Andrea Battistoni Primo Direttore Ospite del Teatro Regio di Parma

Andrea Battistoni Primo Direttore Ospite del Teatro Regio di Parma Andrea Battistoni nominato Primo Direttore Ospite del Teatro Regio di Parma Andrea Battistoni è stato nominato Primo Direttore Ospite del Teatro Regio di Parma, con un incarico che lo accompagnerà nelle future stagioni ed al Festival Verdi fino al 2013, anno delle celebrazioni del bicentenario verdiano.

18/dic/2010 13.22.15 Ufficio Stampa Teatro Regio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Teatro Regio Parma

 

 

Andrea Battistoni nominato

Primo Direttore Ospite del Teatro Regio di Parma

 

 

Andrea Battistoni è stato nominato Primo Direttore Ospite del Teatro Regio di Parma, con un incarico che lo accompagnerà nelle future stagioni ed al Festival Verdi fino al 2013, anno delle celebrazioni del bicentenario verdiano.

 

Dopo il sensazionale debutto al Festival Verdi, il ventitreenne maestro avvia una nuova ed intensa collaborazione con il Teatro Regio di Parma, dirigendo due appuntamenti della Stagione Concertistica, dedicati entrambi al progetto Liszt Bicentenario e Il barbiere di Siviglia, titolo conclusivo della Stagione d’Opera. Andrea Battistoni sarà nuovamente sul podio del Teatro Regio di Parma per il Festival Verdi 2011

 

“Accomuna i più importanti Festival la capacità di offrire una prestigiosa ribalta non soltanto alle star ma anche a coloro che saranno i grandi interpreti di domani. - dichiara il Sovrintendente Meli - All’ultimo Festival Verdi scoprire un nuovo talento è stata un’emozione esaltante, condivisa insieme al pubblico e alla critica che hanno immediatamente riconosciuto le qualità di Andrea Battistoni. E di questo prezioso talento è sembrato giusto che il Teatro Regio di Parma accompagni la crescita”.

 

“Sono onorato - dichiara il Maestro Battistoni- di ricevere dal Teatro Regio di Parma l'incarico di Primo Direttore Ospite. Una simile responsabilità si accompagna a una grande gioia, in attesa di poter lavorare con continuità insieme all'Orchestra, al Coro ed alle maestranze che hanno contribuito al recente successo di Attila andato in scena per il Festival Verdi. Con tutti è mia speranza rinnovare in futuro quel prezioso affiatamento e approfondire il rapporto di reciproca stima e fiducia. Fare musica al Teatro Regio di Parma vuol dire essere parte di una storia e di una tradizione importante e prestigiosa, per le quali è necessario grande rispetto e grande dedizione. Con questa consapevolezza, che mi onora e mi è di sprone, auguro di poter proseguire l'incontro con Parma nel segno della grande musica”.

 

Nato a Verona nel 1987, Andrea Battistoni inizia gli studi musicali a sette anni con Petra e Zoltan Szabò, proseguendo la propria preparazione al Conservatorio della sua città natale, dove consegue nel 2006 il diploma in violoncello. Si perfeziona poi in Germania con il violoncellista Mickael Flaksman e nel 2008 consegue la laurea del Biennio Specialistico. Dal 2006 inizia gli studi di direzione con Ennio Nicotra a Perugia e in Russia, a San Pietroburgo, dove ha l’opportunità di salire sul podio della Orchestra di Stato di San Pietroburgo. Fondamentali per la sua formazione i tre anni di studio con Gabriele Ferro presso la Scuola di Musica di Fiesole, dove ha ricevuto una borsa di studio dell’Associazione “A.Ciampi”. Perfezionatosi  con Gianandrea Noseda, è stato assistente di Piercarlo Orizio. Il suo debutto al Festival Internazionale di Brescia e Bergamo alla guida dell’Orchestra di Padova e del Veneto nel 2008 è  stato salutato da un grande successo di pubblico e da critiche entusiastiche sulla stampa nazionale. Sempre nel 2008 ha compiuto un acclamato debutto operistico con La Bohème di Puccini a Basilea e con lo stesso titolo ha inaugurato la stagione Lirica al Teatro Filarmonico di Verona. Unanimi consensi hanno accompagnato tutte le sue esibizioni in veste di direttore sinfonico a Trieste, Venezia, Napoli, Cagliari, Palermo. Battistoni ha diretto l’Orchestra dell’Arena di Verona per il Festival VeronaContemporanea  in musiche di Stockhausen -  con la prima esecuzione italiana di  Tierkreis” nella versione per orchestra da camera - e John Adams. Nell’estate scorsa ha partecipato al Festival della Valel d’Itria  con un concerto sinfonico accanto al violinista Sergej Krylov e al Rossini Opera  Festival di Pesaro con Il viaggio a Reims. Ha diretto successivamente l'Orchestra Giovanile Italiana nel  Matrimonio  Segreto di Cimarosa alle Settimane Musicali di Stresa. In ottobre ha debuttato al Festival Verdi in una acclamata produzione di Attila. A seguito dello straordinario esito di questo debutto, Andrea Battistoni è stato nominato primo direttore ospite del Teatro Regio di Parma.

 

 

 

Parma, 13 dicembre 2010

 

Paolo Maier

Ufficio Stampa

Teatro Regio di Parma

via Garibaldi, 16/a

43121 Parma - Italia

tel +39 0521 039369

fax +39 0521 039331

www.teatroregioparma.org

p.maier@teatroregioparma.org

stampa@teatroregioparma.org

 

I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati nel rispetto del d. lgs. 196/03. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell'esistenza, la modifica o cancellazione. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta, ma può succedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate, in tal caso vi preghiamo di segnalarcelo rispondendo CANCELLAMI a questa mail precisando l’indirizzo email che verrà immediatamente rimosso, ex art. 130 d. lgs. 196/03. Abbiamo cura di evitare fastidiosi MULTIPLI INVII, laddove ciò avvenisse ce ne scusiamo sin d'ora invitandovi a segnalarcelo immediatamente.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl