Il fenomeno "Lost" @ Tempo Rock

Il fenomeno "Lost" @ Tempo Rock CON GENTILE PREGHIERA DI PUBBLICAZIONE: Sabato 9 febbraio il fenomeno musicale del 2008 passa dal Tempo Rock di Gualtieri (R.E.)!!!

05/feb/2008 08.30.00 TEMPO ROCK Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
CON GENTILE PREGHIERA DI PUBBLICAZIONE:

Sabato 9 febbraio il fenomeno musicale del 2008 passa dal Tempo Rock di Gualtieri (R.E.)!!!
Sul palco del noto locale della bassa reggiana saliranno infatti i LOST, la band giovanile più amata ed idolatrata di questi ultimi mesi. Punk e melodia. Elettronica e schitarrate. Sentimenti e sudore. Altro che California: il power pop è anche italiano. Anzi, di Thiene, provincia di Vicenza, dove comincia la magica ascesa dei Lost, il quintetto che è già la next big thing della musica italiana.
Tutto come sempre comincia per caso, nell'estate del 2003: alcuni amici che suonano insieme nello scantinato, punk per la precisione, e la voglia di sfondare. Walter Fontana (voce) e Matteo Miller (basso) sono il nucleo originario, a cui si aggiunge presto Roberto Visentin (chitarra). Manca un batterista, e a occhi chiusi i tre prendono Filippo Spezzapria a cui basta ascoltare "These Emotions" per accettare di far parte della band. Matteo però quell'estate ha qualche problema, e allora per le prove ecco Giulio Dalla Stella, che poi diventerà il quinto membro stabile passando alla chitarra.
Basta un mese di prove e sudore e i Lost hanno pronti quattro pezzi: vogliono registrarli alla SIAE, che non si sa mai, ma Roberto e Giulio sono in ritardo e così trovano pure il primo ingaggio per un live. Quando si dice il destino. Da quel giorno praticamente non scenderanno più dal palco. Dopo il primo demo "American College" nel 2005 il primo CD, in inglese, "Sweet Memories To Still Believe". Ma non è con questo CD che fanno il botto, ma con il video di "My" che finisce sul loro myspace: il singolo finisce in numerose compilation (anche in Giappone!) e i Lost spiccano il volo. Conoscono il produttore discografico Matteo Franzan, poi Stefano Florio che li aiuta nella produzione dell'elbum, ma soprattutto diventano la band riempipiazza per eccellenza del 2007 e suonano accanto a nomi come Vanilla Sky, Finley e Tre Allegri Ragazzi Morti. Intanto Luca Donazzan ha preso il posto di Matteo Miller al basso, il video di "Oggi" comincia a girare tanto da risultare tra i più votati di TRL e finalmente è pronto il loro primo album in italiano "XD". Un album power-pop-punk, condito tutto con canzoni dirette e di impatto e spruzzato con un tocco emo. Ecco i Lost, ultima promessa della musica italiana, già in grado di vincere il Cornetto Free Music Audition, piazzare a TRL il video del loro primo singolo "Oggi" ai primi posti della classifica, riempiendo di fan con la loro ospitata Piazza del Duomo a Milano. Il nutritissimo seguito è la forza principale della band. Il nuovo singolo ancora più apprezzato da critica e fans si chiama "Tra Pioggia e Nuvole" e sta diventando una sorta di inno per le nuove generazioni. Adesso per questi 5 ragazzi è arrivato il momento della verità, ovvero i palchi della penisola partendo proprio dall'attesissimo concerto di sabato prossimo a Gualtieri. Special guests della serata saranno i Mr White Rabbit da Milano e i reggiani Radio Havana.
La serata del Tempo Rock come al solito dopo i concerti prevede il dj set su 4 piste, con il grande party dark-ebm-industrial curato da Darryl Syx della nota televisione musicale ALLMUSIC.  
Ingresso ai concerti 10 euro con consumazione omaggio e dalle 23.30 solo 5 euro.
Per info e dettagli: www.temporock.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl