AL DIAVOLO VINO, FRATELLI, BLUES E JAZZ

Allegati

29/ott/2004 10.45.02 L'altoparlante diffusione di notizie e suoni Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


 
 
 
ASTI- Piazza San Martino, 4 (ex chiesa di San Michele) - INFO +39 0141.355.699 
 
www.diavolorosso.it
  
 
LA SETTIMANA DEL DIAVOLO ROSSO
 

 

Lunedì 1 Gabriel Delta & Hurricanes

 

GABRIEL DELTA è l’ispirato chitarrista e voce del trio blues formatosi nella primavera del 2003: 36 anni, nato a Buenos Aires da famiglia di origine italiana, GABRIEL DELTA vanta un curriculum di rilievo dove spiccano gli importanti riconoscimenti al festival blues di Chicago nel 2001, una delle città simbolo della musica nera, suonando al fianco di musicisti della nuova generazione del calibro di Larry Mc Cray e Melvin Taylor. GABRIEL DELTA oltre aver inciso alcuni cd, per varie etichette blues locali in Argentina, nel 1999 la sua versione di «Bobby’s rock» classico del «reverendo» Ellmore James (una delle icone del blues) è stata trasmessa in 48 stazioni radio di Usa e Canada. 
GABRIEL DELTA si presenta in trio insieme al fratello Fernando, batterista, ed al bassista Ugo Bruschi.
Il trio ha recentemente finito di registrare un nuovo cd blues presso lo studio «Blue Highway» di Frassineto Po (AL).
La mescola di sound “IL BLUES” che spazia tra il rock, funky, soul, proposta da GABRIEL DELTA & Hurricanes, ha fatto si che gli organizzatori, del primo evento GARDAROCKFESTIVAL tenutosi a Garda nel settembre 2003 e successivamente all’apertura della manifestazione del 2004, hanno voluto la band ad aprire la prima serata come ospiti di rilievo, inoltre sempre nello stesso anno 2003, gli è stato affidato il compito di aprire la serata di Tony Coleman batterista di B.B. King al Festival Blues MACCALE riscuotendo un meritato successo.
Attualmente la band di GABRIEL DELTA sta svolgendo un’intensa attività live in molti locali del nord Italia presentando il suo spettacolo che non manca di inserire all’interno dei brani blues inediti in lingua spagnola molto apprezzata dagli italiani.

 

Giovedì 4 Fratelli di Soledad 

 

Il progetto Fratelli di Soledad (nome preso in prestito dal titolo del libro di George Jackson, attivista delle Black Panthers ucciso nel 1971) nasce nel 1989, dopo una breve parentesi con il nome di Soledad Brothers. Fin dalle prime uscite i Fratelli mettono in chiaro le proprie intenzioni, fatte di ska e reggae contaminati da elementi combat rock, pop e di testi (firmati quasi sempre da Giorgio "Zorro" Silvestri), che trattano argomenti sarcastici o con sfondo sociale ma visti attraverso il filtro dell'ironia.

La fervida attività live, caratterizzata dalle capacità di Roberto "Bobo" Boggio, vero animale da palco, aumenta la cerchia dei loro estimatori e nel 1992 arriva il primo album in studio, intitolato "Barzellette e massacri", che contiene pezzi che diventeranno dei veri e propri classici, come "Fratelli di Soledad", "Brescia Bologna Ustica" e "Radiomuffin".

Dopo la conferma del secondo album ("Gridalo forte") i Soledad si lanciano in un'impresa ardua ma proficua registrando "Salviamo il salvabile", raccolta di cover più o meno famose del repertorio della musica d'autore (e non) italiana. Nel 1996 firmano un contratto con la Virgin; proprio con la major, nello stesso anno, Bobo e compagni pubblicano il loro ultimo album, "Balli e pistole", prodotto da Max Casacci e musicalmente differente dal resto del precedente repertorio.

Dopo più di 500 concerti in tutta la penisola, un apparizione a Valencia in Spagna e la partecipazione ai più importanti festival rock italiani da Arezzo Wave a Sonoria a Pellerossa, nel 1998 il gruppo si scioglie, congedandosi con il proprio pubblico torinese in un indimenticabile ed emozionante concerto al Barrumba, strapieno per l'occasione.

Dopo quattro anni di silenzio il gruppo torna a calcare le scene nell'estate del 2002, riprendendo l'attività live e registrando il disco dal vivo "Sulla strada in concerto".

I Fratelli sono attualmente impegnati in studio di registrazione per la realizzazione del nuovo cd , che conterrà tutti brani nuovi ed originali, che presenteranno in parte al Diavolo questa sera.

Venerdì 5 Trio del Diavolo + Venere in bottiglia

 

Terza delle  sei serate con le giovani produttrici di vino. Negli appuntamenti organizzati in collaborazione con l’associazione Donne del Vino del Piemonte, l’Associazione Giovani Imprenditori Agricoli e l’Assessoraro all’Agricoltura del Comune di Asti, con l’accompagnamento di una buona ed adeguata musica, la produttrice vestirà i panni dell’ostessa raccontando il suo vino ed accompagnando gli avventori nella degustazione dello stesso. L’entrata è ovviamente gratuita. Questa è la volta del Bricco Camerano   di Gario e Baiano, e le musiche sono affidate allo storico gruppo della casa, sempre più di un trio.

 

 

 

Domenica 7 Prospettiva jazz

 

Un’orchestra di 40 elementi a conclusione di uno stage durato alcuni mesi organizzato dall’Assessorato alla Cultura di Fossano, eseguiranno musiche di Alberto Mandarini ispirate dai testi letterari di Ibsen, Collodi e sui fumetti di Daredevil, diretti dallo stesso autore. Alberto Mandarini intraprende giovanissimo l’attività musicale collaborando con numerose orchestre sinfoniche italiane. Ha collaborato con la Grande Orchestra Nazionale di Jazz con l’Instabile Orchestra, Elton Dean, Tim Berne, Tony Scott, Maria Schneider, Charlie Mariano, Cecil Taylor e, dal 1995, con il cantautore Paolo Conte.

È direttore artistico della CVM Big Band. Ha partecipato a festival jazz in tutto il mondo e ha registrato più di 30 album.

 

PROSSIMI APPUNTAMENTI:

 

NOVEMBRE

Giovedì 11 Passi falsi - Giuseppe Giampà - voce/ Gianluca Guzzetta - chitarra ritmica, solista/ Lorenzo Maschio - basso/ Davide Santin - batteria, programmazione/ Gianluca Amadio chitarra ritmica, solista.

Il gruppo nasce nel 1994 come cover-band. Con il passare del tempo i pezzi originali vanno via via a sostituire  interamente le cover. I loro singoli Sopra una nuvola e Canzone per Marta oltre ad essere trasmesse da moltissime radio italiane, finiscono anche in diverse compilation nazionali. Attualmente il loro nuovo singolo Il tormentone sta ottenendo un ottimo riscontro a livello radiofonico e il brano viene trasmesso da moltissime radio di tutta Italia.

Domenica 14 Tango - Il diavolo la seconda domenica di ogni mese diventa una  milonga, una sala da ballo il cui il tango si sposa con la socializzazione, con un modo meno asettico di danzare.

Giovedì 18 La Frontera Suoni dal Mediterraneo - Il Mediterraneo è il mare della ricchezza sonora per eccellenza: mescolanza di odori, colori, musiche, tradizioni così lontane, e parallelamente vicine, accomunate da un'unica remota matrice spirituale. Miranda Cortes fisarmonica e voce, Michele Sguotti violino, viola e voce, Michele Pucci chitarra flamenco, Francesco Clera percussioni, riprendendo le melodie tradizionale di Italia, Francia, Grecia, Spagna, Egitto, Algeria e Tunisia  e le personalizzano con arrangiamenti particolari e improvvisazioni originali.

Venerdì 19 DJ dr. Testore - Billard Blues Band e Passito di Loazzolo. Un bicchier, un amico, buona musica, chiacchiere e buon vino. Per la prima volta nella storia vinicola astigiana si celebra un matrimonio nel nome del diavolo : il diavolo sulle colline (il buon vino) e la musica del diavolo (il blues) in casa del diavolo (rosso).

Non è necessario vendersi l’anima, basta bagnarla per una sera con un vino straordinario che racconta di colline antiche, vignaioli pazienti, cantine profumate e alla fine un sano appagamento dei sensi. Musica un po’ dal vivo e un po’ dalla storia con il DJ dr. Testore e, da Milano, la Billard Blues Band, e degustazione dei vini Borgo Maragliano di Loazzolo. Parte del ricavato della degustazione è devoluta alla A.S.T.R.O. e al suo PULMINO AMICO.

Domenica 21 BSE Il virus della «Mucca pazza», parafrasato in Blues Sound Explosion, attorno al batterista e cantante Jos Griffioen. Hanno suonato al Blue Notti Blues di Moncalvo e al Rondell-Konzerten-Biberach in Germania. Classici e non dell’Old Chicago Blues, a volte reiterpretati con sonorità psichedeliche anno ‘60 e ’70. Con Michelangelo Di Gioia organo Hammond, I. Colombo armonica e voce, G. Russi chitarra, F. Rattazzo basso e M. Rattazzo chitarra e voce.

Giovedì 25 Franco Morone Inserito tra i grandi della scena chitarristica internazionale, Franco Morone spazia dal folk, al celtico, dal finger-picking alla composizione. Un musicista che continua a tracciare percorsi obbligati per tutti coloro che fanno del suono acustico l’eccellenza della chitarra.

Venerdì 26 Terre Scandinave in Terre dAsti - Nell’ambito del convegno internazionale di tre giorni sulla cultura scandinava, organizzata dall’ATL di Asti, è prevista questa serata con l’esibizione della cantante svedese Katarina Hellgren Dahl, del Quintetto d’archi di Torino e degli attori della compagnia teatrale di Marco Allotto che interpreteranno brani teatrali e letterari scandinavi tradotti in italiano.

Domenica 28 Kelesh - Il gruppo propone musica dell’area celtica e dell’area mediterranea e e mediorientale. Il denominatore comune dei brani musicali è costituito dagli strumenti utilizzati. Accanto a violino, viola , chitarra, mandolino e  bodhran ci sono bouzouchi saz turco, laud ed un numero imprecisato di percussioni provenienti da tutto il mondo. I Kelesh sono: Roberta Tuis, Pietro Ponzone e Sergio Pesce, musicisti con un lungo percorso comune, dal folk-rock degli Archenciel al folk celtico dei Kile-na-no.


                                                                                      www.laltoparlante.it

 

 

 

 

 

 

Queste segnalazioni vengono inviate a scopo informativo, per la Vs attività giornalistica e non sono oggetto nè di "spamming" nè di disturbo e, nel rispetto della legge 675/96, il trattamento dei  vostri dati, provenienti da elenchi o servizi di pubblico dominio, avviene solo all'interno del nostro ufficio. Per modifiche, aggiornamenti, esclusioni scrivere all'indirizzo sopra indicato.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl