intervento sui treni rivoluzionari:
Il treno nel tempo e nelle rivoluzioni, dalla Russia a Viva Zapata”. Immagini e presentazione cura di Gian Luca Farinelli, direttore della Cineteca di Bologna.
Calitri �“ Piazza Repubblica �“ ore 22.
Once Upon a Trump in America �“ Song of the resistance” �“ Marc Ribot, voice and guitar

A seguire
Daniele Sepe “Capitan Capitone” e i Fratelli della Costa: canzoni rockettare e rivoltose dal ’68 alla post rivoluzione

Dalle ore 23,00 Calitri �“ Piazza Giolitti
Gran ballo All’incontre’R con la country star 
Tonuccio and his Pink Folk,
Ore 24,00 �“ 
LA QUADRIGLIA DEL CENTENARIO �“ Tentativo di record per la quadriglia a bottaculopiù numerosa del secolo (necessaria iscrizione e ritiro della pettorina da competizione)
Notte �“ Centro storico �“ Grotte aperte e musica
Notte fonda Sentiero della Cupa
“Onde ribelli” musica al rovescio con il  Theremin di  
Massimo Simonini

Sera e  notte Grotte aperte in centro storico. Spazi aperti e liberi a performance artistiche varie.

“Il mondo sotterraneo è il rovescio del mondo del visibile. Nello Sponz Fest 17 Calitri apre alcune delle grotte che costituiscono il mondo rovescio del paese. Grottoni nel tufo che si addentrano nella terra e che ancora ronzano di mosto, di sementi, di lune di formaggio e di tepori animali.    Un dedalo traforato in cui sarà possibile entrare dall’una all’altra come vespe nei tini. “

GROTTOSKI THEATER (Via Berrilli 47) Apertura dalle 1.00 alle 3.30

Nella settimana si alterneranno i seguenti artisti:

�“ Gerardo Balestrieri
�“ Victor Herrero
�“ Giovannangelo De Gennaro
�“ Makardia
�“ Dobranotch
�“ Umut Adam �“ “Cose Turche” �“ Musica e parole contro il sultano 
�“ Vinicio Capossela

�“ GROTTA TORNILLO (via Berrilli 51) �“ prodotti proposti da azienda Fermento di Bisaccia (AV)  “degustazione alla smerza” (deg. non convenzionale delle  DOCG irpine) A cura di Carmela Cerrone in collaborazione con Enza Perna del ristorante “La Ripa”- Rocca San Felice
�“ GROTTA DI CECCA (Via Del Re ) �“ prodotti proposta da azienda Vineria Est di Bari �“ Eventi in grotta: 
El Besito de la Chinita �“ Mariachi Tres Rosas �“ Victor Herrero
�“ GROTTA LO PRIORE (Via Berrilli 75)�“ detta anche Grotta del Poeta �“ prodotti proposti da azienda De Santis di Montemiletto (AV) con 
Vincenzo Costantino Cinaski


�-� Sabato 26 Agosto in Calitri

Mattino

  •  Cicloescursioni (Vedi programma)

  • Libera Università per Ripetenti
     Vineria la frasca aperta dalle ore 10,30 alle ore 14,30

  • Barberia Musicale: da Sicuranza, con i Cunversazionevoli

Pomeriggio �“ Calitri ex-cinema Rossini �“ Dalle 17,30

Omaggio a Pippa Bacca. Proiezione del film La Sposa di Joël Curtz. Incontro con Mariangela Capossela, Tommaso Evangelista e Bahar Adan della galleria G-art di Istanbul.

The Prince of Venusia. Proiezione del cortometraggio su Gesualdo da Venosa di Silvio Giordano.

Tardo pomeriggio �“ SponzArena (Calitri)

Elezione de caciocavaliere dell’anno
Istituito grazie alla generosità della 
Caciocavalleria D&D il premio che viene attribuito, per il primo anno,  a chi ha saputo distinguersi in eroiche gesta di cavalleria e rispetto per ciò che ci circonda.
L’evento vedrà la straordinaria partecipazione dei cavalieri di Montella. 
www.caciocavalleriaded.it

Prima serata

LA GRAN PARATA DEL ’17

SponzArena di Calitri

EmiR Kusturica & The no smoking orkestra (Serbia)

Dobranotch (San Pietroburgo)

Vinicio Capossela (Calitri)

Ospite: Antonio Pompo’ �“ cantante al rovescio

Ospiti e comizianti a sorpresa

A seguire grande notte del centro storico. Grotte aperte in centro storico. Spazi aperti e liberi a performance artistiche varie.

“Il mondo sotterraneo è il rovescio del mondo del visibile. Nello Sponz Fest 17 Calitri apre alcune delle grotte che costituiscono il mondo rovescio del paese. Grottoni nel tufo che si addentrano nella terra e che ancora ronzano di mosto, di sementi, di lune di formaggio e di tepori animali.    Un dedalo traforato in cui sarà possibile entrare dall’una all’altra come vespe nei tini. “

GROTTOSKI THEATER (Via Berrilli 47) Apertura dalle 1.00 alle 3.30

Nella settimana si alterneranno i seguenti artisti:

�“ Gerardo Balestrieri
�“ Victor Herrero
�“ Giovannangelo De Gennaro
�“ Makardia
�“ Dobranotch
�“ Umut Adam �“ “Cose Turche” �“ Musica e parole contro il sultano 
�“ Vinicio Capossela

�“ GROTTA TORNILLO (via Berrilli 51) �“ prodotti proposti da azienda Fermento di Bisaccia (AV)
�“ GROTTA DI CECCA (Via Del Re ) �“ prodotti proposta da azienda Vineria Est di Bari �“ Eventi in grotta: 
El Besito de la Chinita �“ Mariachi Tres Rosas �“ Victor Herrero
�“ GROTTA LO PRIORE (Via Berrilli 75)�“ detta anche Grotta del Poeta �“ prodotti proposti da azienda De Santis di Montemiletto (AV) con 
Vincenzo Costantino Cinaski

Borgo Castello �“ III° Concerto all’ alba:

Alessio Franchini e il Circolo dei Baccanali in “Angeli con un’ala sola”, venti anni senza Jeff �“ omaggio a Jeff Buckley

apertura Vineria La Frasca dalle ore 4,30 a fine concerto

Ufficio stampa GDG press: Giulia Di Giovanni info@gdgpress.com 334 1949036 | Alessandro Gambino alessandro@gdgpress.com 320 8366055 | Michela Rossetti rossetti.michela1@libero.it
347 9951730

www.sponzfest.it

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA DEL 25 AGOSTO

SCARICA "RIVOLUZIONI E MONDI AL ROVESCIO" DI VINICIO CAPOSSELA

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA SPONZ FEST 2017

SCARICA IL COMUNICATO LIBERA UNIVERSITA' DEI RIPETENTI

SCARICA IL COMUNICATO SPONZARTI

SCARICA LE FOTO DELLO SPONZ FEST E DEGLI ARTISTI

Scarica le foto del 22 e 23 agosto: https://drive.google.com/drive/folders/0ByVpGlPf6uYPRGt6dXRZdjBfWUk

Leggi il programma di Sponz Fest 2017 QUI 

CARTELLA STAMPA SPONZ FEST 2017:  https://www.dropbox.com/sh/3e50183cha460rr/AAAEwSMv1QjhpheGQVgWXjCya?dl=0 

 


sito web: www.gdgpress.com
pagina facebook: https://www.facebook.com/gdgpress.ufficiostampa/


Giulia Di Giovanni

mob: +39 334 1949036 | mail: gdgpress@gmail.com 

Alessandro Gambino
mob: +39 320 8366055 | mail: alessandro@gdgpress.com

Michela Rossetti
mob: +39 347 9951730 | mail: rossetti.michela1@libero.it


Se non desideri ricevere comunicazioni di questo tipo in futuro puoi disiscriverti cliccando qui

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl