I DISSECTION ALLA THUNDER'S METAL NIGHT DEL 24

Allegati

18/nov/2004 12.44.10 L'altoparlante diffusione di notizie e suoni Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
 
                                     
                                                                                     
                                                                                
                                     
CODEVILLA (PV) - Strada Torrazza Coste 1 - info 0383.373064  338.4959000 - www.thunderroad.it
 
 MERCOLEDI 24 NOVEMBRE
IL METAL CHE VIENE DAL FREDDO
 
DISSECTION
 
 
La band svedese si forma nel 1989 per mano di Jon Nodveitd (chitarra e voce, nonché principale compositore) e Peter Palmdahl (basso), reduci dalla comune esperienza nella thrash band Siren’s Yell. Ai Dissection sono bastati due soli album ufficiali ("The Somberlain" del '93 e soprattutto "Storm Of The Light's Bane" del '95) per diventare una vera leggenda nella scena estrema mondiale. La band  era riuscita ad emergere in modo forte nell'affollata scena nordeuropea di quegli anni, grazie al proprio originalissimo sound che mitigava la crudezza del black metal nordico con melodie di chiaro stampo swedish-death, da cui nasceva una musica che dava corpo alla malefica oscurità e al gelo che dominavano sulle splendide copertine dei loro dischi . Proprio all'apice della propria ascesa, accadde il fattaccio: Jon uccise un omosessuale, finendo ovviamente in galera. L'assenza del leader pose fine alla band, ma non alla venerazione dei fans,e questo ritorno è atteso come non mai.
 
WATAIN
 
 
Non troverete i soliti picchiatori o un sound prettamente grezzo, i Watain mescolano il tutto con una facilità sorprendente, quasi innovativa. La vera forza di questa band è il guitar-works geniale, maniacale, da esperienze allucinogene! I tre svedesi alternano soluzioni veloci alle ballad in mid-tempo, a riff più semplici e diretti che accompagnano a meraviglia i vagiti di Erik Danielsson. In alcuni tratti sembra di ascoltare i Dissection mixati alle classiche melodie svedesi, ma senza eccedere. Il live è un terrificante delirio estremo dove i Watain si preoccupano di disegnare preoccupanti scenari apocalittici che trovano il proprio habitat naturale nel sound onesto e sincero. Questa è innovazione…
 
HANDFUL OF HATE
 

Gli Handful of Hate nascono nel 1993 ad opera del cantante/chitarrista Nicola Bianchi, affascinato dalle forme più estreme del black metal. Nel 1995 la band pubblica il primo demo "Goetia Summa" supportato da molti concerti insieme alle migliori metal bands italiane. Nel 1996 firmano un contratto con la ora defunta Northen Darkness Records, pubblicando due album: il primo full lenght cd "Qliphothic Supremacy", registrato nel 1997 e due anni più tardi il secondo intitolato "Hierarchy 1999". Nel 2000, dopo aver sciolto il contratto con la Northern Darkness Records, gli Handful of Hate decidono di percorrere la propria strada. Nel luglio 2001 l'etichetta svedese Downfall Records pubblica, in un numero limitato di copie, il 7" EP "Death from Above" contenente duetracce, e nel 2002 la label italiana Code666 mette sotto contratto il gruppo pubblicando il loro terzo album "ViceCrown".

 
 

                                                                                      www.laltoparlante.it

 

 

 

 

 

 

Queste segnalazioni vengono inviate a scopo informativo, per la Vs attività giornalistica e non sono oggetto nè di "spamming" nè di disturbo e, nel rispetto della legge 675/96, il trattamento dei  vostri dati, provenienti da elenchi o servizi di pubblico dominio, avviene solo all'interno del nostro ufficio. Per modifiche, aggiornamenti, esclusioni scrivere all'indirizzo sopra indicato.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl