Shen Wei porta a ParmaDanza 2010 le straordinarie suggestioni della trilogia Re- (I, II, III)

05/lug/2010 21.09.16 Ufficio Stampa Teatro Regio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

Shen Wei con la trilogia Re- portaa ParmaDanza 2010

le suggestioni coreografiche, musicali,

sonore e visive dellOriente

E per “La danza dietro le quinte” una masterclass

riservata agli allievi di livello avanzato delle scuole di danza

Teatro Regio di Parma

martedì 11, mercoledì 12 maggio 2010, ore 20.00

 

 

Con la compagnia che porta il suo nome e la sua ultima creazione Re- (I, II, III), arriva al Teatro Regio e per la prima volta a Parma, martedì 11 e mercoledì 12 maggio 2010, ore 20.00, l’acclamata Shen Wei Dance Arts New York. Il coreografo che sta incantando le platee di tutto il mondo, nato in Cina quarant’anni fa, figlio di artisti dell’opera cinese, dopo la formazione nelle arti tradizionali orientali, studia danza moderna negli Stati Uniti, arrivando repentinamente al successo internazionale. La commissione della parata coreografica alla cerimonia di inaugurazione dei Giochi Olimpici di Pechino è la sua consacrazione. Re- (I, II, III), reduce dai recenti trionfi statunitensi e orientali, è la trilogia che riassume mirabilmente la raffinata poetica coreografica, estetica e filosofica di Shen Wei. Con il prefisso inglese “re” ad evocare i concetti di rinnovamento e riscoperta, il programma in tre parti nasce dai viaggi di Shen Wei in Tibet (Part I), in Cambogia (Part II) e in Cina (Part III) e si configura da un lato quale la sintesi di una vita artistica divisa tra i due emisferi, dall’altro come un fiducioso appello alla comprensione reciproca. Con il suo stile originalissimo il coreografo cinese ci accompagna alla scoperta di tre delle civiltà più impenetrabili e affascinanti del mondo, attraverso suggestioni coreografiche, musicali, sonore e visive attinte dal deserto, dalla giungla, dagli spazi sconfinati e dalle megalopoli dell’Estremo Oriente.

 

Part I si ispira ai viaggi di Shen Wei in Tibet. È una danza profondamente personale e spirituale, che si snoda sulle note dei canti tradizionali tibetani e su coloratissimi frammenti di un Mandala tibetano che ricopre l’intero palcoscenico. Nei movimenti coreografici si riconosce l’influenza di alcuni elementi tipici della cultura e della geografia della steppa tibetana, come l’allusione all’insufficienza di ossigeno e alla ridotta forza di gravità.

 

Part II è un lavoro su ampia scala che combina due degli stili caratteristici di Shen Wei: tableaux vivants e transference. Ispirato alle forme artistiche tradizionali cambogiane studiate da Shen Wei, alla particolarissima forma degli alberi di banano di Angkor Wat, ai segni buddisti ed induisti impressi sui muri ai tempi dell’antico impero, Part II è un lavoro di suggestiva bellezza. L’opera mostra il surrealismo caratteristico di Shen Wei: figure ultraterrene invocano gli intricati e misteriosi fregi dei muri di Angkor Wat, culminando in un tableau umano fatto di corpi scoloriti, nudi, immobili, trascendenti. Suoni provengono da templi dispersi e dimenticati nella vastità della giungla, registrati direttamente in loco; la musica è suonata da un gruppo di artisti locali disabili, vittime delle atrocità dei Khmer Rossi.

 

Celebrando la varietà di linguaggi, culture e tradizioni religiose che caratterizzano la Cina, Part III le attribuisce il ruolo di arbitro, passato e futuro, di tendenze, idee e popoli. Shen Wei utilizza la Via della Seta non per guardare al passato, ma come metafora per esplorare il futuro del Paese come crogiuolo di culture, orientali, mediorientali e occidentali, con le miriadi di popolazioni che lo abitano. Nel tipico stile interdisciplinare di Shen Wei �“ che unisce la danza moderna a elementi presi dal teatro, dalle arti visive, dall’opera cinese, dalla filosofia e dall’architettura �“ Part III è la più ampia e dinamica delle tre creazioni e utilizza immagini, visioni e suoni desunti dall’antica Via della Seta quanto dall’ultramoderna realtà cinese. L’originalità del movimento di Re- Part III - virtuoso, vibrante, elettrizzante �“ si ispira proprio al dialogo tra passato e futuro, individuale e collettivo. Insieme alle impressioni suscitate dall’antica Via della Seta, determinante è stata infatti la partecipazione di Shen Wei alla cerimonia d’apertura delle Olimpiadi del 2008, in una Pechino radicalmente trasformata. La Shen Wei Dance Arts New York ha commissionato la musica al compositore David Lang, vincitore del Premio Pulitzer, e al violinista Todd Reynolds. L’ambiente sonoro integra musica per violino, effetti computerizzati e materiali registrati da Shen Wei lungo la Via della Seta (voci, musica folk, suoni della natura, ecc...). Shen Wei, da raffinatissimo artista totale qual è, ha curato le scene, i costumi e il trucco.

 

Nell’ambito de “La danza dietro le quinte”, prezioso appuntamento con Shen Wei Dance Arts New York mercoledì 12 maggio 2010, alle ore 14.00, nella Sala di scenografia del Teatro Regio, riservato agli allievi di livello avanzato delle scuole di danza, che potranno partecipare a una masterclass tenuta dal maître de ballet della Compagnia Andrew Cowan. Gli allievi danzatori scopriranno così l’affascinante metodo della straordinaria compagnia americana del cinese Shen Wei, basato sull’incrocio di discipline occidentali ed orientali. La prenotazione è obbligatoria. Per informazioni e prenotazioni: tel. 0521 039021 stampa@teatroregioparma.org; segr.stampa@teatroregioparma.org

 

ParmaDanza 2009 è realizzata anche grazie al Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Reggio Parma Festival, in collaborazione con Associazione Teatrale Emilia Romagna, con il sostegno di Club delle Imprese per il Teatro Regio (Chiesi farmaceutici, Morris, Parmacotto), main sponsor Cariparma.

 

La biglietteria del Teatro Regio è aperta come di consueto, dal martedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 14.00 e dalle ore 17.00 alle 19.00, il sabato dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 16.00 alle 19.00. Per informazioni: tel. 0521 039399 fax 0521504224 biglietteria@teatroregioparma.org www.teatroregioparma.org Ricordiamo che per le Scuole di danza sono disponibili biglietti (per i turni A e B e per gli spettacoli fuori abbonamento) con una riduzione del 20% sul costo intero per posti di poltrona e palco. Inoltre per coloro che non hanno compiuto il ventiseiesimo anno di età sono disponibili biglietti (per il solo turno B e per gli spettacoli fuori abbonamento) con una riduzione del 20% sul costo intero per posti di palco.

 

 

 

 

Teatro Regio di Parma

martedì 11 maggio 2010, ore 20.00 turno A

mercoledì 12 maggio 2010, ore 20.00 turno B

Shen Wei Dance Arts New York

Decimo anniversario della Compagnia

Direttore artistico SHEN WEI

 

RE- (I, II, III)

Coreografia, scene e costumi Shen Wei

LuciJennifer Tipton

Proiezioni Shen Wei, Daniel Hartnett

 

 

 

 

RE- (Part I)

Musica Canti tradizionali tibetani

Canto Ani Choying Dolma

InterpretiJavier Baca, Sarah Chiesa, Cecily Campbell

Evan Copeland, Andrew Cowan, Jenna Fakhoury,

Sara Procopio, Joan Wadopian

Creazione 2006

Prima rappresentazione: American Dance Festival, 3 luglio 2006

Re - (Part I) è stato commissionato dall’American Dance Festival

con il sostegno di Doris Duke Awards for New Work,

Multi-Arts Production Fund - programma del Creative Capital

della Rockefeller Foundation, Robert and Margrit Mondavi Center

for Performing Arts all’Università della California, Davis.

 

 

 

 

RE- (Part III)

Musica David Lang

Violino Todd Reynolds

Suoni e immagini registrati sulla Via della Seta Shen Wei

Interpreti Javier Baca, Cecily Campbell, Hunter Carter,

Sarah Chiesa, Evan Copeland, Andrew Cowan,

Jenna Fakhoury, Cynthia Koppe, Burr Johnson,

Sara Procopio, Joan Wadopian, Adam H. Weinert

Brandon Whited

Creazione 2009

Prima rappresentazione: American Dance Festival, 18 Giugno 2009

Re- (Part III) è stato commissionato nel 2009 dal Lincoln Center Festival

con il supporto della SHS Foundation; con il sostegno ulteriore della Shen Wei

Dance Art’s Council of Ten members Silas e Celia Chou,

Edward e Caroline Hyman, Younghee Kim-Wait, e William e Helen Little.

La musica di David Lang, premiata con il Premio Pulitzer,

è stata commissionata dalla Shen Wei Dance Arts

con il sostegno di The O’Donnell-Green Music and Dance Foundation.

È pubblicata da Red Poppy Music, Ltd., distribuita in esclusiva mondiale

e usata in accordo con G. Schirmer, Inc., titolare del copyright.

 

 

 

 

RE- (Part II)

Musica Tears of the Angels John Tavener

e musica tradizionale cambogiana

Suoni e immagini registrati a Angkor Wat Shen Wei

Interpreti Javier Baca, Cecily Campbell, Hunter Carter,

Sarah Chiesa, Evan Copeland, Andrew Cowan, Jenna Fakhoury

Cynthia Koppe, Burr Johnson, Sara Procopio,

Joan Wadopian, Adam H. Weinert, Brandon Whited

Creazione 2007

Prima rappresentazione con Les Grandes Ballets Canadiens de Montréal,

Teatro Maisonneuve, Montréal, Canada,15 Marzo 2007

Re- (Part II) è stato commissionato da Les Grands Ballets Canadiens de Montréal.

Tears of the Angels in Re - (Part II) è presentata in accordo con G. Schirmer, Inc.,

editore e titolare del copyright, su concessione di Chester Music Ltd., Londra, UK.

 

 

 

 

 

 

ParmaDanza 2010

 

Teatro Regio di Parma

 

giovedì 6 maggio ore 20.00 turno A

venerdì 7 maggio ore 20.00 turno B

Aalto Ballett Theater Essen

Direttore artistico BEN VAN CAUWENBERGH

Coppélia

Coreografia ROLAND PETIT

Musica LÉO DELIBES

Prima nazionale

 

 

martedì 11 maggio ore 20.00 turno A

mercoledì 12 maggio ore 20.00 turno B

Shen Wei Dance Arts New York

Direttore artistico SHEN WEI

Re- (I, II, III)

Coreografia, scene e costumi SHEN WEI

Musica JOHN TAVENER, DAVID LANG,

Canti tradizionali tibetani, Musica tradizionale cambogiana

 

 

venerdì 14 maggio ore 20.00 turno A

sabato 15 maggio ore 20.00 turno B

domenica 16 maggio ore 20.00 fuori abbonamento

FND/Aterballetto

Direttore artistico CRISTINA BOZZOLINI

Certe Notti

Coreografie MAURO BIGONZETTI

 

 

sabato 22 maggio ore 20.00 turno A

domenica 23 maggio ore 20.00 turno B

Balletto del Teatro Bol’šoj

Direttore artistico JURIJ BURLAKA

Giselle

Libretto THÉOPHILE GAUTIER e JULES-HENRY VERNOY DE SAINT-GEORGES

Coreografia JEAN CORALLI, JULES PERROT, MARIUS PETIPA

Versione coreografica VLADIMIR VASIL’EV

Musica ADOLPHE ADAM

ORCHESTRA DEL TEATRO REGIO DI PARMA

Direttore PAVEL KLINIČEV

 

 

 

 

La danza dietro le quinte

Classi aperte, incontri con gli artisti, masterclass

 

 

La danza incontra i bambini

 

Aalto Ballett Theater Essen

Teatro Regio di Parma, Sala di scenografia, giovedì 6 maggio 2010, ore 10.30

Incontro-dimostrazione con i ballerini della compagnia,

dedicato ai più piccoli, aperto al pubblico dei grandi

 

Classi aperte

 

FND/Aterballetto

Teatro Regio di Parma, sabato 15 maggio 2010, ore 16.30

Classe aperta della compagnia

 

Balletto del Teatro Bol’šoj

Teatro Regio di Parma, domenica 23 maggio 2010, ore 17.45

Classe aperta della compagnia

 

Ingresso libero

Per informazioni e prenotazioni:

Ufficio Stampa tel. 0521 039021, 0521 039369; segr.stampa@teatroregioparma.org

 

 

 

Masterclass

 

Shen Wei Dance Arts New York

Teatro Regio di Parma, Sala di scenografia, mercoledi 12 maggio 2010, ore 14.00

Masterclass con il Maître de ballet Andrew Cowan

 

Balletto del Teatro Bol’šoj

Teatro Regio di Parma, Sala di scenografia, domenica 23 maggio 2010, ore 12.00

Masterclass con l’étoile Nadežda Gracëva, al pianoforte Elena Prasdikova

 

La partecipazione alle masterclass è riservata ad allievi di livello avanzato

Per informazioni e prenotazioni:

Ufficio Stampa tel. 0521 039021, 0521 039369; stampa@teatroregioparma.org

 

 

 

 

 

 

Paolo Maier
Ufficio Stampa
Teatro Regio di Parma
via Garibaldi, 16/a
43121 Parma - Italia
tel +39 0521 039369
fax +39 0521 039331
www.teatroregioparma.org
p.maier@teatroregioparma.org
stampa@teatroregioparma.org

 

I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati nel rispetto del d. lgs. 196/03. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell'esistenza, la modifica o cancellazione. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta, ma può succedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate, in tal caso vi preghiamo di segnalarcelo rispondendo CANCELLAMI a questa mail precisando l’indirizzo email che verrà immediatamente rimosso, ex art. 130 d. lgs. 196/03. Abbiamo cura di evitare fastidiosi MULTIPLI INVII, laddove ciò avvenisse ce ne scusiamo sin d'ora invitandovi a segnalarcelo immediatamente.

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl