PAROLE & MUSICA, ED IL PUBBLICO IBLEO SI SCOPRE CANTANTE

PAROLE & MUSICA, ED IL PUBBLICO IBLEO SI SCOPRE CANTANTEPAROLE & MUSICA, ED IL PUBBLICO IBLEO SI SCOPRE CANTANTE

25/gen/2005 20.53.11 Stefania Pilato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
PAROLE & MUSICA, ED IL PUBBLICO IBLEO SI SCOPRE CANTANTE

Ha suscitato entusiasmo The voice of Teesside and Cleveland Coast, il
concerto inaugurale della rassegna Parole & Musica organizzata
dall’Associazione The Entertainer in collaborazione con la Fondazione
Grimaldi nei cui locali si è tenuto domenica 23 gennaio l’incontro tra
Richard Grainger ed il pubblico ibleo, trasformato per l’occasione in
supporter del folk singer inglese.
Richard Grainger ha cantato con vibrante intensità e voce calda - alcuni
brani li ha eseguiti a cappella, gli altri accompagnandosi con la chitarra -
gli appunti di vita della gente del Teesside e della contea di Cleveland,
sua zona natia. Gigantesco polo industriale storicamente all’avanguardia -
lì sorge la Stockton Darlington, prima ferrovia della storia e tema della
canzone di apertura del concerto Diesel and Coal - ma anche terra di
sorprendenti scenari naturali e di suggestioni legate al mare.
Le emozioni che Grainger ha tradotto in musica sono state, dunque, quelle
degli operai, dei pescatori, delle donne in attesa dei loro uomini
imbarcati. A queste, ha accostato la poesia della natura nel brano Roll
River Flow trasformando un fiume, risorsa di prosperità, in simbolo di
continuità e speranza.
A completare il programma le altre sue composizioni My love is on board, The
Iron Miner’s testimonial, John the Miller, One people, Scarborough Fisherman
e Darklands; i brani della tradizione inglese Celebreted Working Man e
Cherry Tree Carol ed uno della tradizione scozzese dal titolo Brockenlaum.
Prima di interpretare la canzone di Grame Miles Ring of Iron, Grainger ha
invitato i presenti ad intonare con lui il ritornello. Il pubblico, aiutato
dai testi forniti insieme con il programma di sala, ha accolto
simpaticamente l’invito diventando parte attiva per tutta la durata dello
spettacolo, fino al bis.
Quasi anticipando le tematiche delle canzoni, l’attore e regista Giovanni
Spadola insieme con Douglas Ponton e Uccio Di Maggio, entrambi docenti e
studiosi di lingua e letteratura inglese con numerose incursioni in campo
artistico, hanno dato voce ad emozioni analoghe a quelle espresse da
Grainger, ma attraverso esperienze letterarie. A loro infatti si deve la
selezione e l’interpretazione sia in inglese che in italiano di brani, tra
gli altri, tratti da “Tempi difficili” di Charles Dickens, “Il vecchio e il
mare” di Ernest Hemingway, “Riccardo III” di William Shakespeare.
La serata si è conclusa con il drink curato dal Caffè Hemingway di Modica
che ha allestito un buffet dai sapori in tema grazie, ad esempio, alle tre
varietà di birra - una per ogni “colore”- ed alla sfiziosa insalata di
patate, cipolle e aringhe.
Atmosfera insolita, dunque, quella creatasi alla Fondazione Grimaldi che
ospiterà anche i successivi incontri di Parole & Musica, una rassegna in cui
la cultura, scardinando schemi e stereotipi accademici, crea un circuito
originale e divertente.

Modica 25 Gennaio 2005


Ufficio Stampa
Stefania Pilato338 2343355
stefaniapilato@hotmail.com
Francesco Micalizzi 339 2878013
fmicalizzi@hotmail.com

ASSOCIAZIONE “THE ENTERTAINER”
Corso Umberto I 460 - Modica
Info: 320 1945850 - Fax: 17822763111
www.theentertainer.it - Email: info@notedinotte.it


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl