E'grandEstatE 2005

Allegati

28/mag/2005 19.56.16 Ufficio Stampa Teatro Regio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
?
Teatro Regio di Parma
Fondazione
____________________
 
 

 

 

 

E’grandEstatE

Rassegna estiva di musica, danza, teatro

VII edizione

 

Parma, Piazzale della Pilotta

6 - 28 luglio 2005

 

 

Nel pieno di queste giornate di primavera che hanno già il sapore dell’estate, torna E’grandEstatE, la rassegna di musica, danza, teatro, giunta alla sua settima edizione, realizzata dall'Assessorato alla cultura del Comune di Parma e organizzata dalla Fondazione Teatro Regio di Parma in collaborazione con Banca Popolare dell'Emilia Romagna. L’atteso cartellone estivo, animerà anche quest’anno le serate della città ducale dal 6 al 28 luglio, con undici prestigiosi appuntamenti in compagnia dei migliori artisti nazionali e internazionali. Musicisti, Danzatori, Ballerini, stelle sotto le stelle a far brillare spettacoli di assoluto livello, nel desiderio di ritrovarsi all’aperto, in buona compagnia, magari dopo una giornata intensa di lavoro o di studio, per sciogliere le tensioni, alleviare lo spirito, assaporando in città l’arrivo delle prossime vacanze.

Ecco dunque per un’estate frizzante e variegata, i grandi successi musicali interpretati dai protagonisti della storia della musica italiana, la sensualità e i colori dei balli di cbani, le movenze sinuose del flamenco, le stupefacenti coreografie della danza. Una proposta ampia, in grado di incontrare e far incontrare generazioni, gusti e sensibilità diverse.

 

E’grandeMusica

È la grande musica eseguita dal vivo da grandi interpreti della storia della musica italiana e internazionale a caratterizzare l’edizione 2005 di E’grand’EstatE. Partendo proprio dalla serata inaugurale della rassegna: a quattro anni di distanza da Amore nel pomeriggio, Francesco De Gregori presenta mercoledì 6 luglio il nuovo album di inediti, Pezzi, che per la sua spietata sincerità, per la tensione emotiva che lo percorre e per l’urticante realismo dei testi non poteva che riappropriarsi di un linguaggio ormai decisamente rock, lontano dall’estetica pop come da qualsiasi tentazione cantautorale.

        Note arabe, africane e lusitane s'intrecciano da secoli nelle inconfondibili atmosfere del Fado portoghese. A riproporle venerdì 8 luglio con delicatezza e originalità è la straordinaria voce di Antonella Ruggiero che, accompagnata dall’Arkè String Quartett, interpreta brani come Coimbra, Uma casa portuguesa, Lisboa antiga. Con questo omaggio ad Amalia Rodrigues, Antonella Ruggiero incontra la musica tradizionale lusitana, le celebri interpretazioni di Cesaria Evora, Sodade, Tiempo y silencio, Linda mimosa, per poi spingersi oltre i confini dell'Europa fino a toccare le corde d’Africa, dell’Asia e del Sud America.

        Appuntamento da non perdere mercoledì 13 luglio con Peter Cincotti, il nuovo straordinario talento della musica jazz, elogiato dai giornali di tutto il mondo come colui che ha rinverdito i fasti di Frank Sinatra, Dean Martin, Tony Bennet, Mel Tormè. Un esordio discografico di grande successo per il giovane jazzman di origine italoamericana.  Vent'anni, pianista e cantante, notato da Harry Connick Jr. e dal leggendario Phil Ramone, produttore di Barbra Streisand e Stevie Wonder, a diciannove anni incide il suo primo cd omonimo composto da dodici canzoni, cui segue On the moon, sua ultima produzione.

        Acclamato vincitore dell’ultima edizione del Festival di Sanremo con il brano Angelo che rimane al primo posto delle classifiche radiofoniche per più di due mesi, venerdì 15 luglio Francesco Renga in concerto presenta il suo terzo album da solista Camere con Vista. Artista dalle mille sfaccettature e dalla voce inconfondibile, Francesco Renga ha iniziato la sua storia professionale con i Precious Time, ribattezzati poi Timoria, con cui ha cantato per tredici anni, tenendo centinaia di concerti e registrando ben sette album.

        Sono passati alcuni anni da quando, dopo aver venduto milioni di copie in tutto il mondo con successi internazionali, ha debuttato in lingua italiana con il brano Il cerchio della vita, che ha determinato una svolta artistica radicale nella sua carriera. Da quel momento, Ivana Spagna ha inciso in italiano realizzando album di grande successo che l’hanno collocata tra le maggiori interpreti femminili del panorama musicale. Accompagnata dal New Classic Ensemble, Spagna interpreterà giovedì 21 luglio i suoi recenti successi e straordinari evergreen internazionali.

        A chiudere la rassegna un concerto tutto da scoprire: Antonello Venditti proporrà giovedì 28 luglio i suoi indimenticabili successi in una versione decisamente più rock, dove le chitarre hanno preso il posto dello storico pianoforte. Accompagnato sul palco da musicisti di altissimo livello, Antonello Venditti interpreterà le nuove e modernissime versioni di Sotto il segno dei Pesci, Ci vorrebbe un amico, Roma Capoccia, Notte prima degli esami e tantissime altre fino ad arrivare alle ultime Che fantastica storia è la vita, Lacrime di pioggia e Addio mia bella Addio.

 

E’grandeDanza

Primo appuntamento con la danza in Piazzale della Pilotta lunedì 11 luglio con l'amato Raffaele Paganini che torna a Parma nel nuovo spettacolo portato in scena con la nuova Compagnia Nazionale Raffaele Paganini,  Sirtaki - Omaggio a Zorba. Alle soglie del matrimonio, un uomo è assalito da dubbi e timori e imprevedibilmente si allontana dall’amata e dalla sua terra, la Grecia, per iniziare un viaggio attraverso il mondo e se stesso. Dal tango, arricchito di particolari ed esclusive cadenze ritmiche, al sirtaki, con la sua forza e vitalità musicale, Raffaele Paganini disegna un percorso nel quale sono proposti e valorizzati balli tradizionali e nuove espressioni coreografiche, dinamiche ed energiche, ritmi solo apparentemente diversi, che insieme coinvolgono ed emozionano.

        Le stupefacenti creazioni di Pilobolus Dance Theatre prenderanno la scena lunedì 18 luglio. La storica compagnia fondata nel 1971 da Moses Pendleton, Jonathan Wolken e Alison Chase, una delle più grandi compagnie di danza americana, presenta a Parma quattro creazioni che costituiscono un prezioso compendio della sua storia e del suo successo trentennale. Pilobolus inventa un nuovo vocabolario fisico che non proviene dalla lunga tradizione di movimenti di danza codificati, ma scaturisce da intensi periodi di improvvisazione e di creatività; proprio questa peculiarità creativa è la chiave del successo raccolto dalla compagnia in tutto il mondo.

        L’agile e flessuoso André De La Roche, ballerino di origine corso vietnamita e adozione americana, danzerà mercoledì 20 luglio con il Balletto di Roma Don Chisciotte  la storia del gentiluomo di campagna che avendo letto troppi libri di avventure cavalleresche vi si immedesima a tal punto da perdere il senno. Con la sua solare follia e le sue immaginifiche fantasticherie, il protagonista esprime la straordinarietà del mito con la sua profondità e i suoi valori non comuni.

        Lunedì 25 luglio il fascino e l'energia trascinante delle note e dei colori del Ballet de Cuba, che affonda nelle radici folcloriche e popolari della ricca e trascinante cultura cubana. Interpretato da una straordinaria compagnia formata da ballerini e musicisti che coinvolgono il pubblico in un'esplosione di gioia e divertimento, lo spettacolo porta in scena la storia della musica cubana, dalle sue origini più antiche, che hanno contribuito alla formazione della sua cultura, ai ritmi popolari dei giorni nostri: Rumba, Salsa, Mambo, ChaChaChà, Bolero, Manicero.

        A chiudere gli appuntamenti con la danza mercoledì 27 luglio la poco più che trentenne, Eva Yerbabuena, che ha già proposto i suoi spettacoli nei centri fondamentali della danza europea, tra cui Wuppertal, invitata da Pina Bausch, e alla Biennale di Venezia, invitata da Carolyn Carlson.

I motivi di questo successo artistico vanno ricercati nella sensibilità con cui Eva si accosta alla tradizione rispetto alle innovazioni che danno nuovo smalto a questa arte antica. "Ascoltando il vecchio grammofono, il disco mi ricorda che il flamenco, le sue voci, i suoi suoni, tocchi, movimenti sono l’espressione suprema del sentimento senza alcuna regola e limite".

       

 

        Gli abbonamenti (E’grandEstatE - 11 spettacoli - poltrona I settore € 215,00; poltrona II settore €155,00; poltrona III settore € 100,00; E’grandeDanza - 5 spettacoli - poltrona I settore € 80,00; poltrona II settore € 60,00; poltrona III settore € 40,00; E’grandeMusica - 6 spettacoli - poltrona I settore € 160,00; poltrona II settore € 115,00; poltrona III settore € 65,00) sono in vendita a partire da martedì 31 maggio 2005 presso la biglietteria del Teatro Regio. Nel primo giorno di vendita sarà possibile acquistare un massimo di due abbonamenti a persona

I biglietti per i singoli spettacoli saranno in vendita da martedì 7 giugno presso la biglietteria del Teatro Regio, e, da mercoledì 8 giugno, anche on-line al sito del Teatro Regio www.teatroregioparma.org L’acquisto on line comporta una commissione di servizio del 12%. Il ritiro dei biglietti dovrà essere effettuato alla biglietteria del Teatro Regio o di Piazzale della Pilotta il giorno stesso dello spettacolo. Nel primo giorno di vendita presso la biglietteria del Teatro Regio di Parma sarà possibile acquistare un massimo di due biglietti per spettacolo a persona.

    La biglietteria del Teatro Regio nel mese di giugno è aperta dal martedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 14.00 e dalle ore 17.00 alle 19.00; il sabato dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle ore 16.00 alle 19.00; nel mese di luglio dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 14.00 e dalle ore 17.00 alle 19.00.

Nei giorni di spettacolo la biglietteria è aperta dalle ore 20.00 in Piazzale  della Pilotta, ingresso Ponte Verdi. Per informazioni tel. 0521 039399 fax 0521 504224 ticket@teatroregioparma.org www.teatroregioparma.org

Gli spettacoli hanno inizio alle ore 21.30 e in caso di maltempo verranno effettuati al Teatro Regio di Parma. I Posti di I settore in Piazzale della Pilotta corrispondono a posti di poltrona non numerata al Teatro Regio, quelli di II settore a un posto non numerato di palco, quelli di III settore a un posto non numerato di galleria.

 

 

 

 

 

E’grandEstatE 2005

Rassegna estiva di musica, danza, teatro

VII edizione 

p r o g r a m m a

 

 

mercoledì 6 luglio

FRANCESCO DE GREGORI

PEZZI TOUR

chitarra acustica e armonica Francesco De Gregori

direzione musicale, basso

elettrico Guido Guglielminetti

pianoforte, hammond, fender rhodes,

tastiere Alessandro Arianti

chitarre acustiche ed elettriche Paolo Giovenchi

batteria e percussioni Alessandro Svampa

pedal steel guitar, chitarre Alessandro Valle

chitarre Lucio Bardi

Abb. E’grandEstate - E’grandeMusica

 

 

 

venerdì 8 luglio

ANTONELLA RUGGIERO

LISBOA ANTIGA Omaggio ad Amalia Rodrigues

ARKÈ STRING QUARTET

violino Carlo Cantin

violino Valentino Corvino

viola Sandro di Paolo

contrabbasso Stefano Dall’Ora

percussioni Ivan Ciccarelli

 Abb. E’grandEstate - E’grandeMusica

 

lunedì 11 luglio

RAFFAELE PAGANINI in

SIRTAKI OMAGGIO A ZORBA

Compagnia Nazionale di Raffaele Paganini

Coreografie Luigi Martelletta

Musiche originali Marco Shiavoni

Musiche Astor Piazzolla

Abb. E’grandEstate - E’grandeDanza 

 

mercoledì 13 luglio

PETER CINCOTTI

piano & vocals Peter Cincotti

basso Barak Mori

sax tenore Scott Kreitzer

batteria Obed Calvaire

 Abb. E’grandEstate - E’grandeMusica

 

venerdì 15 luglio

FRANCESCO RENGA

CAMERE CON VISTA TOUR

basso Paolo Costa

batteria Giuseppe Cazzago

chitarra elettrica e acustica Chicco Gussoni

chitarra elettrica Stefano Brandoni

tastiere Vincenzo Messina

 Abb. E’grandEstate - E’grandeMusica

 

lunedì 18 luglio

PILOBOLUS DANCE THEATRE

TSU-KU-TSU - SYMBIOSIS - WALKLYNDON - DAY TWO

 Abb. E’grandEstate - E’grandeDanza 

 

mercoledì 20 luglio

ANDRÉ DE LA ROCHE in

DON CHISCIOTTE

OVVERO STORIA DEL CAVALIERE DELLA FANTASIA

Ente Nazionale del Balletto BALLETTO DI ROMA

direzione artistica Franca Bartolomei, Cristina Bozzolini

coreografia e soggetto Milena Zullo

collaborazione al progetto drammaturgico Silvia Poletti

musiche Antonio Vivaldi

musiche originali Marco Schiavoni

scene Fabiana Yvonne Lugli, Stefano Silvia

costumi Silvia Califano

disegno luci Carlo Cerri

 Abb. E’grandEstate - E’grandeDanza 

 

giovedì 21 luglio

IVANA SPAGNA

NEW CLASSIC ENSEMBLE

Saverio Moscatiello, Marco Serra,

Giuseppe Lapalorcia, Dimitri Chiclov,

Mariella Sanvito, Valentina Giangaspero,

Francesca Ruffili

 Abb. E’grandEstate - E’grandeMusica

 

lunedì 25 luglio

BALLET DE CUBA

direzione e coreografie

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl