Il Premio Bindi 2010

01/lug/2010 17.44.58 Monferr'Autore Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
comunicato stampa

ANTONELLA RUGGIERO ED EUGENIO FINARDI TRA GLI OSPITI DEL PREMIO BINDI 2010
DAL 9 ALL' 11 LUGLIO A SANTA MARGHERITA LA SESTA EDIZIONE DEL CONCORSO PER GIOVANI CANTAUTORI
Sul palco, oltre ai dieci finalisti in gara, anche Roberta Di Lorenzo, il Coro dei Quattro Canti diretto da Gianni Martini e i Sismica 

 
Presentata a Roma, presso la sala Convegni del Museo del Burcardo (SIAE), la sesta edizione del Premio Bindi. L'evento/concorso di canzone d'autore, intitolato all'indimenticato artista genovese e rivolto a giovani talenti italiani emergenti, si svolgerà a Santa Margherita Ligure (GE) da venerdì 9 a domenica 11 luglio.
“Big” del mondo musicale italiano accompagneranno gli artisti in gara. Quest'anno tra gli ospiti si esibiranno, sul palco dell'Anfiteatro, presso la passeggiata a mare, Antonella Ruggiero, Eugenio Finardi con Roberta Di Lorenzo, il Coro dei Quattro Canti diretto da Gianni Martini (chitarrista storico di Giorgio Gaber) e i Sismica che eseguiranno un brano inedito di Umberto Bindi. 
 
Il festival è organizzato dal Comune di Santa Margherita Ligure e realizzato dall'Associazione Culturale Le Muse Novae di Chiavari con il patrocinio della Regione Liguria e della Provincia di Genova. Consulenza artistica di Enrico Deregibus.

La Commissione Artistica presieduta da Giorgio Calabrese ha selezionato i dieci finalisti che concorreranno alla borsa di studio di 3000 euro messa in palio per il vincitore. Questi i nomi e i brani con i quali parteciperanno:
- Roberto Amadè con "Braccia aperte"
- Emanuele Bocci con "Non ci sono più parcheggi"
- Fulvio Chiara con "Se"
- Giorgia Del Mese con "Cattivo tempo"
- Andrea Grossi con "Rosso Colore"
- Nicola Lollino con "Un'altra nave"
- Stefano Marelli con "Uguale a te"
- Tony Uttilla con "Limite Ignoto”
- Alberto Valentinuz con "Pane e soldi"
- Davide Zilli con "Coinquilini"

I concorrenti saranno valutati nella fase finale da una giuria prestigiosa, presieduta da Giorgio Calabrese e composta da: Marzio Angiolani, Massimo Artesi, Lucia Carenini, Armando Corsi, Gaetano D'Aponte, Enrico de Angelis, Adele Di Palma, Alberto Fustinoni, Max Manfredi, Andrea Podestà, Francesco Paracchini, Marco Spiccio.

Nell'affascinante location del Castello di Santa Margherita, nell'ambito delle manifestazioni collaterali che coinvolgeranno il pubblico e gli interessati a margine delle serate di musica, lo spazio multimediale denominato “La Stanza del Cantautore” ospiterà "Liberodiscrivere in mostra" l'evento che celebra i dieci anni di impegno della casa editrice diretta da Antonello Cassan al fianco di alcuni dei migliori fotografi italiani.

Numerosi anche gli incontri “Intorno alla canzone d'autore” che si susseguiranno alla terrazza del Castello. Venerdì 9 luglio alle 18 verrà presentato il volume “Sergio Bardotti. Occhi di ragazzo” (Rugginenti editore) con la partecipazione delle autrici Nini Giacomelli e Lucia Carenini. A seguire esibizione in acustico di cinque degli artisti in concorso. Sabato 10, sempre a partire dalle 18, previsto l'incontro con Adele Di Palma, una delle più affermate manager musicali, e la consegna del “Premio Artigianato della canzone”. A seguire esibizione in acustico di cinque degli artisti in concorso. Domenica 11, dalle 17, esibizioni dal vivo del vincitore del Premio Bindi, di Carlot-ta e di Roberta Di Lorenzo e presentazione della “Targa Beppe Quirici” dedicata al musicista scomparso lo scorso anno e voluta dal suo ex allievo Christian Marras e dal Comune di Sori.  A seguire sarà presentato il volume “Francesco Baccini. Ti presto un po' della mia vita” (Editrice Zona) con la partecipazione degli autori Andrea Podestà e Marzio Angiolani e di Francesco Baccini.
Presentano le serate e i pomeriggi Roberta Balzotti ed Enrico Deregibus.
L'edizione di quest'anno si arricchisce di un'interessante novità: nell'area adiacente il palco prenderà vita il “Bindi Village”. Si tratta di un progetto volto alla valorizzazione di prodotti tipici e attività artigianali della Liguria ma che darà spazio anche ai più piccoli: nei giorni di sabato e domenica, infatti, il “Bindi Village” si animerà grazie al laboratorio “Colore & Immagine” che inviterà i bambini presenti a mettere a frutto la loro vena artistica creando oggetti con carta da riciclo per poi dipingerli.

«“Tutti i giorni nascono funghi”, si diceva una volta a Genova. Agli inizi degli anni ‘50 il detto venne modificato in “Tutti i giorni nasce un festival” - ha sottolineato il Direttore Artistico, Giorgio Calabrese - e difatti, dalla metà di Giugno in avanti, non c’era cittadina, paese o frazione che non avesse il suo Festival, accompagnato, spesso, da un nome qualificativo Festival dei narcisi, della mimosa, delle rose, o anche, per una più rapida presa sul pubblico, festa della focaccia, della Pasqualina, del pesto. Tanti ragazzi, per mettersi in mostra, partecipavano con entusiasmo a questi Festival, che Corrado Lojacono, chiamava “Tristeval”. E la sera era tutta un’esibizione di fasce a tracolla con denominazione della gara e citazione del premio ricevuto, “Perpetua Rei Memoria”. Poi, via via, quell’entusiasmo cominciò a cedere fino a venire a mancare. Era finita una stagione. Ma, si cominciò a parlare di “premi” che sembravano, e lo erano, una strada più seria da seguire. E i premi, come succede anche nella letteratura, nel teatro e nel cinema, divennero di serie A, B, C a seconda della “dote” che toccava loro. Noi, come premio Bindi, ricchi di buoni propositi e voglia di promuovere i nuovi talenti - e ce ne sono - abbiamo come sponsor indiretto solo la Siae che anche quest’anno partecipa alla kermesse offrendo una borsa di studio al vincitore del Premio 2010. Dopodiché, il Direttore Artistico - ha concluso Calabrese - veste i panni dello “Scaccino” e fa il giro dei fedeli scuotendo la sacchetta delle elemosine: “Ninte pe San Gioan Batista?”. Ma San Giovanni Battista era il 24. Sono Messe dette».
Il Premio Bindi, giunto ormai ad una ampia risonanza nazionale, annovera nel suo albo d'oro i biellesi Lomè (2005), il genovese Federico Sirianni (2006), la romana Chiara Morucci (2007),  la bolognese Paola Angeli (2008) e il romano Piji (2009).


--------------------------------------                
Responsabile Ufficio Stampa:                        
Francesco Patrone               
tel.    010 8692648               
cell.   331 9485214   
email 
francesco.patrone@boccacciopassoni.com           
Ufficio Stampa a cura di BoccaccioPassoni
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl