Massimo Quarta esegue I ventiquattro capricci di Paganini

Massimo Quarta esegue I ventiquattro capricci di Paganini?

03/mar/2005 19.27.37 Ufficio Stampa Teatro Regio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
?
Teatro Regio di Parma
Fondazione
____________________
  

 

Tutto esaurito per Massimo Quarta

che esegue I ventiquattro capricci di Paganini

Parma, Auditorium Niccolò Paganini

lunedì 7 marzo 2005, ore 20.30

       

       

        Ancora un grande solista nella carrellata di grandi interpreti che la Stagione Concertistica del Teatro Regio di Parma propone in cartellone. Lunedì 7 marzo alle ore 20.30 all'Auditorium Paganini di Parma (abbonamento turno A), protagonista sarà Massimo Quarta, uno dei più celebri violinisti italiani in campo internazionale, che si presenta in un recital di quelli che sono una tappa d’obbligo, ma anche uno dei banchi di prova più improbi per un violinista, l’esecuzione in una sola serata dei Ventiquattri capricci op. 1 di Niccolò Paganini.

        «I Capricci sono la summa delle conquiste tecniche di Paganini, tanto che essi furono inizialmente considerati ineseguibili - scrive Lucia Brighenti -. L’esecuzione integrale dei Capricci di Paganini è da sempre un arduo cimento per i virtuosi del violino. Tutte le difficoltà tecniche vengono sviscerate in rapida successione: bicordi, trilli doppi all'unisono, pizzicati con la mano sinistra, colpi d'arco impensabili, accordi ampi, sfruttamento esaustivo del registro acuto e dei suoni armonici si susseguono nel preciso intento di ottenere dallo strumento ad arco ogni suono possibile, traendone timbri anche non naturali. La ricerca del non detto, della novità è caratteristica comune a molte composizioni paganiniane, ottenuta attraverso la ricerca di possibilità tecniche fino ad allora inesplorate ma anche mediante la forzatura del timbro, piegato a imitare i suoni della natura e della vita quotidiana o le sonorità di altri strumenti, come la tromba o la chitarra». Chi li esegue oggi è uno degli specialisti più accreditati in campo mondiale. Sulle ali della sua vittoria nel 1991 al prestigioso Concorso Internazionale "N. Paganini" di Genova, primo italiano ad ottenere questo ambìto riconoscimento dopo la vittoria di Salvatore Accardo avvenuta nel 1958, Massimo Quarta si è infatti imposto come una delle stelle del mondo concertistico. Presto considerato come uno dei piú brillanti violinisti della sua generazione, è stato ospite di alcuni tra i maggiori festival e istituzioni concertistiche internazionali.

        La naturale propensione all’approfondimento di tutti gli aspetti che offre la partitura e di un discorso musicale più unitario, lo ha portato recentemente a ricoprire il duplice ruolo di direttore e solista, nella cui veste sarà impegnato in numerosi concerti presso alcune delle maggiori istituzioni musicali in Italia e all’estero.

        A Massimo Quarta sono stati conferiti il Premio Internazionale "Foyer des Artistes" ed il "Premio Internazionale Gino Tani per le Arti dello Spettacolo". Ha inciso per la Philips, per la Delos le Quattro stagioni di Vivaldi con l'Orchestra da Camera di Mosca, per la Dynamic un cd con musiche di Paganini, e, sempre di Paganini, l’integrale dei Sei concerti per violino ed orchestra in versione autografa come violinista e direttore suonando il violino appartenuto al grande violinista genovese, integrale considerata «vera e propria pietra miliare per tutti gli appassionati del violino» (Il Giornale della Musica). La sua registrazione dei Ventiquattro Capricci di Paganini, allegata alla rivista Amadeus, verrà distribuita dalla casa inglese Chandos nella seconda metà di quest’anno.

        L’aspetto rivoluzionario dato alla rilettura del repertorio paganiniano ha conquistato il pubblico e ha ottenuto ampi consensi dalla stampa internazionale (Premio di “Le Monde de la Musique”) tributandogli l’onore di essere accolto tra i maggiori esperti paganiniani. «Senza fare cenno alla sua formidabile tecnica, Massimo Quarta dimostra incontrovertibilmente la fondatezza di come il concerto dovrebbe essere normalmente ascoltato» (Fanfare), «Egli è la personificazione dell’eleganza» (American Record Guide). È docente di violino al Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano (Musikhochschule) ed è stato recentemente nominato Solista e Direttore principale dell’Orchestra dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese. Massimo Quarta suona il violino Antonio Stradivari "Marechal Bertier-ex von Vecsey" del 1716, gentilmente concesso dalla Fondazione Pro Canale di Milano.

        Prossimo appuntamento con la Stagione concertistica del Teatro Regio, venerdì 18 marzo con la Filarmonica Arturo Toscanini diretta da Georges Pretre, al pianoforte Huseyn Sermet, in programma musiche di Berlioz, Strauss, Ravel.

 

      

   

Stagione Concertistica 2004/2005

del Teatro Regio di Parma

Auditorium Niccolò Paganini

Ottobre 2004 - Aprile 2005

 

 

______________________

 

 

lunedí 7 marzo 2005, ore 20.30 Turno A

Niccolò Paganini

Ventiquattro capricci per violino solo

 

Violino MASSIMO QUARTA

 

______________________

 

 

Con il sostegno di
 
CARIPARMA & PIACENZA

 

 

 

 

Paolo Maier
Responsabile Ufficio Stampa e Comunicazione
Fondazione Teatro Regio di Parma
via Garibaldi, 16/a
43100 Parma - Italia
tel +39 0521 039369
fax +39 0521 218911
www.teatroregioparma.org
p.maier@teatroregioparma.org
stampa@teatroregioparma.org
 

I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati nel rispetto della Legge 196/03. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell'esistenza, la modifica o cancellazione. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta, ma può succedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate, in tal caso vi preghiamo di segnalarcelo rispondendo CANCELLAMI a questa mail precisando l’indirizzo email che verrà immediatamente rimosso. Abbiamo cura di evitare fastidiosi MULTIPLI INVII, laddove ciò avvenisse ce ne scusiamo sin d'ora invitandovi a segnalarcelo immediatamente.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl