Gala benefico della Croce Rossa Italiana con Primi Ballerini e Solisti del T eatro alla Scala

13/dic/2010 12.36.38 Ufficio Stampa Teatro Regio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Teatro Regio Parma

 

 

Gala benefico della Croce Rossa Italiana

con Primi Ballerini e Solisti del Teatro alla Scala

La serata a favore dell’Unità Operativa Pediatria e Oncoematologia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma

Teatro Regio di Parma

lunedì 20 dicembre 2010, ore 20.30

 

Il Comitato Nazionale Femminile di Parma della Croce Rossa Italiana è da sempre particolarmente attivo nell’assistenza ospedaliera al fianco dei malati e dei loro cari, assiste gli anziani soli, aiuta i giovani in difficoltà, è vicino ai bambini ammalati. I volontari della Croce Rossa per sostenere le attività benefiche e di intervento umanitario promuovono periodicamente manifestazioni culturali, spettacoli teatrali e cinematografici. Ecco allora che, dopo il successo e la generosa partecipazione del pubblico al Gala benefico di tre anni fa, il Comitato Nazionale Femminile di Parma della Croce Rossa Italiana ha pensato di coinvolgere nuovamente Gilda Gelati, Prima Ballerina del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala, nell’ideazione di un nuovo spettacolo di balletto a favore dell’Unità Operativa Pediatria e Oncoematologia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, diretta dal Dott. Giancarlo Izzi. Il Gala di danza è realizzato dal Teatro Regio di Parma con il patrocinio del Comune di Parma, media partner Gazzetta di Parma, TV Parma.

 

Lunedì 20 dicembre 2010, alle ore 20.30, sul palcoscenico del Teatro Regio di Parma si daranno dunque appuntamento alcuni dei migliori ballerini del Teatro alla Scala: oltre alla Prima Ballerina Gilda Gelati, si esibiranno altri due noti Primi Ballerini: Marta Romagna e Alessandro Grillo. Insieme a loro una pleiade di brillanti interpreti: Stefania Ballone, Lienz Chang, Giuseppe Conte, Gabriele Corrado, Christian Fagetti, Marco Messina, Lara Montanaro, Salvatore Perdichizzi, Francesca Podini. Avvincente e vario il programma scelto, che spazia dal classico al moderno, al contemporaneo, incluse alcune creazioni dei giovani danzatori, per l’occasione in veste di coreografi.

Per gli appassionati del grande repertorio classico non può mancare una perla del balletto russo: l’elettrizzante Pas de deux del Cigno Nero, tratto dal Lago dei cigni, brillantemente interpretato da Marta Romagna e Alessandro Grillo, con la partecipazione di Gabriele Corrado nel ruolo del genio del male Rothbart. Un prodigio di tecnica e virtuosismo su musica di Čajkovskij, per un immancabile pezzo di bravura da gala. Si attinge ancora al repertorio russo, questa volta dei primi del Novecento, per un assolo di culto: La morte del cigno, creato da Mikhail Fokin sulle note del Carnevale degli animali di Saint-Saëns, per la leggendaria Anna Pavlova, che lo rese celebre in tutto il mondo. Da allora innumerevoli ballerine si sono misurate con questo struggente cammeo: al Regio sarà la volta di Francesca Podini, giovane solista dal brillante talento. Il Novecento neoclassico porta la firma del coreografo russo-americano George Balanchine, di cui il gala presenta ben due pas de deux. Apollon Musagète, balletto di olimpica bellezza, racchiude al suo interno il pas de deux tra il dio Apollo e Tersicore, musa della danza. Un gioiello di linee e armonia, che  rivivrà sul palcoscenico del Regio nell’intepretazione di Marta Romagna - ideale ballerina balanchiniana - e del prestante Gabriele Corrado. Di Sogno di una notte di mezza estate, raro esempio di balletto narrativo nell’immane catalogo di titoli di Balanchine, si potrà ammirare il cristallino pas de deux estratto dal divertissement, affidato all’intensa esecuzione di Gilda Gelati e Alessandro Grillo. Non manca un capolavoro del balletto sovietico: Spartacus, del geniale coreografo Jurij Grigorovič, che sulle screziate note di Aram Čačaturjan creò un appassionante balletto eroico. Di struggente lirismo il pas de deux estratto, che immortala lo sfortunato amore tra il gladiatore Spartacus e la moglie Frigia, interpretati con passione da Gabriele Corrado e Gilda Gelati. Di Lienz Chang, che ne è anche interprete insieme alla deliziosa Lara Montanaro, è la coreografia dell’avvincente Vals para dos, sulle scintillanti musiche di Gounot, mentre il coreogarfo  scaligero Massimilano Volpini affida ai giovani Stefania Ballone e Marco Messina il leggiadro pas de deux Direfarebaciare. Si mostra in veste di coreografa, oltre che di interprete, anche Stafania Ballone, che insieme a Lara Montanaro si esibisce in un pezzo fresco e avvincente: Per una volta. Gran finale nel segno del divertimento, con l’esecuzione del leggendario Pas de quatre di Jules Perrot, creato per le quattro grandi ballerine dell’epoca romantica, oggi reinterpretato - sempre in tutù e scarpette da punta - da quattro interpreti en travesti: Giuseppe Conte, Christian Fagetti, Marco Messina, Salvatore Perdichizzi.

 

Gilda Gelati, parmigiana d’origine, ha così testimoniato la sua rinnovata solidarietà all’iniziativa. Alle ragioni affettive che mi legano a Parma, da quando ballo si sono aggiunte forti motivazioni artistiche, calcare infatti la scena prestigiosa del Regio mi ha sempre riempito d’orgoglio, a maggior ragione in un’occasione come quella proposta dalla Croce Rossa che fa riferimento a profonde finalità umanitarie, per la quale sono davvero grata al Teatro Regio di Parma che ha aderito e sostenuto con prontezza ed entusiasmo questa iniziativa. Sono lieta di avere coinvolto in questa occasione un gruppo di colleghi a cui manifesto la mia stima non solo per le loro capacità professionali, ma anche per la sensibilità che hanno manifestato ancora una volta.

La Croce Rossa, - scrive il Dott. Izzi - come tutte le più importanti istituzioni internazionali deve continuamente stare al passo con quanto accade nel mondo e aggiornarsi continuamente per definire di volta in volta i propri interventi e progetti a sostegno dei malati e dei loro cari, degli anziani soli, dei giovani in difficoltà e dei bambini ammalati. Ecco perché ritengo che tutti dobbiamo essere attenti e solidali con le Sezioni locali della Croce Rossa, e in questo caso con la Sezione Femminile della Croce Rossa di Parma, vicina a tutti i cittadini e ai loro figli, efficace e tempestiva nelle risposte. Sempre al nostro fianco quando dobbiamo affrontare situazioni complesse e difficili, che richiedono grande professionalità, flessibilità e sensibilità, per soddisfare le attenzioni dei bambini ammalati.

Desidero esprimere il mio più profondo ringraziamento ai militi della Croce Rossa, da sempre a fianco anche ai più piccoli, sostenendo con cordialità e amicizia la loro vita che si schiude al futuro.

 

Biglietti: poltrona € 30,00; palco € 25,00; galleria € 10,00. L’incasso della serata sarà devoluto a favore dell’Unità Operativa Pediatria e Oncoematologia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma.

Per informazioni: Biglietteria del Teatro Regio di Parma Tel. 0521 039399 biglietteria@teatroregioparma.org  www.teatroregioparma.org

 

 

 

Gala di danza

 

Teatro Regio di Parma

lunedì 20 dicembre 2010, ore 20.30

 

Il lago dei cigni

Pas de trois atto III

Coreografi a Marius Petipa

Musica Pëtr Il’icˇ Cˇ ajkovskij

Interpreti Marta Romagna, Alessandro Grillo, Gabriele Corrado

 

Direfarebaciare

Coreografi a Massimiliano Volpini

Musica Riccardo Tesi

Interpreti Stefania Ballone, Marco Messina

 

Vals para dos

Coreografi a Lienz Chang

Musica Charles Gounod

Interpreti Lara Montanaro, Lienz Chang

 

La morte del cigno

Coreografi a Michail Fokin

Musica Camille Saint-Saëns

Interprete Francesca Podini

 

Spartacus

Coreografi a Jurij Grigorovicˇ

Musica Aram Cˇ acˇaturjan

Interpreti Gilda Gelati, Gabriele Corrado

 

Sogno di una notte di mezza estate

Coreografi a George Balanchine

Musica Felix Mendelssohn

Interpreti Gilda Gelati, Alessandro Grillo

 

Per una volta

Coreografi a Stefania Ballone

Musica Alberto Traversi

Interpreti Stefania Ballone, Lara Montanaro

 

Apollon Musagète

Coreografi a George Balanchine

Musica Igor Stravinskij

Interpreti Marta Romagna, Gabriele Corrado

 

Pas de quatre

Coreografi a da Jules Perrot

Musica Cesare Pugni

Interpreti Giuseppe Conte, Christian Fagetti, Marco Messina, Salvatore Perdichizzi

 

 

 

Parma, 13 dicembre 2010

 

Paolo Maier

Ufficio Stampa

Teatro Regio di Parma

via Garibaldi, 16/a

43121 Parma - Italia

tel +39 0521 039369

fax +39 0521 039331

www.teatroregioparma.org

p.maier@teatroregioparma.org

stampa@teatroregioparma.org

 

I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati nel rispetto del d. lgs. 196/03. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell'esistenza, la modifica o cancellazione. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta, ma può succedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate, in tal caso vi preghiamo di segnalarcelo rispondendo CANCELLAMI a questa mail precisando l’indirizzo email che verrà immediatamente rimosso, ex art. 130 d. lgs. 196/03. Abbiamo cura di evitare fastidiosi MULTIPLI INVII, laddove ciò avvenisse ce ne scusiamo sin d'ora invitandovi a segnalarcelo immediatamente.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl