Prende corpo il Festival di Castrocaro 2010

22/feb/2010 10.45.10 Festival di Castrocaro Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

E' partita la macchina organizzativa del 53° Festival di Castrocaro Terme.

Giuliano Casalini, patron della kermesse canora, è al lavoro per un'edizione

che si preannuncia ricca di novità, ad iniziare dal fatto che quest'anno,

per la prima volta, al Festival verranno riservate tre serate su Rai Uno.

Inoltre, il concorso canoro si svilupperà ulteriormente al di fuori dai suoi

confini tradizionali. Si sta infatti allestendo un vero e proprio tour,

composto da alcune tappe in varie città dell'Emilia Romagna, durante le

quali si esibiranno i concorrenti dell'edizione 2010.

Nato nel 1958, il Festival di Castrocaro ha dato la possibilità a molti

artisti di farsi conoscere e di imporsi anche a livello internazionale, da

Iva Zanicchi a Gigliola Cinquetti, da Mino Reitano ad Eros Ramazzotti, da

Zucchero a Laura Pausini. E' stato poi un palcoscenico importante per

conduttori come Paolo Bonolis, Simona Ventura, Gigi Sabani, Massimo Giletti

ed Elenoire Casalegno. Dal 2008, con l'ingresso del patron Giuliano

Casalini, il Festival ha intrapreso una nuova rotta insieme ad un rinnovato

cast di professionisti, artisti e tecnici. Pur mantenendo l'impostazione

classica di un concorso, con le sue fasi di audizione, ha aperto una

finestra sul mondo, collaborando con altri Festival stranieri e consolidando

il concetto di consapevolezza della professione attraverso l'istituzione di

corsi sulla musica pop e sul diritto d'autore. Anche quest'anno i

concorrenti parteciperanno alle lezioni, che si terranno al Padiglione delle

Feste delle Terme di Castrocaro, dove interverranno docenti e nomi

eccellenti della musica e dello spettacolo. Il primo seminario si terrà il

28 febbraio e l'1 marzo.



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl