Domenica si alza il sipario sul 53◦ Festival di Castrocaro

26/feb/2010 16.37.13 Festival di Castrocaro Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Parte ufficialmente la 53ª edizione del Festival di Castrocaro, la terza dell’era del patron Giuliano Casalini, che culminerà con la finale di sabato 31 luglio. Domenica 28 febbraio nel Salone Piacentini del Grand Hotel Terme, dalle 18,30, si svolgerà lo showcase della kermesse canora romagnola. Durante la serata verrà presentata la compilation 2009 del Festival di Castrocaro, una sorta di “best of” con una sedici brani inediti sentiti lo scorso anno nelle semifinali al Padiglione delle Terme e che hanno poi portato ai nove finalisti. Alla presentazione sarà presente lo staff che accompagnerà Casalini in questa nuova avventura, dal direttore artistico Gianluca Pecchini al direttore musicale Claudia Cotti Zelati. Interverranno anche il sindaco Francesca Metri ed Ettore Sansavini, presidente del Gruppo Villa Maria, la holding che gestisce il complesso termale di Castrocaro. Non mancherà Edoardo Lo Conte, vincitore dell’ultimo Festival delle Voci Nuove. E con lui ci saranno altri finalisti e protagonisti della scorsa edizione. Sono inoltre attesi ospiti musicali di primo livello, quali il maestro Demo Morselli, direttore dell’orchestra in occasione della finale del Festival; il cantante bolognese Paolo Mengoli, vincitore a Castrocaro nel 1968; Giò di Tonno, vincitore di Sanremo 2008 assieme a Lola Ponce;  Matteo Becucci, vincitore del programma televisivo ‘X Factor’ nel 2009. Sarà infine presente l’attore cabarettista imitatore Mimmo Ruggiero.

Domenica 28 febbraio e lunedì 1 marzo si terrà nel centro Congressi del Grand Hotel delle Terme di Castrocaro il primo dei corsi che da quest’anno diventano un elemento caratteristico del Festival. I seminari formativi si pongono l’obiettivo di dare ai ragazzi iscritti le nozioni necessarie per affrontare la professione del cantante e del cantautore. “Diamo a questi corsi un’importanza strategica – spiega il direttore artistico Gianluca Pecchini - Ragazzi provenienti da varie parti d’Italia interagiscono e si scambiano informazioni artistiche. C’è dunque un confronto a meridiani diversi, uno scambio dal quale possono nascere progetti ed idee”.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl