Peter Cincotti, il nuovo talento della musica jazz, in concerto a E'grandEstatE

Allegati

12/lug/2005 00.15.07 Ufficio Stampa Teatro Regio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
?
Teatro Regio di Parma
Fondazione
____________________
 
 

 

 

Peter Cincotti,

il "prodigioso talento" della musica jazz

in uno straordinario concerto sotto le stelle

Parma, Piazzale della Pilotta

mercoledì 13 luglio 2005, ore 21.30

 

 

        “On the Moon/That’s where you’ll find me soon” (“Sulla luna/ecco dove mi troverai presto”) canta Peter Cincotti nel brano che dà il nome al suo ultimo disco. Versi che descrivono un profondo desiderio romantico e che ben sintetizzano la carriera artistica del 22enne pianista-cantante-autore che il New York Times definisce “prodigioso talento” e la sua musica un “orgoglioso ritorno al pop-jazz”. On the Moon segue il felice debutto di questo artista nel 2003 con l'album omonimo e aggiunge un altro successo a un curriculum sorprendente quanto precoce. Nato e cresciuto a Manhattan, a tre anni già suona un pianoforte giocattolo, a nove compone e arrangia, prima dei quindici comincia a cantare. Viene notato da Harry Connick Jr e dal leggendario Phil Ramone, produttore di Barbra Streisand e Stevie Wonder. A diciannove anni incide il suo primo cd omonimo, in cui interpreta diversi standard e canzoni d’autore, spaziando dal pop al jazz, proponendo anche canzoni da lui composte.

        Un concerto da non perdere quello da lui presentato in Piazzale della Pilotta mercoledì 13 luglio alle ore 21.30, nell'ambito di E'grandEstatE, la rassegna di musica, danza, teatro, realizzata dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Parma e organizzata dalla Fondazione Teatro Regio di Parma, in collaborazione con Banca Popolare dell'Emilia Romagna.

        Ancora impegnato negli studi scolastici, Cincotti si esibisce regolarmente nei club più famosi di Manhattan, studia con famosi maestri di jazz (David Finck e James Williams) ed è la stella di “Our Sinatra”, grande successo di Broadway presentato anche alla Casa Bianca. Al festival jazz di Montreux nel 2000 vince il premio per la sua riedizione di A Night in Tunisia di Dizzy Gillespie e nel 2001 è l’artista più giovane invitato a esibirsi nella mitica “Oak Room” dell’Hotel Algonquin di New York. Nel 2003 apre alcuni concerti di Ray Charles ("È un artista che mi ha influenzato a diversi livelli, è uno dei miei musicisti preferiti di tutti i tempi, veramente un maestro nell’equilibrare l’arte del pianoforte con l’arte del canto"). Nel 2004 è il solista più giovane ad avere raggiunto il primo posto nelle classifiche jazz.

        Nato l’11 luglio 1983 a New York, Peter Cincotti a tre anni comincia a strimpellare i tasti di un pianoforte giocattolo. “Cominciai a prendere lezioni l’anno dopo”, ricorda Cincotti. “Mia madre chiese all’insegnante di farmi suonare tutto quello che volevo senza forzarmi ad apprendere la tecnica classica. All’epoca ero così giovane che l’insegnante non potè rifiutarsi. Così andavo a lezione portando tutto ciò che mi piaceva - dalle colonne sonore dei film, a Il fantasma dell’opera, alla sigla del gioco Jeopardy”. Crescendo, i  suoi gusti si arricchiscono. “La prima musica che mi colpì veramente fu quella di Jerry Lee Lewis. Quando avevo 5 anni, cominciai ad amare il boogie-woogie suonato al pianoforte, anche se sono sempre stato incline a tutti i generi musicali. Essendo nato e cresciuto a Manhattan, sono sempre stato abituato ad essere circondato da tante cose. Portavano me e mia sorella a sentire di tutto, dai concerti rock al Madison Square Garden, ai jazz club, agli spettacoli di Broadway”. On the Moon è l’esempio di questo eclettico approccio, in cui propone anche il suo nascente impulso creativo di talento come autore: “Volevo che le mie canzoni originali aprissero la strada nella scelta di un materiale poco convenzionale. Dopo il mio primo disco, ho cominciato a comporre canzoni che hanno cambiato radicalmente il mio modo di scrivere. Il matrimonio tra musica e parole è cambiato e le canzoni sono diventate molto più personali. Quando scrivi sia la musica che il testo, niente si intromette tra te e la tua canzone. Ti siedi con il tuo strumento e parti dal nulla. Ciò che crei ti appartiene in maniera totale e non stai usando niente che non sia tuo per esprimere te stesso. Stai dicendo tutto ciò che tu vuoi dire. Tutto ciò che speravo per questo disco è diventato realtà: tutto ciò che volevo è successo”, dice Cincotti. “Le  canzoni che ho scritto sono presentate esattamente come le ho concepite e sono vere esattamente come nel momento in cui le sentivo dentro di me. E io sono stato presente in ogni momento, dal loro concepimento al mixaggio per essere sicuro di sentirle giuste per me”.

Per informazioni la biglietteria del Teatro Regio nel mese di luglio è aperta dal dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 14.00 e dalle ore 17.00 alle 19.00 tel. 0521 039399 fax 0521 504224 ticket@teatroregioparma.org. Nei giorni di spettacolo la biglietteria è aperta dalle ore 20.00 in Piazzale  della Pilotta, ingresso Ponte Verdi. L'acquisto dei biglietti on line su www.teatroregioparma.org è possibile con una commissione di servizio del 12%.

 

 

E’grandEstatE 2005

Rassegna estiva di musica, danza, teatro

VII edizione 

Parma, Piazzale della Pilotta

 

mercoledì 13 luglio 2005, ore 21.30

PETER CINCOTTI

piano & vocals Peter Cincotti

basso Barak Mori

sax tenore Scott Kreitzer

batteria Obed Calvaire

 Abb. E’grandEstate - E’grandeMusica

 

 

 

________________________________________________________________

 

 

 

E’grandEstatE 2005

Rassegna estiva di musica, danza, teatro

VII edizione 

p r o g r a m m a

 

 

mercoledì 6 luglio

FRANCESCO DE GREGORI

PEZZI TOUR

chitarra acustica e armonica Francesco De Gregori

direzione musicale, basso

elettrico Guido Guglielminetti

pianoforte, hammond, fender rhodes,

tastiere Alessandro Arianti

chitarre acustiche ed elettriche Paolo Giovenchi

batteria e percussioni Alessandro Svampa

pedal steel guitar, chitarre Alessandro Valle

chitarre Lucio Bardi

Abb. E’grandEstate - E’grandeMusica

 

 

 

venerdì 8 luglio

ANTONELLA RUGGIERO

LISBOA ANTIGA Omaggio ad Amalia Rodrigues

ARKÈ STRING PROJECT

violino Carlo Cantin

violino Valentino Corvino

viola Sandro di Paolo

contrabbasso Stefano Dall’Ora

percussioni Ivan Ciccarelli

 Abb. E’grandEstate - E’grandeMusica

 

lunedì 11 luglio

RAFFAELE PAGANINI in

SIRTAKI OMAGGIO A ZORBA

Compagnia Nazionale di Raffaele Paganini

Coreografie Luigi Martelletta

Musiche originali Marco Shiavoni

Musiche Astor Piazzolla

Abb. E’grandEstate - E’grandeDanza 

 

mercoledì 13 luglio

PETER CINCOTTI

piano & vocals Peter Cincotti

basso Barak Mori

sax tenore Scott Kreitzer

batteria Obed Calvaire

 Abb. E’grandEstate - E’grandeMusica

 

venerdì 15 luglio

FRANCESCO RENGA

CAMERE CON VISTA TOUR

basso Paolo Costa

batteria Giuseppe Cazzago

chitarra elettrica e acustica Chicco Gussoni

chitarra elettrica Stefano Brandoni

tastiere Vincenzo Messina

 Abb. E’grandEstate - E’grandeMusica

 

lunedì 18 luglio

PILOBOLUS DANCE THEATRE

TSU-KU-TSU - SYMBIOSIS - WALKLYNDON - DAY TWO

 Abb. E’grandEstate - E’grandeDanza 

 

mercoledì 20 luglio

ANDRÉ DE LA ROCHE in

DON CHISCIOTTE

OVVERO STORIA DEL CAVALIERE DELLA FANTASIA

Ente Nazionale del Balletto BALLETTO DI ROMA

direzione artistica Franca Bartolomei, Cristina Bozzolini

coreografia e soggetto Milena Zullo

collaborazione al progetto drammaturgico Silvia Poletti

musiche Antonio Vivaldi

musiche originali Marco Schiavoni

scene Fabiana Yvonne Lugli, Stefano Silvia

costumi Silvia Califano

disegno luci Carlo Cerri

 Abb. E’grandEstate - E’grandeDanza 

 

giovedì 21 luglio

IVANA SPAGNA

NEW CLASSIC ENSEMBLE

Saverio Moscatiello, Marco Serra,

Giuseppe Lapalorcia, Dimitri Chiclov,

Mariella Sanvito, Valentina Giangaspero,

Francesca Ruffili

 Abb. E’grandEstate - E’grandeMusica

 

venerdì 22 luglio - evento speciale
IGOR MOISEEV BALLET

La grande danza Folclorica Russa

 

lunedì 25 luglio

BALLET DE CUBA

direzione e coreografie Nilda Guerra

musica Septeto Turquìno

direzione musicale Rolando Ferrer

 Abb. E’grandEstate - E’grandeDanza 

 

mercoledì 27 luglio

EVA YERBABUENA BALLET FLAMENCO

EVA

 Abb. E’grandEstate - E’grandeDanza 

 

giovedì 28 luglio

ANTONELLO VENDITTI

CAMPUS LIVE TOUR

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl