Claudio Chieffo e Roberto Bignoli, insieme, in concerto.

Claudio Chieffo e Roberto Bignoli, insieme, in concerto.

08/giu/2005 14.03.19 PRESS WORLD AGENCY Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

La sera del 25 giugno 2005 ore 21,00 si terrà, a Milano, un evento culturale ed artistico inedito:
Claudio Chieffo e Roberto Bignoli, insieme, in concerto.


 
“Uomini liberi, protagonisti della realtà”: questo il titolo di un concerto, che vuole essere testimonianza d’impegno esistenziale e di amicizia, da parte di due personalità d’eccezione della musica religiosa mondiale. Insieme, a cantare ed a raccontare la propria avventura umana di ricerca e realizzazione delle più profonde aspirazioni dell’io, i due artisti non si limiteranno ad avvicendarsi sul palco, ma daranno vita ad un dialogo e ad un confronto fra loro e con il pubblico.
 
Claudio Chieffo è il cantautore cattolico più cantato nel mondo. Ha tenuto in questi anni migliaia di concerti in Italia, Svizzera, Austria, Germania, Polonia, Russia, Slovenia, Croazia, Cecoslovacchia, Francia, Spagna, Israele e Brasile, mentre alcune sue canzoni sono tradotte in diverse lingue e cantate in molti paesi del mondo. I temi della sua produzione sono la libertà, l’amore, la giustizia, la pace, la famiglia, il lavoro, la fede nell’esperienza cristiana. Per la testimonianza dei valori umani e cristiani attraverso le sue canzoni, gli è stato conferito, nel 1981, il Premio Internazionale della Testimonianza (in altri anni attribuito a Giovanni Testori, Antonino Zichichi, Lech Walesa e Madre Teresa).La diffusione spontanea delle sue canzoni è il segno della rilevanza di un fatto creativo autenticamente popolare.
 
Roberto Bignoli ha cominciato il cammino della vita in salita sin dai primi passi, a causa della malattia (polio) contratta all’età di un anno e dell’allontanamento dalla famiglia. All’infanzia e all’adolescenza trascorse tra un istituto e l’altro, seguono le esperienze di devianza giovanile prima, poi di militanza politica e di ricerca del successo commerciale in campo musicale. Dopo l’incontro con l’esperienza cristiana e la conversione, dagli anni 1983 ed ‘84, ha voluto dedicare totalmente il proprio talento artistico alla testimonianza dell’avvenimento che ha cambiato la sua vita. Ne è risultato un profilo umano ed artistico di tale intensità da non poter lasciare nessuno indifferente. Ha tenuto concerti e raccolto riconoscimenti in tutto il mondo. Particolarmente rilevanti i due Awards internazionali della musica cristiana ricevuti nel 2001 a Washington d.c., quale miglior artista dell’anno e per la miglior canzone.
 
 
L’iniziativa è organizzata dal Consiglio di Zona 8, in collaborazione con la Parrocchia S.Gaetano ed il Centro Culturale “Veritas et virtus semper”.

Il concerto è gratuito e si terrà a Milano, sabato 25 giugno, ore 21, nella chiesa parrocchiale S.Gaetano in Via Mac Mahon 92 (angolo viale Monte Ceneri).Ampio parcheggio interno. Linea 90-91 e 92, tram 12.

Per informazioni telefonare a D. Mariolino Mapelli, cell. 338/2747262. -  mapelli.mario@guanelliani.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl