Caparezza in Tour

24/gen/2011 11.20.53 Bookingshow Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Caparezza in Tour

 

CapaRezza, pseudonimo di Michele Salvemini, nato a Molfetta il 9 ottobre 1973, è un cantautore e rapper italiano. Figlio di una maestra e di un operaio che suonava in un gruppo musicale, Michele cominciò a suonare da bambino. Studiò ragioneria, anche se avrebbe voluto fare il fumettista. Dopo il diploma decise di darsi alla pubblicità e vinse una borsa di studio per l'Accademia di Comunicazione di Milano, ma ben presto abbandonò il mondo pubblicitario per dedicarsi a tempo pieno alla musica.

Iniziò la sua carriera come rapper col nome di "Mikimix", componendo canzoni melodiche e musica minimale, ma con scarsa valenza artistica e con poco successo. Conduce in televisione Segnali di fumo, programma musicale di VideoMusic in compagnia di Paola Maugeri. Dopo alcune serate nei locali di Milano esordì al Festival di Castrocaro. Partecipò nel 1995 a Sanremo Giovani, con la canzone “Succede solo nei film” ed al Festival di Sanremo 1997, nella categoria nuove proposte con “E la notte se ne va”, pubblicando successivamente un album dal nome “La mia buona stella”, prodotto dalla casa discografica Sony.

Ritornato a Molfetta, continuò a comporre nel suo garage. Si fece crescere capelli e pizzetto e cambiò il nome in CapaRezza (testa riccia in dialetto molfettese, nome assegnatogli a causa della sua riccia e vaporosa acconciatura) e realizzò nel 1999 tre demo dai titoli “Ricomincio da Capa”, “Con CapaRezza... nella monnezza” e “Zappa”. Il suo primo album, “?!”, fu pubblicato nel 2000, riprendendo 12 su 14 tracce dai demo. Il livello delle composizioni ebbe il favore del pubblico sebbene la parte musicale non sia ancora curata come nel lavoro successivo, “Verità supposte” del 2003, quello che lo farà approdare al successo. Nel 2006 arriva il terzo album, “Habemus Capa”. L'11 aprile 2008 esce invece “Le dimensioni del mio caos”.

CapaRezza, oltre che portare avanti la sua carriera da solista, è anche una sorta di "talent scout" e aiuta le band pugliesi a farsi strada nel mondo della musica. Fa anche parte del gruppo Sunny Cola Connection, che canta in dialetto molfettese, il cui album “Alla molfettesa manera” è scaricabile gratuitamente dal sito ufficiale.

Il 2007 lo vede impegnato, oltre che nella stesura del nuovo album, in diverse collaborazioni: Puni, Mondo Marcio, Roy Paci & Aretuska, Piotta, Radiodervish, Macaco, Malos Cantores, Antianti, Medusa.

Il 21 gennaio 2007 suona al Crazy Live Music, una serie di concerti gratuiti organizzati in occasione dell'Universiade invernale 207 in Piazza Vittorio Veneto a Torino.

Il 23 agosto 2008 si esibisce a Melpignano, in provincia di Lecce, in occasione della "Notte della Taranta", un tradizionale e coinvolgente concerto dove si intrecciano tradizioni popolari salentine e culture orientali ed etniche. In questa occasione canta “Vieni a ballare in Puglia” e, assieme agli Après la Classe, “Lu sule, lu mare e lu jentu”.

Partecipa assieme a numerosi altri cantanti italiani (Artisti Uniti per l'Abruzzo) all'incisione del singolo Domani “21/04.09” al fine di raccogliere fondi per la ricostruzione del conservatorio "Alfredo Casella" e del teatro Stabile dell'Aquila colpiti dal sisma verificatosi il 6 aprile 2009 in Abruzzo.

Nel novembre 2009 partecipa al progetto Rezophonic, per la sensibilizzazione sul problema delle risorse idriche, scrivendo ed incidendo insieme ad altri artisti il brano Nell'acqua.

Il 5 gennaio 2011 esce in tutta Italia il film di “Che bella giornata”, diretto da Gennaro Nunziante e interpretato da Checco Zalone, in cui CapaRezza esordisce al cinema in un breve cameo nel ruolo di sé stesso.

L’artista salentino si esibirà all’Alcatraz di Milano il 22 Marzo ed all’Estragon di Bologna il 26 Marzo.

 

I biglietti sono disponibili sul circuito BookingShow :

 

  • Punti vendita sul territorio nazionale, riconoscibili dalla vetrofania che espongono, il cuore BookingShow con la scritta punto vendita.
  • Portale web all’indirizzo www.bookingshow.com da cui è possibile acquistare in tutta sicurezza i biglietti per gli eventi 24 ore su 24 pagando con carta di credito.

 

 

Massimiliano di Cesare

Addetto Stampa Bookingshow

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl