NetMusicDays by Progetto Sonora

Si parte sabato 10 aprile 2010, ore 10:30, presso la Sala Martucci del Conservatorio di San Pietro a Majella di Napoli, con la presentazione del volume di ENZO AVITABILE, "Scale rare e ritmi del mondo", in uscita ad aprile 2010, edito da GUITART (Guitart International Group) su iniziativa editoriale di PROGETTO SONORA con il sostegno del Conservatorio Santa Cecilia di Roma.

03/apr/2010 11.25.25 Victoriano Papa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Sabato 10.4.2010 dalle 16:00 alle 21:00 e domenica 11.4.2010 dalle 10:00 alle 13:00, presso la Basilica Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta (via dei Tribunali n. 16 – Napoli), “PROGETTO SONORA” (www.progettosonora.it) presenta “NETMUSICDAYS”, una due giorni di concerti dal vivo e incontri sulle principali tematiche di comune interesse inerenti lo stato della musica a Napoli, in Campania e non solo. Ingresso con tessera sociale o con contributo libero.

 

 

“NetMusicDays” non significa solo un weekend all’insegna della musica dal vivo. C’è di più. È una concreta occasione in cui la musica diviene catalizzatore, veicolo d’espressione artistica e, al tempo stesso, collante, ‘rete’ tra differenti canali comunicativi e comun denominatore di molteplici declinazioni e generi musicali. Ma è anche opportunità di confronto tra chi di musica si nutre quotidianamente, chi la coltiva come semplice passione e chi di ciò ne ha fatto una professione e una professionalità.

Questo l’intento con cui l’associazione “Progetto Sonora” (già “Scatola Sonora – Musicisti Associati”) ha voluto “NetMusicDays”. Un’iniziativa interamente dedicata, nella cornice della Basilica Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta, nel cuore antico della città, al valore della musica in Campania. Nel pomeriggio di sabato 10 aprile e nella mattinata dell’11, infatti, vari musicisti si esibiranno in perfomance live, della durata di circa 20 minuti ognuna, per offrire piccoli spaccati sonori, anteprime e presentazioni di attività concertistiche, didattiche e di progetti speciali, oltre a incontri e approfondimenti con gli artisti stessi sui repertori barocco, classico, jazz e contemporaneo.

 

Si parte sabato 10 aprile 2010, ore 10:30, presso la Sala Martucci del Conservatorio di San Pietro a Majella di Napoli, con la presentazione del volume di ENZO AVITABILE, “Scale rare e ritmi del mondo”, in uscita ad aprile 2010, edito da GUITART (Guitart International Group) su iniziativa editoriale di PROGETTO SONORA con il sostegno del Conservatorio Santa Cecilia di Roma. È un volume di 100 pp. con accluso cd audio e cd rom con tracce midi. Interverranno, oltre allo stesso Avitabile, autore del testo, Edda Silvestri, direttrice del Conservatorio Santa Cecilia di Roma, Eugenio Ottieri, curatore dell’edizione. Modererà l’incontro Pasquale Scialò. “Scale rare e ritmi del mondo”, un testo che in una felice sintesi raccoglie le esperienze personali musicali di Avitabile e le conoscenze del passato. Un lavoro dal taglio essenzialmente didattico, ma dalle importanti implicazioni culturali. Un vero e proprio sussidio didattico che il musicista impiega nel suo Laboratorio di World Music, integrando, peraltro, testo a stampa con un cd contenente il materiale ritmico sia come tracce musicali che come files in formato mp3 e midi.

 

La prima esibizione della giornata di sabato 10 è prevista alle ore 16:00 presso la Basilica Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta. A dare la stura a questo turn over performativo sarà l’Ensemble LABIRINTO (Giuseppe Guida violino barocco, Vincenzo Bianco violino barocco, Leonardo Massa violoncello barocco, Pierpaolo De Martino clavicembalo, Loredana Nocerino soprano) in G. F. Händel “Sonata a 3 in fa magg. Op. V n.6” per 2 violini e basso continuo; “Salve Regina” per soprano, 2 violini e basso continuo.

A seguire, sino alle 21:00, prima Daniele COLOMBO violino & Giacomo SERRA pianoforte, in Musiche di L. v. Beethoven.

Poi Pasquale SCIALO’ in “Pray Miserere” – Installazione per i luoghi del sacro.

E ancora. Marina BRUNO voce, Oscar BELLOMO chitarra & Gianvito PULZONE chitarra, in “Respiri” la canzone d’autore del ‘900: Astor Piazzolla, Carlos Gardel, Luigi Tenco & Jacques Brel.

Adria MORTARI & Sonora Network Ensemble (Adria Mortari voce, Francesco D’ERRICO pianoforte, Leonardo MASSA violoncello, Paolo CIMMINO percussioni) in estratti da Ombra d’Emozioni – Gioco di Canzoni” Poesie di E. Banchs, M. Fernandez e J. Hernandez canzoni tra Gardel e Piazzolla.

A chiudere la giornata di sabato 10 Marco SANNINI quartet (Marco Sannini tromba, Francesco D’Errico pianoforte, Leonardo Massa violoncello, Marco de Tilla contrabbasso) in libere elaborazioni jazz musicali da W. A. Mozart di Francesco D’Errico e Marco Sannini.

 

Il programma musicale di domenica 11 Aprile vede impegnati dalle 10:00 sino alle 13:00, sempre presso la basilica di Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta, rispettivamente Eugenio OTTIERI & ensemble di fiati della classe di musica d’insieme del Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino, in Dialoghi Contemporanei. Un percorso nella musica del passato e del nostro tempo senza barriere di generi e preclusioni…”.

Subito dopo Enrico MASSA in Dialoghi Contemporanei. Chopin/Ligeti: Un percorso nella musica del passato e del nostro tempo senza barriere di generi e preclusioni…

E ancora. Ensemble degli studenti del Corso di Composizione Jazz del Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli (Domenico Ambrosino sax tenore, Simone Pace chitarra, Vincenzo Lamagna contrabbasso, Vincenzo Provvido batteria, Marco Sannini tromba) in Dialoghi Contemporanei. Un percorso nel Jazz del passato e del nostro tempo senza barriere di generi e preclusioni…”.

Di seguito il Sonora Sax Ensemble - direttore Domenico Luciano [Orchestra di Sax Silvio Rossomando, Pasquale Massanova sax soprano, Domenico Luciano, Raffaele Montuori, Carlo Smilovich sax contralto, Attilio Foglia, Luigi Giardino sax tenore, Luigi Migliorino, Carmine Marra, Adolfo Alberto Rocco sax baritono] in repertorio dalla musica classica al jazz, dalla musica contemporanea al rock.

Come degno epilogo della giornata di domenica 11 Francesco De Mattia “ASTRA-Project” Presentazione-Concerto: ricostruire il suono di strumenti antichi di cui non esistono più esemplari utilizzando la “sintesi per modelli fisici” e basandosi su un calcolo computazionale che viaggia su reti ad altissima velocità: il “Grid Computing”(calcolo distribuito su larga scala) ci fa rivivere le emozioni di suoni ‘antichi’.

 

Sempre Domenica 11 aprile, alle 17:30, presso il Museo di Capodimonte (in occasione della chiusura della mostra sul barocco) si terrà il concerto ensemble di Marco Sannini Cambiamo l’Aria –  Melodie della scuola napoletana del ‘700, liberamente rielaborate”. Un originale excursus tra le opere di autori, quali Durante, Scarlatti, Pergolesi, Piccinni, che hanno creato modelli compositivi destinati a diffondersi in tutt’Europa portando lo stile della Scuola Napoletana in altri Paesi. Gli elementi di questo sound vengono rielaborati utilizzando sonorità attuali, così da essere presentati in una nuova visione ritmica ed armonica. (Marco Sannini, tromba e flicorno; Marco Pezzenati, vibrafono; Marco de Tilla, contrabbasso; Stefano Costanzo, batteria).

Costo biglietto d’ingresso al Museo.

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl