Il Festival Verdi 2010 protagonista su canale 5 di "Loggione", a cura di Vittorio Testa

Vittorio Testa rievocherà le vicende del Trovatore dal Teatro Regio di Parma, dalle stanze recentemente restaurate del Palazzo del Governatore di Parma e dagli spazi vuoti della ritrovata Chiesa di San Marcellino dove vivono le opere di Claudio Parmiggiani, protagoniste della mostra Naufragio con spettatore.

11/apr/2010 17.53.09 Ufficio Stampa Teatro Regio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Il Festival Verdi 2010 protagonista di Loggione

Le quattro puntate del mese di novembre della trasmissione televisiva

dedicata alla musica lirica e sinfonica curata e condotta da Vittorio Testa interamente dedicate a Il Trovatore e Attila

sabato 6, 13, 20, 27 novembre 2010

canale 5, ore 08.50

 

Il Festival Verdi sarà protagonista delle prossime puntate di “Loggione” , la trasmissione dedicata alla musica lirica e sinfonica curata e condotta da Vittorio Testa, in onda il sabato alle ore 8.50 su Canale 5. Le quattro puntate del mese di novembre saranno tutte interamente dedicate alle opere in cartellone, Il Trovatore e Attila, delle quali saranno proposti ampi brani musicali, le arie più celebri, accompagnate dalle interviste ai protagonisti.

 

Primi due appuntamenti sabato 6 e 13 novembre 2010 con Attila. Dal Teatro Verdi di Busseto Vittorio Testa ci accompagnerà nel cuore dell’opera firmata per il Festival Verdi 2010 dal regista Pierfrancesco Maestrini, con le scene e i costumi di Carlo Savi, le luci di Bruno Ciulli e le video proiezioni di Alfredo Troisi. Sul podio del Coro e delll’Orchestra del Teatro Regio di Parma, maestro del coro Martino Faggiani, il ventitreenne direttore Andrea Battistoni, acclamata rivelazione del Festival Verdi. Nel cast con Giovanni Battista Parodi (Attila), Sebastian Catana (Ezio), Roberto de Biasio (Foresto) e Susanna Branchini (Odabella), cantano anche Cristiano Cremonini (Uldino) e Zyian Atfeh (Leone).

 

Nelle puntate in onda sabato 20 e 27 novembre, protagonista sarà l’opera inaugurale del Festival Verdi 2010, Il Trovatore, nel nuovo allestimento del Teatro Regio di Parma, realizzato in coproduzione con il Teatro la Fenice di Venezia, che porta la firma del regista Lorenzo Mariani, con le scene e i costumi di William Orlandi e le luci di Christian Pinaud. Una tra le più popolari ed esaltanti creazioni verdiane vede il grande Yuri Temirkanov sul podio dell’Orchestra e del Coro del Teatro Regio di Parma, maestro del coro Martino Faggiani. In scena, Claudio Sgura nel ruolo del Conte di Luna, Serena Farnocchia e Teresa Romano che si alternano nelle vesti di Leonora, Francesco Hong nei panni di Manrico, Mzia Nioradze e Irina Mishura interpreti di Azucena, con Deyan Vatchkov (Ferrando), Cristina Giannelli (Ines), Roberto Jachini Virgili (Ruiz), Enrico Rinaldo (Un vecchio zingaro), Seung Hwa Paek (Un messo).

Vittorio Testa rievocherà le vicende del Trovatore dal Teatro Regio di Parma, dalle stanze recentemente restaurate del Palazzo del Governatore di Parma e dagli spazi vuoti della ritrovata Chiesa di San Marcellino dove vivono le opere di Claudio Parmiggiani, protagoniste della mostra Naufragio con spettatore.

 

Il Festival Verdi è realizzato dal Teatro Regio di Parma - soci fondatori Comune di Parma, Provincia di Parma, Fondazione Cariparma, Camera di Commercio di Parma, Fondazione Monte Parma - con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Major partner Fondazione Cariparma. Main sponsor Cariparma Crédit Agricole. Media partner Mediaset.

Il Festival Verdi è realizzato anche grazie al sostegno e alla collaborazione di: Arcus, Reggio Parma Festival, Fondazione Prometeo, Fondazione Arturo Toscanini, iTeatri di Reggio Emilia, Comune di Busseto, Comune di Fidenza, Comune di Fontanellato, Comune di Fontevivo, Comune di Langhirano, Iren, Radio Italia, AD, ParmaIncoming.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl