Le stupefacenti coreografie dei Pilobolus a E'grandEstatE

Allegati

18/lug/2005 13.37.53 Ufficio Stampa Teatro Regio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
?
Teatro Regio di Parma
Fondazione
____________________
 
 

 

 

Le stupefacenti coreografie

dei Pilobolus a E'grandEstatE

Parma, Piazzale della Pilotta

lunedì 18 luglio 2005, ore 21.30

 

 

        Pilobolus Dance Theatre, la storica compagnia fondata nel 1971 da Moses Pendleton, Jonathan Wolken e Alison Chase, una delle più grandi compagnie di danza americana, presenta a Parma lunedì 18 luglio alle ore 21.30  nell'ambito di E'grandEstatE, la rassegna di musica, danza, teatro, realizzata in Piazzale della Pilotta dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Parma e organizzata dalla Fondazione Teatro Regio di Parma, in collaborazione con Banca Popolare dell'Emilia Romagna, quattro creazioni che costituiscono un prezioso compendio della sua storia e del suo successo trentennale.

        Pilobolus (Cristallino) è uno zigomicete fototropico, un fungo amante del sole che si diffonde nelle aie e sui terreni da pascolo. E' un piccolo organismo aggressivo, lungo solo mezzo centimetro che può diffondere le sue spore fino a duecento metri di distanza dal luogo di origine. Da circa trent'anni Pilobolus è anche un tipo di danza assolutamente originale. Pilobolus, l’organismo artistico, germina nel fertile suolo della classe di danza del Dartmouth College nel 1971. Il risultato è un processo coreografico basato sulla collaborazione e su un nuovo approccio alla divisione dei pesi che dà alla giovane compagnie una serie di abilità molto forti, ma assolutamente non tradizionali, per fare danza. La compagnia non ha mai perso il suo impeto originario e rimane profondamente legata all’idea di collaborazione tra i suoi membri, con i suoi quattro direttori artistici e sei ballerini che contribuiscono a creare uno dei più popolari e più variegati repertori di danza. Più di tre decenni di attività e un repertorio di circa 85 opere coreografiche sono oggi la testimonianza più concreta della particolare fertilità e longevità e della perfetta sinergia creativa dell'ensenble.

        Il Pilobolus Dance Theatre vive e lavora a Washington Depot, Connecticut, una piccolo cittadina nel nord-ovest rurale, e si esibisce per il pubblico teatrale e televisivo in tutto il mondo. Le coreografie dei Pilobolus fanno parte dei repertori delle maggiori compagnie di danza, quali il Joffrey Ballet, il Feld Ballet, l’Ohio Ballet, l’Arizona Ballet e l’Aspen/Santa Fe Ballet negli Stati Uniti, il Ballet National de Nancy et de Lorraine, il Ballet du Rhin in Francia e il Balletto di Verona.
        Il vocabolario fisico delle coreografie dei Pilobolus non deriva dalla lunga tradizione dei classici movimenti di danza, ma da intensi periodi di improvvisazione e gioco creativo. Questo processo suscita da sempre grande interesse, tanto che nel 1991 la Compagnia inaugura il Pilobolus Institute, un programma di formazione che utilizza l’arte della coreografia come modello per il pensiero creativo in ogni campo.  Il Pilobolus Institute ha collaborato con il Lincoln Center Institute, la Juilliard School e il Joyce Theater e ha avviato il programma “Pilobolus-in-the-Schools” che, in collaborazione con il pubblico giovane, organizza rappresentazioni e workshop nelle scuole pubbliche. Il Pilobolus Institute prosegue inoltre la sua residenza nell’ambito del Theater Studies Program all’Università di Yale.

Quattro le coreografie presentate a Parma, di esse ecco alcune note: in Symbiosis due esseri sono sinuosamente e sensualmente intrecciati. La coreografia, in parte ricerca darwiniana e in parte vera e propria storia d’amore, non cessa mai di stupire per la sua profondità emotiva. Tra le prime coreografie dei Pilobolus, Walklyndon è una danza senza sottofondo musicale caratterizzata da un’intenso humor. Sei atleti vestiti con abiti sgargianti si muovono velocemente, scontrandosi tra di loro, esplorando così il confrontarsi, la competizione e l’equilibrio. Day Two, una delle coreografie storiche dei Pilobolus ripropone l’atmosfera tribale del secondo giorno della creazione del mondo, dalle prime forme di vita fino al momento in cui le creature della terra spiccano il volo. Considerata una delle coreografie più divertenti dei Pilobolus con le musiche di Brian Eno and The Talking Heads, Day Two cattura la meraviglia del processo evolutivo e il fascino dell’esistenza.
        Per informazioni la biglietteria del Teatro Regio nel mese di luglio è aperta dal dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 14.00 e dalle ore 17.00 alle 19.00 tel. 0521 039399 fax 0521 504224 ticket@teatroregioparma.org. Nei giorni di spettacolo la biglietteria è aperta dalle ore 20.00 in Piazzale  della Pilotta, ingresso Ponte Verdi. L'acquisto dei biglietti on line su www.teatroregioparma.org è possibile con una commissione di servizio del 12%.

 

 

 

E’grandEstatE 2005

Rassegna estiva di musica, danza, teatro

VII edizione 

Parma, Piazzale della Pilotta

 

 

lunedì 18 luglio 2005, ore 21.30

PILOBOLUS DANCE THEATRE

TSU-KU-TSU - SYMBIOSIS - WALKLYNDON - DAY TWO

Direttori Artistici Robby Barnett, Alison Chase, Michael Tracy, Jonathan Wolken
Ballerini
RAS Mikey C, Otis Cook, Josie Coyoc,

Rebecca Darling, Gaspard Louis , Matthew Thornton
Direttore Esecutivo Itamar Kubovy
Company Manager Susan Mandler
Tour Manager Susan Ericson
Direttori di scena
Elizabeth Wills, Nathaniel Wiessner
Direttore Luci John Torres
Lighting Design
Neil Peter Jampolis

 Abb. E’grandEstate - E’grandeDanza 

 

programma

 

TSU-KU-TSU (2000)
Coreografia Alison Chase
in collaborazione con Rebecca Anderson, Otis Cook, Josie Coyoc,

Matt Kent, Gaspard Louis e Benjamin Pring
Interpreti RAS Mikey C, Otis Cook, Josie Coyoc, Gaspard Louis, Jennifer Macavinta, Matthew Thornton
Musica Leonard Eto
Costumi Angelina Avallone
Luci Stephen Strawbridge

Tsu-Ku-Tsu è stato commissionato dal Dance Umbrella, Boston, Inc., con i fondi della Japan Foundation (nell’ambito del programma “Performing Arts Japan”), della LEF Foundation, del Joyce Theater, del Quick Center for the Arts at Fairfield University, dallo Hancher Auditorium all’Università dello Iowa con il supporto di Gary e Ladonna Wickland, dei fondi del National Endowment for the Arts e della Connecticut Commission on the Arts.

 

SYMBIOSIS (2001)
Coreografia Michael Tracy
in collaborazione con Otis Cook e Renée Jaworski
Interpreti Jennifer Macavinta e Otis Cook
Musica “Morango...almost A Tango” di Thomas Oboe Lee
scritto ed eseguito dal Kronos Quartet, pubblicato dalla Nonesuch nella serie White Man Sleeps. “God Music” da “Black Angels” di George Crumb - pubblicato dalla C.F. Peters Corporation - e “Fratres” di Arvo Pårt, interpretate dal Kronos Quartet, pubblicate dalla Nonesuch nel 1985-1995.  “Long-Ge” di Jack Body scritta per ed interpretata dal Kronos Quartet pubblicata da Early Music.
Costumi Angelina Avallone
Luci Stephen Strawbridge

Questa coreografia è stata resa possibile in parte grazie ai fondi della Connecticut Commmission on the Arts.

 

WALKLYNDON  (1971)
Coreografia Robby Barnett, Lee Harris, Moses Pendleton e Jonathan Wolken
Interpreti RAS Mikey C, Otis Cook, Josie Coyoc, Gaspard Louis, Jennifer Macavinta, Matthew Thornton
Costumi Kitty Daly
Luci Neil Peter Jampolis

 

- intervallo -

 

DAY TWO (1980)
Regia Moses Pendleton
Coreografia Daniel Ezralow, Robert Faust, Jamey Hampton, Carol Parker, Moses Pendleton, Peter Pucci, Cynthia Quinn e Michael Tracy
Interpreti RAS Mikey C, Otis Cook, Josie Coyoc, Gaspard Louis, Jennifer Macavinta, Matthew Thornton
Musica Brian Eno, David Byrne e the Talking Heads
Luci Neil Peter Jampolis su un’idea di David M. Chapman.

Commissionata da Peter, Ginevra e Helen.

 

 

LA COMPAGNIA

ROBBY BARNETT, Direttore Artistico, è nato e cresciuto negli Adirondacks e si è diplomato al Dartmouth College nel 1972. Oltre alla sua attività con i Pilobolus, ha svolto numerose altre occupazioni: operaio metallurgico, istruttore per la Outward Bound, Inc., designer di giardini, maestro di sci e insegnante di arte. Vive nel Connecticut nordoccidentale.

ALISON BECKER CHASE, Direttore Artistico, nata e cresciuta a St. Louis, si è laureata in storia intellettuale e filosofia alla Washington University e in danza alla UCLA. Prima di entrare a far parte dei Pilobolus nel 1973, è stata coreografa in residenza e insegnante di danza al Dartmouth College per tre anni. Con Moses Pendleton ha presentato per la prima volta in Italia la compagnia dei Momix al Festival di Milano nel 1980. Ha insegnato a Yale dal 1991 al 1997. Ha ricevuto la Guggenheim Fellowship nel 1980 e il Premio del Governatore del Connecticut nel 1997. Ha creato coreografie per il Teatro alla Scala di Milano, per il Teatro dell’Opera di Ginevra, il Ballet du Rhin, la Fete du L'Humanite, la Ririe-Woodbury Dance Company e per le Rockettes del Radio City Music Hall. Ha anche realizzato la coreografia di un "Schiaccianoci Urbano" in collaborazione con la Cleveland School for the Arts.  Vive sulla costa del Maine.

MICHAEL TRACY, Direttore Artistico, è nato a Florence e cresciuto nel New England. Ha iniziato a studiare coreografia nel 1969 con Ray Cook e Alison Chase e ha cominciato a collaborare con gli altri direttori dei Pilobolus nel 1970, dopo essersi diplomato magna cum laude al Dartmouth College nel 1973 con una tesi in psicologia. E’ uno dei direttori artistici dei Pilobolus dal 1974 e nel 1980 è diventato l’unico direttore artistico ad andare in tournée con i Pilobolus, a provare, a dirigere e ad esibirsi con la Compagnia fino al 1987. Da allora ha continuato a creare  coreografie e ha co-dirigere i Pilobolus, oltre a rimontare coreografie per il Joffrey Ballet, l’Ohio Ballet, l’Hartford Ballet, il Ballet de Nancy (Francia) e il Balletto di Verona. Nel 1995 ha realizzato le coreografie per il Flauto Magico di Mozart con John Eliot Gardiner, il Coro Monteverdi e gli English Baroque Soloists, in una produzione presentata a Parma, Ferrara, Lisbona, Amsterdam e Londra. Nel 1996 ha realizzato le coreografie per la tournée nazionale del Teatro Nazionale dei Sordomuti. Insegna all’Università di Yale.

JONATHAN WOLKEN, Direttore Artistico, co-fondatore dei Pilobolus dal 1971.  E’ particolarmente orgoglioso di aver avuto la possibilità di conoscere il pilobolus, il fungo, nel laboratorio biofisico di suo padre mentre studiava il suo meccanismo fotoricettivo. Si è diplomato al Dartmouth College con una tesi in filosofia. Oltre alla sua attività con i Pilobolus, ha creato le coreografie per la produzione operistica di Maurice Sendak intitolata Where the Wild Things Are per il Festival di Glyndebourne. Ha creato Oneiric, che è stato prodotto congiuntamente dai Pilobolus e dalla televisione danese ed interpretato da alcuni membri del Royal Danish Ballet. E’ stato artista-in-residenza a Kuopio (Finlandia) nell’ambito dello USIS Arts America Program.  Dal 1991 è anche Development Director dei Pilobolus.  Vive a Washington, Connecticut.

ITAMAR KUBOVY, Direttore Esecutivo, ha prodotto, scritto e diretto dal 1985.  Dopo essersi laureato a Yale nel 1988, si è trasferito in Europa dove ha insegnato, diretto e gestito alcuni teatri in Germania e Svezia. Da quando è ritornato negli Stati Uniti nel 1998, Kubovy ha collaborato a numerose nuove opere di John Guare, ha co-diretto l’ultima stagione del telefilm WEST WING (2002) e ha realizzato un film, UPHEAVAL, interpretato da Frances McDormand. Kubovy ha amato i Pilobolus fin dal primo momento in cui li ha visti nel 1980 rimanendone letteralmente ipnotizzato.

RAS MIKEY C, Ballerino. Viene da Springfield (Virginia). Si è diplomato in danza alla UARTS di PHILLY. "Sono un entertainer versatile"; questo è il motto della sua compagnia F.I.V.E. Productions e il principio guida di ogni sua attività. E’ anche cantante e scrittore.

OTIS COOK, Ballerino. Una delle menti più innovative del mondo del teatro, Otis Cook, è stato per cinque anni ballerino e coreografico del Pilobolus Dance Theatre. Ha anche realizzato delle coreografie e preso parte ad alcuni tour dei Momix e del Diavolo Dance Theater. Tiene seminari di danza e di movimento creativo nelle università e nelle scuole superiori negli Stati Uniti e all’estero. Nato e cresciuto nella Pennsylvania occidentale, ha studiato per due anni in Giappone e dopo aver visto delle recite dell’Opera di Pechino, è ritornato negli Stati Uniti per iscriversi alla Kent State University e studiare scienze dello spettacolo. Le recenti collaborazioni coreografiche di Otis Cook lo vedono impegnato in una residenza alla Wesleyan University. Nell’aprile 2004 ha realizzato la coreografia per la produzione di Winterreise di Franz Schubert, cantata da Terry Cook e narrata da Lynn Redgrave.

JOSIE COYOC, Ballerina, è nata nel Belize. Ha frequentato la Rutgers University e si è diplomata con onore al Conservatorio di Boston. Ha studiato con Claudia Gittleman, Ann Marie Sarazin, Adrian Hawkins, Marcus Schulkind, Dr. Ingrid Brainard e Richard Colton. Ha danzato nello Spencer/Colton Dance Ensemble e, per cinque anni, nella Bill T. Jones/Arnie Zane Dance Company. Nel 1994 ha preso parte alla produzione del Guthrie Theatre intitolata Dream on Monkey Mountain  e la si può vedere anche nella versione cinematografica di Still/Here,  nello speciale della trasmissione di Bill Moyer per la PBS intitolata Healing and the Arts e nel documentario Last Dance. Ha fatto tournée ed ha insegnato negli Stati Uniti e all’estero con il Pilobolus Dance Theatre dal 1998. Continua a prender parte ai progetti speciali dei Pilobolus ed è insegnante di yoga.

GASPARD LOUIS, Ballerino, è nato ad Haiti e si è laureato in danza alla Montclair State University. La sua preparazione artistica include danza moderna, jazz, tap, e la danza haitiana e africana. Ha vinto una borsa di studio per lavorare con Gus Giordano a Chicago e con il Nikolais/Louis Dance Lab a New York. Ha studiato anche con Alfred Galman, Smith & Shapiro e Sara & Patrik. La sua esperienza professionale lo vede lavorare con la Herve Maxi Haitian Dance Company, la Shirley Mordine & Company a Chicago e con la AllNations Dance Company di New York.  Gaspard si è esibito come ballerino al New York Renaissance Festival e ha creato le coreografie - sempre da lui interpretate - per il video musicale Compas Z. Ha studiato kung-fu e tae kwon do.

JENNIFER MACAVINTA, Ballerina, dice: “Vengo da West Covina (California) e ho sempre ballato… ma ho iniziato ad andare sulle punte a Long Beach dove poi mi sono diplomata in danza. Poco dopo il diploma, mi sono trasferita a New York dove per I due anni successive mi sono finanziata gli studi vendendo piccolo oggetti fatti con il fil di ferro agli angoli delle strade di SoHo. La mia eccitante avventura con i  Pilobolus è iniziata nel 2001.

MATTHEW THORNTON, Ballerino, ha studiato teatro di movimento con suo padre, James Thornton, e con lo Shaker Ensemble di Cleveland (Ohio). E’ stato maitre ospite e coreografo per lo Shaker Ensemble dal 1996. Ha studiato all’Hamilton College - dove si è dedicato per poco tempo alla danza - per poi trasferirsi all’Università del Wisconsin dove ha studiato la capoeira e la contact improvisation. Ha studiato la capoeira con Mestre Ombrinho, Mestre No e Wayne Chandler e si è esibito con la Freespace Dance, Julio Rivera, l’Alice Farley Dance Theater e Jody Oberfelder. Ha creato e ha interpretato delle opere originali con Alicia Diaz negli Stati Uniti e Puerto Rico.

ELIZABETH WILLS, Direttore di scena, è nata e cresciuta a Lockport (New York). Si è laureata in danza moderna e teatro tecnico alla State University of New York College a Brockport.

NATHANIEL WIESSNER, Direttore di scena, si è diplomato al Trinity College di Hartford (Connecticut) dove ha studiato religione e lavorato nel teatro. Ha iniziato a lavorare nel mondo della danza al Jacob’s Pillow Dance Festival dove ha ricoperto il ruolo di tecnico per poi diventare successivamente direttore tecnico del festival. Più recentemente, ha lavorato nella tournée americana dei Momix come direttore tecnico.

JOHN TORRES, Direttore Luci, è il direttore luci anche della Trisha Brown Dance Company. Ha ricevuto una borsa di studio al Lincoln Center di New York.

MOSES PENDLETON, Coreografo, è nato e cresciuto in una fattoria nel nord del Vermont. Si è diplomato in letteratura inglese al Dartmouth College nel 1971 e ha co-fondato i Pilobolus in quello stesso anno, ricoprendo il ruolo di direttore artistico per molti anni. Oltre alla sua attività con i Pilobolus, Pendleton ha creato e interpretato le coreografie di altre compagnie in tutto il mondo. Ha ricevuto la Guggenheim Fellowship nel 1977. Moses Pendleton si è esibito come solista in numerosi gala in Europa, al Metropolitan e con la sua Compagnia, i Momix, da lui fondata insieme a Alison Chase nel 1980.  

LEONARD ETO, Compositore, è uno dei musicisti Taiko più famosi al mondo. Come musicista e compositore del gruppo KODO dal 1984 al 1992, il virtuosismo di Eto ha affascinato il pubblico in Asia, Europa, Africa e Nord America. Negli Stati Uniti si è esibito al City Center Theater e alla Carnegie Hall di New York. Nel 1993 ha fondato il “Leo Project” - un gruppo con sede a Tokyo - che fonde stili musicali diversi; il gruppo si è esibito in Giappone con il nome “Club Leo” con i sassofonisti Kazutoki Umezu e Wolfgang Puschnig e il pianista Fumio Itabashi. Eto ha preso parte anche a “The Great Musical Experience ‘94” che ha riunito i più grandi artisti internazionali quali Bob Dylan, Jon Bon Jovi e The Chieftains. Eto ha composto anche le musiche per il film “JFK” e “The Hunted”. Leonard Eto è nato a New York ed è figlio del fondatore dello stile Ikuta Eto.

ANGELINA AVALLONE, Costumista, ha collaborato con il Pilobolus Dance Theatre per più di 18 produzioni come costumista e scenografa. Ha lavorato al Kennedy Center, al Joyce Theater, all’American Dance Festival, al Wolf Trap, allo Shubert Theater e all’Emerson Theater. Ha lavorato anche in Europa, Giappone e Sud America. Ha lavorato anche su progetti speciali con la coreografa Alison Chase come costumista e scenografa per An Urban Nutcracker e come costumista per Rockobolus per il Radio City Entertainment. Ha collaborato con i Momix in occasione dei 100 anni della Fiat e per il tour europeo della Attack Theatre Dance Company.  Ha lavorato per il Public Theater di New York, il Joe’s Pub at the Public, la Rainbow Room, lo Yale Repertory Theatre, lo Yale University Theatre, il Circus Flora al Kennedy Center, il Syracuse Stage, l’Actors Theater di Louisville (Kentucky), la Children’s Theatre Company di Minneapolis e la Paper Mill Playhouse nel New Jersey.  A Broadway ha lavorato come costumista per The Scarlet Pimpernel e per Once Upon A Mattress. Ha studiato moda a Firenze e si è diplomata alla Yale School of Drama. Nel 1994 ha ricevuto il Leo Lerman Design Award al Conde Nast.

KITTY DALY, Costumista, lavora con i Pilobolus dal 1975. Diplomata alla Cornell University, ha disegnato e realizzato i costumi per Molly's Not Dead, The Detail of Phoebe Strickland, Bonsai, The Empty Suitor, Moonblind, Lost in Fauna, Mirage, What Grows in Huygen's Window, Stabat Mater e Elegy for the Moment e ad altre coreografie dei Pilobolus. Ha lavorato anche con l’Ohio Ballet, il Pennsylvania Ballet, il Milwaukee Ballet, la Merce Cunningham Dance Company, la Ririe-Woodbury Dance Company, la Crowsnest e Parker/Pucci. Lavora a Ellicott City, Maryland.

NEIL PETER JAMPOLIS, Lighting Designer, ha ideato le scene, i costumi e le luci per più di 300 commedie, musical, opere e balletti in tutto il mondo. Come scenografo ha lavorato per la produzione di Armida del Teatro dell’Opera di St. Louis, per la produzione di The Tempest e di The Cherry Orchard di Michael Langham, per Carousel dello Stratford Ontario (1991), per Tosca dell’Earls Court di Londra, per il tour nazionale di The Sound of Music e per la produzione di The Homecoming del Matrix Theatre. Le sue numerose collaborazioni a Broadway gli sono valse quattro candidature al premio Tony per l’ideazione luci e tre vittorie per  Sherlock Holmes della Royal Shakespeare Company, per il musical Black and Blue (co-ideato da Jane Reisman, sua moglie e partner per più di 25 anni), per la produzione The Innocents di Pinter e per Orpheus Descending di Peter Hall. La sua collaborazione per The Search for Signs of Intelligent Life in the Universe di Lily Tomlin e Jane Wagner gli è valsa il Los Angeles Drama Critics' Circle Award.  Collabora con i Pilobolus dal 1974; ha lavorato per il Canadian National Ballet, il Balletto dell’Opera di Berlino, i Momix, il Ballet de France a Nancy e la Eliot Feld's Company. Recentemente, ha assunto l’incarico di designer per l’Opera di Seattle e per l’Opera di St. Louis.

STEPHEN STRAWBRIDGE, Lighting Designer, ha lavorato con i Pilobolus per 16 coreografie. Ha lavorato a Broadway, in numerosi teatri del paese e per i teatri dell’opera di New York, San Francisco, Santa Fe, Houston, Dallas, San Diego e Austin. A livello internazionale ha lavorato a Bergen, Hong Kong, Monaco, Copenhagen, L’Aia e Sao Paulo. E’ stato insignito di numerosi premi, quali l’American Theatre Wing Award, l’Helen Hayes Award, il Bay area Critics Circle Award e il Dallas Theatre Critics Forum Award. Insegna lighting design e divide la cattedra di design alla University School of Drama.

 

 

________________________________________________________________

 

 

 

E’grandEstatE 2005

Rassegna estiva di musica, danza, teatro

VII edizione 

p r o g r a m m a

 

 

mercoledì 6 luglio

FRANCESCO DE GREGORI

PEZZI TOUR

chitarra acustica e armonica Francesco De Gregori

direzione musicale, basso

elettrico Guido Guglielminetti

pianoforte, hammond, fender rhodes,

tastiere Alessandro Arianti

chitarre acustiche ed elettriche Paolo Giovenchi

batteria e percussioni Alessandro Svampa

pedal steel guitar, chitarre Alessandro Valle

chitarre Lucio Bardi

Abb. E’grandEstate - E’grandeMusica

  

venerdì 8 luglio

ANTONELLA RUGGIERO

LISBOA ANTIGA Omaggio ad Amalia Rodrigues

ARKÈ STRING PROJECT

violino Carlo Cantin

violino Valentino Corvino

viola Sandro di Paolo

contrabbasso Stefano Dall’Ora

percussioni Ivan Ciccarelli

 Abb. E’grandEstate - E’grandeMusica

 

lunedì 11 luglio

RAFFAELE PAGANINI in

SIRTAKI OMAGGIO A ZORBA

Compagnia Nazionale di Raffaele Paganini

Coreografie Luigi Martelletta

Musiche originali Marco Shiavoni

Musiche Astor Piazzolla

Abb. E’grandEstate - E’grandeDanza 

 

mercoledì 13 luglio

PETER CINCOTTI

piano & vocals Peter Cincotti

basso Barak Mori

sax tenore Scott Kreitzer

batteria Obed Calvaire

 Abb. E’grandEstate - E’grandeMusica

 

venerdì 15 luglio

FRANCESCO RENGA

CAMERE CON VISTA TOUR

basso Paolo Costa

batteria Giuseppe Cazzago

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl