Genio e provocazione con Ivo Pogorelich

21/apr/2010 16.16.29 Ufficio Stampa Teatro Regio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

Genio e provocazione

con Ivo Pogorelich

Un eccezionale recital del grande pianista

che affronta Beethoven, Brahms, Scrjabin e Rachmaninov

Teatro Regio di Parma

venerdì 23 aprile 2010, ore 20.30

 

Eccezionale recital di Ivo Pogorelich venerdì 23 aprile 2010 per la Stagione Concertistica del Teatro Regio di Parma, con il celebre pianista impegnato in un intenso ed emozionante programma che spazia da Beethoven a Brahms e da Scrjabin a Rachmaninov.

 

Genio e provocazione accompagnano Pogorelich fin dal principio di una carriera folgorante. A consacrarlo come uno dei protagonisti del panorama musicale internazionale fu non soltanto il suo straordinario talento, ma anche la sua eliminazione dalla finale del Premio Chopin a Varsavia, nel 1980, che provocò il clamoroso gesto di Martha Argerich,  pronta ad abbandonare la giuria, persuasa della genialità del giovane pianista.

 

A Parma Pogorelich si presenta con un recital ricco di autori e di opere che prenderà avvio con l’ultima delle trentadue sonate di Beethoven, la Sonata in do minore op. 111, a cui seguirà la celebre Bagatella in la minore Per Elisa e la Sonata in fa diesis maggiore n. 24 op. 78. A seguire l’Intermezzo in la maggiore op. 118 n. 2 di Johannes Brahms prima del tuffo nella musica russa con la Sonata in fa diesis maggiore n. 4 op. 30 di Alexandr Scrjabin e la Sonata in si bemolle minore n. 2 op. 36 di Sergei Rachmaninov.

 

Il recital di Parma ha un valore particolare per Pogorelich perché segnerà l’avvio di un progetto che impegnerà il solista in cento concerti in tutta Italia toccando non solo templi della musica come il Teatro Regio di Parma, prescelto come prima tappa di questo Grand Tour, ma palazzi, dimore storiche, luoghi carichi di cultura e di fascino.  “Che sia uno straniero a far comprendere quanto sia bella l’Italia - spiega il pianista - rientra nella tradizione del Grand Tour: erano proprio i viaggiatori stranieri ad attraversare le regioni di questa culla di civiltà, descrivendone, ammirati e commossi, le città, le opere d’arte, il paesaggio, la vita delle persone che hanno reso impareggiabile questo paese”.

 

Per maggiori informazioni: Biglietteria del Teatro Regio di Parma, dal martedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 14.00 e dalle ore 17.00 alle 19.00, il sabato dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 16.00 alle 19.00. Per informazioni: 0521 039399 fax 0521 504224 biglietteria@teatroregioparma.org www.teatroregioparma.org La Stagione Concertistica 2010 del Teatro Regio di Parma è realizzata in collaborazione con Società dei Concerti Solares Fondazione delle Arti con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, main sponsor Cariparma e con l’apporto del Club delle Imprese per il Teatro Regio (Chiesi farmaceutici, Gruppo Cedacri, Morris, Parmacotto).

 

 

 

 

Teatro Regio di Parma

venerdì 23 aprile 2010, ore 20.30 fuori abbonamento

Pianoforte IVO POGORELICH

 

Ludwig van Beethoven (1770-1827)

Sonata in do minore n. 32 op. 111

Maestoso - Allegro con brio ed appassionato

Arietta. Adagio molto semplice e cantabile

 

Bagatella in la minore WoO59 Per Elisa

 

Sonata in fa diesis maggiore n. 24 op. 78

Adagio cantabile - Allegro ma non troppo

Allegro vivace

 

Johannes Brahms (1833-1897)

Intermezzo in la maggiore op. 118 n. 2

Andante teneramente

 

Alexandr Scrjabin (1872-1915)

Sonata in fa diesis maggiore n. 4 op. 30

Andante

Prestissimo volando

 

Sergeij Rachmaninov (1873-1943)

Sonata in si bemolle minore n. 2 op. 36

Allegro agitato

Non allegro - Lento - Più mosso

Allegro molto - Poco meno messo - Presto

 

 

IVO POGORELICH

Nato il 20 ottobre 1958 a Belgrado, Ivo Pogorelich ha iniziato la sua educazione musicale all’età di sette anni, continuando poi gli studi a Mosca, prima alla Scuola Centrale di Musica per cinque anni e poi al Conservatorio Cajkovskij. Nel 1976 inizia dei corsi intensivi presso la famosa pianista e pedagoga georgiana Alice Kezeradze, con la quale si sposerà poco tempo dopo mantenendo un profondo legame professionale fino alla sua scomparsa nel 1996. Ivo Pogorelich si distingue come pianista di raro talento dopo aver vinto nel 1982 il primo premio al Concorso Internazionale di Montreal in Canada, in seguito ai primi premi ricevuti in precedenza presso vari concorsi, tra cui il “Casagrande” in Italia. A consacrarlo come uno dei protagonisti del panorama musicale internazionale fu anche la controversia provocata dalla sua eliminazione dalla finale della Warshaw International Music Competition nel 1980, che provocò il clamoroso abbandono della giuria da parte di Martha Argerich, persuasa della genialità del giovane pianista. In seguito al debutto al Carnegie Hall di New York nel 1981, Ivo Pogorelich ha suonato trionfalmente negli Stati Uniti, Canada, Europa, Australia, Giappone, America Latina ed Israele, con i più grandi direttori e le più prestigiose orchestre del mondo. Nel 1981 Ivo Pogorelich avvia la sua collaborazine con la Deutsche Grammophon, firmando l’anno seguente un contratto esclusivo con la celebre etichetta discografica. Da questo sodalizio nascono una serie di incisioni che gli hanno permesso di guadagnare la fama di uno dei migliori musicisti di tutti i tempi. Pogorelich ha fondato nel 1986 in Croazia l’Associazione dei Giovani Musicisti, con lo scopo di raccogliere fondi da dedicare a borse di studio per i giovani artisti di talento e permettere loro di continuare i loro studi all’estero. Nel 1988 ha inaugurato il Bad Wörishofen Festival in Germania, un Festival che porta il suo nome fondato allo scopo di dare ai giovani musicisti e solisti internazionali l’opportunità di esibirsi. Nel gennaio 1988 Ivo Pogorelich è nominato Ambassador of Godwill dell’UNESCO �“ il primo musicista del mondo classico al quale è conferito questo titolo �“ come riconoscimento per il lavoro svolto in campo internazionale per i giovani. Ivo Pogorelich è stato nominato Fellow-Commoner dal Balliol College di Oxford, in segno di gratitudine per il suo supporto in occasione del Centenary Appeal del College. Nel 1993 il Maestro ha inaugurato la Competizione Internazionale per Piano Solo “Ivo Pogorelich” che si è svolta a Pasadena, in California. Nel 1994, Ivo Pogorelich ha creato la Sarajevo Charitable Foundation con lo scopo di raccogliere fondi per la costruzione di un ospedale per le Madri ed i Bambini di Sarajevo; per promuovere l’aiuto finanziario ed umanitario nel campo della medicina e della salute dei cittadini della Bosnia. Sotto l’Egida dell’UNESCO, la Fondazione usufruisce della programmazione di centinaia di concerti nel mondo.

 

 


Stagione Concertistica 2010

del Teatro Regio di Parma

 

 

Teatro Regio di Parma

Auditorium Niccolò Paganini

 

 

3 febbraio 2010, ore 20.30

KREMERATA BALTICA

Direttore e violino solista GIDON KREMER

Pianoforte KHATIA BUNIATISHVILI

 

10 febbraio 2010, ore 20.30

ORCHESTRA DEL TEATRO REGIO DI PARMA

Direttore YURI TEMIRKANOV

 

14 febbraio 2010, ore 20.30

Pianoforte KRYSTIAN ZIMERMAN

 

3 marzo 2010, ore 20.30

Violoncello DAVID GERINGAS

Pianoforte IAN FOUNTAIN

 

martedì 16 marzo 2010, ore 21.00 fuori abb.

Concerto straordinario in favore del Comitato Parma Per Haiti

ORCHESTRA FILARMONICA DI SAN PIETROBURGO

Direttore YURI TEMIRKANOV

PianoforteROUSTEM SAITKOULOV

 

mercoledì 17 marzo 2010, ore 20.30 fuori abb.

Concerto inaugurale del XII Festival della Chitarra Niccolò Paganini

Chitarra PEPE ROMERO

 

22 marzo 2010, ore 20.30

I SOLISTI DEL TEATRO REGIO DI PARMA

 

31 marzo 2010, ore 20.30

ORCHESTRA DEL TEATRO REGIO DI PARMA

Direttore MICHELE MARIOTTI

 

7 aprile 2010, ore 20.30

EUROPEAN UNION YOUTH ORCHESTRA

Direttore VLADIMIR ASHKENAZY

 

19 aprile 2010, ore 20.30 rinviato al 3 maggio 2010 ore 20.30

Violino VICTORIA MULLOVA

 

23 aprile 2010, ore 20.30 fuori abb.

Pianoforte IVO POGORELICH

 

30 aprile 2010, ore 20.30

ORCHESTRA E CORO DEL TEATRO REGIO DI PARMA

Direttore MICHEL PLASSON

Maestro del coro MARTINO FAGGIANI

 

 

Prelazione abbonati dal 12 al 20 gennaio 2010

Eventuali nuovi abbonamenti dal 21 al 23 gennaio 2010

Biglietti dal 25 gennaio 2010

Biglietti on-line dal 26 gennaio 2010

 

 

 

 

 


s  t  a  g  i  o  n  e

2    0    1    0

Teatro Regio di Parma

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl