I concerti di “Grado tutta un’altra musica”.

Sabato 18 dicembre 2010 - Palacongressi, ore 18.00 "Le 4 Stagioni" di Antonio Vivaldi con "I Solisti di Palazzo Ducale" e violino solista Diana Lupascu (Romania) Ingresso libero Gli echi di una delle più celebri composizioni di ogni epoca risuoneranno anche a Grado, a indelebile sigillo di un'arte superiore e raffinata, quella di Antonio Vivaldi, ormai riconosciuta a livello universale.

03/dic/2010 14.52.56 Blu Wom Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

A far da sottofondo ai festeggiamenti del mese di dicembre a Grado sarà la raffinata rassegna musicale “Grado tutta un’altra musica”, organizzata dal Consorzio Grado Turismo con la direzione artistica del maestro Giorgio Tortora e la collaborazione del Comune di Grado. Otto concerti per chi ama la musica classica e sacra, tutti a ingresso gratuito, in cui orchestre e solisti di grande prestigio eseguiranno esclusivamente musiche di autori italiani, da Gioacchino Rossini a Giovan Battista Pergolesi.

 

Sabato 4 dicembre 2010 – Palacongressi, ore 18.00

“Per un pugno di dollari”, le celebri colonne sonore di Ennio Morricone

con la Movie Chamber Orchestra, direttore Giorgio Tortora

Ingresso libero

 

Le celebri colonne sonore di Ennio Morricone costituiscono il miglior biglietto da visita per chi vuole sognare. Nulla sarebbero quei film che raccontano l’America, che parlano di pistoleri, di donne e di traguardi lontani, senza quelle musiche che oramai tutti conoscono; alcune fanno il verso alle pallottole dei “Gringos”, altre sottolineano la bellezza dei volti delle attrici, la Cardinale, Eva Mendez, Tanja Swasser. Inoltre, si potranno ascoltare scatenati temi di “Indiana Jones”, dei “I Magnifici 7” ed emozionarsi infine con l’indimenticabile “Love Story”.

 
Sabato 11 dicembre 2010 – Palacongressi, ore 18.00

“Il Barbiere di Siviglia” di Gioacchino Rossini

con la “Venice Opera Company”

Ingresso libero

 

L’opera buffa di Gioacchino Rossini sarà presentata nella sua versione originale, con un cast vocale di prim’ordine. Rossini è stato maestro del giocoso paradosso, del benevolo sopruso, e la sua musica lo dimostra con tutto l’impeto dei famosi “crescendi” e dei pirotecnici “finali”. Una piccola orchestra condurrà le vicende di Figaro, del Conte d’Almaviva, di Rosina e di Basilio, che per una sera faranno sorridere e stupiranno con l’ammirazione per quegli infiniti acuti dei soprani che mai sembra possibile raggiungere. 

 

 

Sabato 18 dicembre 2010 – Palacongressi, ore 18.00

“Le 4 Stagioni” di Antonio Vivaldi

con “I Solisti di Palazzo Ducale” e violino solista Diana Lupascu (Romania)

Ingresso libero

 

Gli echi di una delle più celebri composizioni di ogni epoca risuoneranno anche a Grado, a indelebile sigillo di un’arte superiore e raffinata, quella di Antonio Vivaldi, ormai riconosciuta a livello universale. I “Solisti di Palazzo Ducale” per anni hanno eseguito questa perla musicale in più di mille concerti nella sede della Chiesa della Pietà di Venezia, dove Vivaldi aveva fondato il primo Conservatorio di Musica e oggi, reduci da continui attestati di ammirazione, continuano a portare le “Stagioni” in tutto il mondo, quasi ambasciatori culturali dell’arte italiana.

 

Giovedì 23 dicembre 2010 – Basilica di Santa Eufemia, ore 18.30

“Stabat Mater” di Giovan Battista Pergolesi

con Baroque Art Consort

Ingresso libero

 

Lo "Stabat Mater" è una sequenza latina, composta da venti strofe di tre versi, il cui testo è attribuito a Jacopone da Todi (1233-1306). Molti compositori hanno lasciato la loro versione di questa preghiera e fra tutte spicca quella di Giovan Battista Pergolesi (1710-1736), vero capolavoro di certosina arte barocca.

A richiedere la nuova composizione fu la laica confraternita napoletana dei Cavalieri della Vergine dei Dolori di San Luigi al Palazzo, per officiare alla liturgia della Settimana Santa, in sostituzione della precedente versione di Alessandro Scarlatti (1660 -1735). Pergolesi portò a termine la composizione dell'opera poco prima della morte, a causa della tisi, nel 1736. A Grado, l’opera sarà presentata dal Baroque Art Consort, proprio nell’anniversario dei 300 anni dalla nascita del compositore.

 

 

Lunedì 27 dicembre 2010 – Auditorium “Biagio Marin”, ore 18.00

“Alice nel Paese delle Meraviglie”

con Mario Milosa (voce recitante) e Mariarosa Pozzi (pianforte)

Ingresso libero

 

In uno spettacolo giocato sull’alternanza fra letture di estratti del romanzo e note di brani suadenti e ammiccanti dalle mani di un abile pianista, ci si tornerà a interrogare sui veri destinatari del racconto di “Alice nel Paese delle Meraviglie”, se gli adulti o i bambini. Scritta nel 1865 dal matematico e scrittore inglese reverendo Charles Lutwidge Dodgson sotto il più noto pseudonimo di Lewis Carroll, l’opera è piena di allusioni a personaggi, proverbi e avvenimenti propri dell’epoca in cui Dodgson opera e gioca su regole logiche, linguistiche, fisiche e matematiche che hanno fatto guadagnare al suo autore fama internazionale.

 

 

Martedì 28 dicembre 2010 – Basilica di Santa Eufemia, ore 18.00

Quartetto di Chitarre “Athanor”

con Valentina Rosselli, Fulvio Sain, Francesca Arcidiacono e Mario Milosa

Ingresso libero

 

Quattro chitarre si incontrano aprendo nuove frontiere musicali. Il quartetto “Athanor” rende avvincente ogni performance perché interpreta con i timbri della chitarra le perle della musica barocca e con il virtuosismo di agili dita quelle contemporanee. Colore e calore sono quindi le peculiarità di questa formazione che sempre di più si sta imponendo agli onori della critica specializzata.

 

 

Mercoledì 29 dicembre 2010 – Auditorium “Biagio Marin”, ore 18.00

“Le Canzoni di una Volta…”

con Martina Feri & Gorni Kramer quartet

Ingresso libero

 

“Carovana Negra”, “Concertino”, “In un Vecchio Palco della Scala”: le più celebri canzoni tratte dal repertorio di Gorni Kramer, il più grande fisarmonicista di tutti i tempi che con Mina e Corrado formò a cavallo tra gli anni ’60 e ’70 un formidabile sodalizio artistico firmando trasmissioni come “Studio 1” e “Canzonissima”, saranno protagoniste a Grado di un concerto che farà rivivere quel fantastico boom che fece sognare gli italiani. L’incredibile voce di Martina Feri, accompagnata dal il “Gorni Kramer” quartet, che proprio da Grado nel 2004 debuttò verso il successo ormai internazionale, proporrà un viaggio musicale ricco di spunti e di sorprese, sottolineando così emozioni e ricordi dell’indimenticabile periodo.


 

Giovedì 30 dicembre 2010 – Basilica di Santa Eufemia, ore 18.00

“Capricci&Capricci”

I concerti di Antonio Vivaldi

con la “Venezia Strings Orchestra” in costumi d’epoca

Ingresso libero

 

Il ‘700 veneziano gradiva il bello, la danza, la cipria, la musica. Nelle feste, a Palazzo Ducale, Palazzo Grassi, a Ca’ Foscari, le nobildonne mascheravano i loro volti, Giacomo Casanova le seduceva mentre il grande Antonio Vivaldi rendeva omaggio alle stagioni. Un sogno? Forse, ma ascoltare oggi quei suoni, vedere lo sfarzo di quegli abiti, di quelle parrucche bianche, un certo rimpianto lo fa avvertire. Se è vero che Venezia è magia, provate per una serata ad ascoltare, a guardare e a sognare.

 

 

Informazioni per il PUBBLICO
Comune di Grado
Ufficio Turismo e Relazioni esterne 
Tel +39_0431_898239-898224
Fax +39_0431_898205
turismo@comunegrado.it urp@comunegrado.it
www.grado.info
 
 
Informazioni per la STAMPA
BLU WOM – www.bluwom.com
33100 Udine_Via Marco Volpe, 43
Tel. 0432 886638 Fax. 0432 886644

Responsabile Ufficio Stampa: Laura Elia laura.elia@bluwom.com

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl