PROGRAMMA DEFINITIVO *enzimi giorno x giorno* VENERDI SERA : STEREO MC's

07/set/2005 17.34.28 Promo ZoneAttive Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Alla cortese attenzione della Redazione

 

Vi invio il programma di enzimi festival aggiornato e definitivo (qui di seguito).

Per comodità è diviso per giorni e per discipline.

Se desiderate approfondimenti non esitate a contattarmi.

 

Ne approfitto per ringraziare tutti per aver dato spazio a enzimi festival anche in questa decima edizione

e vi invito a venirci a trovare sulla spiaggia di Castel Porziano giovedì, venerdì e sabato.

Sono a vostra disposizione se siete interessati a recensire concerti e spettacoli e ad incontrare gli artisti.

 

Ci vediamo a enzimi!

 

 
Serena Cinquegrana
promozione
 
z o n e a t t i v e
produzioni per la cultura
 
Piazza Vittorio Emanuele II, 47 - 00185 Roma
tel. +39 06.4927141 - fax +39 06. 492714209
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

ENZIMI/ PROGRAMMA GIOVEDI' 8 SETTEMBRE

 

 

MUSICA

Ad aprire il festival sarà il pop d’autore dei Perturbaziòne, (ore 22.30),molto apprezzati da critica e pubblico ed attesi nella loro unica esibizione live romana di questa estate. Unica data romana anche per Giuliano Palma and the Bluebeaters, con il nuovo album, Long Playing, presentato in anteprima a enzimi. Canzoni conosciute riarrangiate "alla Bluebeaters" e pezzi ripresi dalla tradizione giamaicana per una serata all’insegna del reggae, lo ska e il rocksteady. A seguire, si esibiranno gli Smoke, progetto nato nel 2004 dall'incontro non casuale di tre musicisti già militanti in band di rilievo (tra cui Radical Staff e Reggae National Tickets) e con la collaborazione di molti artisti internazionali, per una miscela di suoni che dal reggae roots si spostano al soul e al blues. Sul palco di enzimi si esibiranno con Zoe, affascinante cantante di origine liberiana, molto affermata nella scena reggae tedesca. Nello stesso giorno (ore 00.00)i Qbeta, gruppo di artisti provenienti da generi diversi, che suonano ritmi e armonie tipiche delle musiche mediterranee, adattando i testi in lingua siciliana, live sul palcoscenico con la loro miscela di etno-ska-jazz-pop.A seguire verrà inoltre presentato il progetto speciale che coinvolge i Mammooth - un collettivo aperto di musicisti e artisti esploratori di generi musicali (tra cui l'attore Claudio Santamaria) e il dj producer Raffaele Costantino (X Coast, re:life). Questo progetto, commissionato da enzimi, è una esperienza artistica che basa la propria riuscita sulla comune ricerca da parte degli artisti coinvolti di nuove forme di espressione, per una performance che promette una curiosa e affascinante contaminazione di generi.

Per la rassegna Dj non Dj, Alex Infascelli, regista ispirato e visionario, che dichiara tutta la passione che unisce il lavoro che svolge dietro la macchina da presa alla musica da suonare, da ascoltare o da trasformare in videoclip.Con Almost Blue firma il suo primo lungometraggio e si aggiudica un David di Donatello.Come regista di video musicali Infascelli ha lavorato con Tiromancino, Luciano Ligabue, Samuele Bersani, Daniele Silvestri, Elisa e Max Gazzé.

PROGRAMMA MUSICA

22.30 Perturbazióne

a seguire Giuliano Palma & The Bluebeaters

a seguire Smoke feauring Zoe

00.00 Qbeta

a seguire Mammooth featuring Raffaele Costantino

01.30 Alex Infascelli (dj non dj)

 

 

TEATRO

L'apertura della rassegna teatro è affidata ad una produzione sostenuta da enzimi:Attempts on her life” (Attentati alla vita di lei-17 soggetti per il teatro) del drammaturgo inglese Martin Crimp a cura dell'Accademia degli Artefatti, una delle compagnie romane di punta della nuova scena teatrale nazionale che prosegue attraverso questo testo particolarmente straordinario un'indagine sulla performance dell'attore e sul contemporaneo, ossia su come il teatro rifletta sulla realtà. Il testo è una sequela di brevi pezzi sull’identità, la guerra, il terrorismo, la televisione, i meccanismi della comunicazione legati da un filo comune di grande comicità, senza ironia che alimenterebbe il cinismo dilagante, ma sano humor che fornisce semmai chiavi di riflessione. Lo spettacolo che debutta in prima assoluta al Festival sarà proposto in tutte e tre le serate a partire dalle ore 19.00.

E' invece la memoria il tema del secondo spettacolo in cartellone(ore 21.00),“Dux in scatola – autobiografia d'oltretomba di Mussolini Benito” scritto ed interpretato da Daniele Timpano della compagnia amnesiA vivacE. Un monologo che racconta le rocambolesche vicende del corpo del duce, da Piazzale Loreto nel ’45 alla sepoltura nel cimitero di S.Cassiano di Predappio nel ‘57. Alle avventure post-mortem del cadavere eccellente si intrecciano brani di testi letterari del Ventennio (Marinetti, Gadda, Malaparte), luoghi comuni sul fascismo, materiali tra i più disparati provenienti da siti web neofascisti, nel tentativo di tracciare Il percorso di Mussolini nell’immaginario degli italiani, dagli anni del consenso agli anni dei memorabilia nostalgici.

 

DANZA

La rassegna di enzimi danza inizia presentando due lavori che rappresentano altrettanti universi femminili per un insieme coreografico dove emergerà la visione del mondo così come lo vivono e lo riflettono le donne.Dall'Italia Maddalena Scardi che si è formata in importanti compagnie internazionali come il Wuppertal Tanztheater di Pina Bausch e con Susanne Linke ora della Compagnia Travirovesce in “Zuppilia - appuntamento 2” (presentato alle ore 20.00) racconta di una donna tutta d’un pezzo che inciampa tra precise imprecisioni e imprecise precisioni, costretta dalla ferrea disciplina dei suoi percorsi obbligati, cerca modi diversi per ritrovarsi fuori dall’ordine imposto dallo schema. Dalla Malesia Mei Yin Ng presenta Wear + Tear(ore 19.30) lavoro commissionato dalla Merseyside Dance Initiative per la serie Physically Feminine al Leap Festival 2005, e supportato dalla  New York Foundation for the Arts. La performance investiga il corpo in quanto macchina, viene enfatizzato il suono di ciascuna giuntura e punto di flessione. Il movimento ripetitivo si costruisce e alternativamente si rompe.

Tra teatro e danza è lo spettacolo di Tony Clifton Circus, un vero e proprio esperimento di comicità estrema o meglio di estremismo comico, in cui la più elementare demenzialità è mescolata ad una sottile eleganza poetica.Sempre giovedi' 8 alle ore 22.30 l'esibizione del gruppo Materia Viva, performers provenienti dai diversi settori di danza, acrobatica, teatro, teatro di strada, arti circensi, che sperimentano nuovi linguaggi espressivi.

PROGRAMMA TEATRO E DANZA

19:00 Attempts on her life, Accademia Degli Artefatti

19:30  Wear + Tear ,Mei-Yin Ng

20:00  Zuppilia - appuntamento 2, Maddalena Scardi

21.00  “Dux in scatola – autobiografia d'oltretomba di Mussolini Benito” di Daniele Timpano ,

22.30 “Materia viva”

23.00 “Toni Clifton Circus”

  

CINEMA

Per il cinema enzimi si riconferma cultura della curiosità. Alle ore 21 Gloc.hal,  il primo esperimento di videopillole per cellulari, gratuite e condivisibili. Il progetto è stato ideato e realizzato dalla società romana Doppler e prodotto da Canal jimmy. Si tratta di un dizionario della globalizzazione , ironico e irriverente, dove oggetti della vita quotidiana  vengono rivoltati di segno e significato passando da un contesto culturale all'altro. Dall'Occidente all'Oriente, una cosa apparentemente innocua come un bicchiere di latte può assumere il significato opposto.  Gloc.hal gioca sui doppi sensi della globalizzazione sia a livello di testo che di immagine: è interamente realizzato con pupazzetti riciclati e oggetti di uso comune, pezzi dell'immaginario dei consumi globali che si muovono su uno sfondo bianco e dentro un sottofondo musicale pop.

L'obiettivo del progetto, da realizzare in futuro, sarebbe di invitare le persone a mandare i propri pupazzi per realizzare storie ad hoc e far provare ad arricchire dei propri contenuti questo dizionario della globalizzazione in perenne mutazione genetica.

Per tutta la durata di enzimi, presso lo stand di Jimmy, si potranno scaricare gratuitamente e scambiare le videopillole su cellulare oppure via internet.

A seguire, alle 23.30 i cortometraggi del  Festival internazionale di Clermont-Ferrand.  La scelta  di enzimi tra la varietà dei programmi e delle sezioni del festival è quella di proporre una piccola panoramica attraverso quello che è l’aspetto sperimentale presentato nell’edizione 2005.A seguire, il documentario di Francesco Barnabei “L'alieno” che ripercorre le tappe di un’avventura caratterizzata dalla ironia e dal coraggio di un “rivoluzionario” che ha amato il cinema, la parola scritta e, sopra ogni cosa, la libertà. Stiamo parlando di Lasse Braun, il promotore più accanito e principale stratega della Rivoluzione Sessuale iniziata negli anni '60. Dal 1962 al 1977 operò senza tregua per la legalizzazione della pornografia-la rappresentazione esplicita di eventi sessuali ed è tuttora impegnato con inesauribile energia nella sua missione di vita.

Per i lungometraggi, enzimi propone due film particolarmente apprezzati dalla critica ma passati sotto silenzio: Station Agent (ore 22), premiato dal pubblico al Sundance 2003 nonchè dalle giurie del San Sebastiàn, del Marrakech International Film Festival e dal BAFTA Film Award nel 2004;e  I cancelli del cielo( ore 01.15) di Micheal Cimino , un'amara riflessione sul fallimento del Sogno Americano, mega produzione hollywoodiana che portò al fallimento la United Artis,la casa di produzione fondata da Charlie Chaplin.

PROGRAMMA CINEMA

21:00 Gloc.hal,Doppler

22:00 Station Agent (USA / 2003), regia di Thomas McCarthy

23:30 Festival Internazionale di Clermont - Ferrand

00:30 L'alieno (Italia / 2004) , regia di Francesco Barnabei

01:15 I cancelli del cielo (USA / 1980), regia di Michael Cimino

  

PROGRAMMA READING

Un vero e proprio viaggio nei mondi della letteratura e del cinema è alla base dell'incontro (ore 20.30)con Luca Di Fulvio,autore del romanzo L'impagliatore, (da cui Eros Puglielli ha tratto Occhi di cristallo), di Dover Beach e del libro La scala di Dioniso, i cui diritti sono stati acquistati dalla Colorado Film prima ancora che il romanzo fosse finito, affidando la regia a Gabriele Salvatores. Di Fulvio affronterà il tema della commistione artistica dei generi assieme a Marco Baldini, Silvio Muccino attore e sorprendentemente sceneggiatore e autore di videoclip e ad Angela Baraldi, cantante con una nuova e promettente carriera di attrice (è la protagonista di Quo vadis Baby?, ultimo film di Gabriele Salvatores),oltre ad un collegamento telefonico con lo stesso Salvatores.

 

 

enzimi/programma venerdi' 9 settembre

  

MUSICA

Un viaggio nelle migliori atmosfere New Wave con i Diaframma, storica band fiorentina capitanata da Federico Fiumani, e poi il gradito ritorno degli STEREO MCs .Vere e proprie icone degli anni 90, sono stati la band HIP HOP più importante e famosa emersa dall'Inghilterra. Da sempre il loro sound si muove oltre i confini dei generi, incorporando ritmi funk e melodie pop.Dopo aver conquistato il mondo con le hits "Step it up" e "Connected" del ’92 finalmente sono tornati e non deludono le aspettative con l'album “Paradise” dimostrando ancora una volta che continuano a far 'connettere' le persone! Di prossima uscita anche il disco del trio danese WhoMadeWho, presentato al Sonar 2005 e da molti definito come la migliore sorpresa del festival spagnolo, che riproporranno sul palco di enzimi, oltre al loro personale repertorio, le fortunate versioni di due hit da dancefloor come “Flat Beat” di Mr. Oizo e la loro personale rivisitazione di “Satisfaction” di Benny Benassi.

Ma enzimi offre anche uno sguardo alla scoperta delle scene musicali fertili dell’est europeo con il progetto Europa XXL realizzato da Alisei, Radio Città Futura e zoneattive. Gli artisti coinvolti sono il duo polacco Skalpel (con l’etichetta Ninja Tune), che rivisita in chiave moderna le radici del jazz e del break dell'Est Europeo degli anni Sessanta e Settanta, dj Palotai, considerato a ragione uno dei più importanti dj underground di Budapest, e N’koto uno dei rapper sloveni più promettenti. Il progetto sarà seguito in diretta radio oltre che da Roma con Radio Città Futura, da Budapest (Radio Tilos), da Varsavia (Radio Biss) e da Lubiana (Radio Student).

Per la rassegna dj non dj il Trio Medusa che ha accettato l'invito a portare sul palco di enzimi le canzoni a cui le più feroci tra le “Iene” tv sono affezionate. E data la burlesca originalità dei personaggi in questione, solo una cosa è sicura: quando i tre moschettieri della radiofonia e della televisione italiana scenderanno in campo, mancare al baccano che si propongono di fare sarebbe davvero un peccato.
PROGRAMMA MUSICA

22.30 Diaframma

a seguire STEREO MCs

a seguire WhoMadeWho

00.00 UE 25 XXL(Skalpel;N'koto; Dj Palotai)

01.30 Trio Medusa (dj non dj)

  

TEATRO

Alle ore 20 è in scena allo spazio teatro di enzimi la compagnia Egumteatro che prosegue il suo percorso nella drammaturgia di Copi con lo spettacolo “L’omossessuale o la difficoltà di esprimersi” realizzato in collaborazione con il Teatro Arsenale di Milano. Ambientato in una Siberia improbabile, popolata da branchi di lupi, cosacchi, prigionieri politici e transessuali reduci da vorticosi cambi di sesso, “L’omossessuale” è un sorprendente, tragicomico omaggio al teatro di Cechov da parte del visionario autore argentino morto di aids nel 1987.

Alle 19 invece la replica dello spettacolo Attempts on her life” (Attentati alla vita di lei-17 soggetti per il teatro) a cura dell'Accademia degli Artefatti, una delle compagnie romane di punta della nuova scena teatrale nazionale che prosegue attraverso questo testo un'indagine sulla performance dell'attore e sul contemporaneo, ossia su come il teatro rifletta sulla realtà. Il testo è una sequela di brevi pezzi sull’identità, la guerra, il terrorismo, la televisione, i meccanismi della comunicazione legati da un filo comune di grande comicità, senza ironia che alimenterebbe il cinismo dilagante, ma sano humor che fornisce semmai chiavi di riflessione.

PROGRAMMA TEATRO

19:00 Attempts on her life,Accademia Degli Artefatti

20:00 L’omossessuale o la difficoltà di esprimersi,Egumteatro

 

DANZA

Lo spazio danza di enzimi ospita alle ore 21 una produzione del festival,lo spettacolo “Real Madrid”, che presenta una ricerca inedita nel territorio della sperimentazione musicale e coreografica, realizzato dalla compagnia MK insieme al gruppo ESC – Electro-acoustic Synthesis Crew, che conclude il progetto iniziato nella passata edizione di enzimi, coprodotto quest'anno insieme al Festival di Santarcangelo dei Teatri.

PROGRAMMA DANZA

21:00 Real Madrid, MK - ESC (Electro-acoustic Synthesis Crew)

  

CINEMA

Alle ore 21 enzimi presenta una selezione del Milano Film Festival. Partito da un lavoro di ricerca sulle espressioni culturali contemporanee, è diventato una selezione estremamente interessante della produzione mondiale non legata alle logiche del mercato e ha assunto il ruolo di talent scout e di distributore alternativo: la ricerca e la diffusione delle opere sono i suoi punti di forza, la globalizzazione delle idee e delle espressioni, la sua cifra stilistica. Le opere provengono dai più diversi Paesi del mondo, sono lungometraggi e cortometraggi mai visti in Italia, presentati senza divisioni per categorie e discriminazioni di sorta. MFF non solo è riuscito a creare un vero contatto tra pubblico e registi, operatori e fruitori, ma ha anche varato il progetto di ri-distribuzione per favorire la circolazione dei film anche dopo il festival. A dimostrazione che sganciarsi da mode e condizionamenti è possibile e che le regole del cinema possono cambiare. Ed enzimi sposa questa filosofia attraverso la presentazione dei sette cortometraggi, alle ore 22, scelti tra  gli oltre duecento titoli visionati durante l'anno, proposti da giovani professionisti al di sotto dei 35 anni, in cui qualità e innovazione sono gli ingredienti fondamentali.

Ad aprire la rassegna, Clean Man (durata: 7') in cui Alessandro Palazzi ci conduce alla scoperta delle manie e delle psicosi di un uomo “troppo pulito” e  della sua multinazionale preferita che lo porteranno inevitabilmente a “macchiarsi” di sangue. A seguire i dialoghi serrati di Parcheggio (durata: 13') in cui Clemente Baiocchi spia, in un unico piano-sequenza, una coppia toscana in un'auto in una serata comica e febbrile.Ivan Silvestrini conduce un corso di Autodistruzione per principianti (durata: 13') che molti hanno seguito. In One more time (durata: 6')  Diana Santi ci mostra il pestaggio di un ragazzo in un parcheggio alla periferia di Los Angeles il cui unico desiderio è quello di rivedere “una volta ancora” il sorriso della sua ragazza. Spiazzante è Deadline (durata: 14') di Massimo Coglitore in cui Alex e la moglie Laura, incinta di qualche mese, restano isolati in montagna a causa di un incidente d'auto. Grazie al cielo (durata: 10') torniamo a sorridere con Andrea Jublin ed il suo cortometraggio che si apre con una dedica: “A chi sta facendo fatica”. La rassegna si chiude con la musicalità del traffico caotico di Roma, la musicalità degli insulti che si scambiano, e che regalano a chi ha la “fortuna” di incontrarli, i tre personaggi del film, legati l'uno all'altro come un gatto che si morde la coda in un Moto perpetuo (durata: 5'), opera prima dell'inarrestabile Pasquale Petrolo in arte Lillo - di Lillo & Greg – e che vede la sovraeccitata partecipazione di Paola Minaccioni e Marco Marzocca.

Sempre all'insegna del corto, alle ore 00.30, la presentazione del festival tedesco di Oberhausen

mentre, dall'1 e 30 in poi, Onedotzero, Il festival londinese di video digitali, attento alle forme più sperimentali ed innovative, famoso in tutto il mondo grazie al suo programma straordinario e ad un tour in più di 60 città che approda con enzimi sulla spiaggia di Ostia con una doppia programmazione intenta a scoprire i nuovi linguaggi contemporanei  grazie ai lavori di artisti che sfruttano ogni possibile idea in maniera nuova e sperimentale:wavelength 05 e wow+flutter 05.

Wavelength, programma di music videos comprende 22 piccoli gioielli che spaziano dall’animazione digitale alla sperimentazione visiva più innovativa e sorprendente.

Quest’anno ad aprire il programma un videoclip dalla bellezza scintillante, dalle tre menti creative del collettivo Lynn Fox, una Björk ricoperta di gemme. Wow + Flutter  rappresenta  uno sguardo esaustivo verso i lavori più sperimentali che vanno dalla motion graphic all’animazione, esplorando così il mondo del video digitale nei suoi moltiplici aspetti.

Chiaramente discipline come l’architettura, la moda, l’illustrazione ed il disegno grafico in commistione con la musica, trovano qui nuove ragioni ed impulsi stimolanti grazie al lavoro di creativi eccezionali, talenti acclamati a livello mondiale, provenienti dalle più diverse arti.

Sono presenti nel programma prime mondiali quanto lavori realizzati appositamente per l’edizione corrente del festival.                          

PROGRAMMA CINEMA

ORE 21.00               Milano Film Festival - selezione di cortometraggi - incontro con i curatori del festival

ORE 23.00 I Corti di Enzimi '05 - i cortometraggi del dvd -incontro con i registi

ORE 00.30               Oberhausen Short Film Festival - selezione di cortometraggi

ORE 01.30               Wow + flutter 05 onedotzero - selezione di video

ORE 02.30               wavelength 05 onedotzero - selezione di videoclip

  

READING

Un omaggio tutto italiano al “pianeta Tarantino”, per sottolineare l'interscambio tra cinema & letteratura, viene offerto venerdì 9 settembre alle 21.30 da Simona Brancati, autrice del libro  Kill Tarantino. Quentin Tarantino: istruzioni per l'uso, in cui s'interroga sull'autore “cult” e sul “fenomeno Tarantino" delineando un quadro originale che esce dal coro delle monotone biografie d'autore. All'esame della lente d'ingrandimento sono smontati pezzo per pezzo il personaggio, l'autore, i film, l'universo cinematografico con le sue leggi e feticci, i codici linguistici e narrativi che lo hanno reso il regista più citato e controverso degli anni Novanta. Assieme al libro sarà presentato il documentario audiovisivo che racconta il 'dietro le quinte' del libro e se ne discuterà assieme alla band italiana dei Transistors, collaboratori dei Combustible Edison,( a loro volta autori della colonna sonora di Four Room), allo scrittore Andrea Pinketts, al regista Enzo G. Castellari-di cui Tarantino sta acquisendo i diritti per girare il remake di un suo film- e all'attrice Alessia Barela.

 

 

enzimi/programma sabato 10 settembre

 

MUSICA

L'appuntamento da non perdere è con il talento e la classe di Roisin Murphy, vocalist dei Moloko, che a enzimi presenta il suo progetto solista Ruby Blue, album prodotto da Matthew Herbert, un lavoro che fonde electro-jazz, disco-pop e soul per una voce dal suono intimo e sensuale accompagnata da arrangiamenti eleganti e orchestrazioni avventurose e sperimentali. La precedono in apertura di serata le sorelle Bianca e Sierra Casady, in arte Coco Rosie, che presentano in anteprima ad enzimi il loro nuovo disco Noah’s Ark, in uscita a settembre. Le eclettiche sorelle americane si muovono tra sonorità acustiche - con chitarre pianoforte e flauto - e disturbi sonori, improbabili percussioni e campionamenti low-fi. Canzoni di ispirazione folk, dai forti influssi gospel e blues, composizioni libere ed atmosfere malinconiche.

Tutto da scoprire è il live laptop, chitarre e voci di Populous (assieme a Matilde de Rubertis degli Studio Davoli). Eroe del DIY (Do It Yourself), 24 anni, originario di Sogliano Cavour in Puglia, cavaliere elettronico al quale fu sufficiente inviare un demo a Berlino - destinatario Thomas Morr- per essere arruolato nelle fila della prestigiosa Morr Music, una delle etichette più interessanti del panorama indipendente europeo, che annovera tra i suoi talenti artisti come Lali Puna, Tarwater, Notwist e Mum.

Vengono invece da Torino, i Disco Drive.con il loro album di debutto What’s Wrong With You, People? –tra il punk-rock e il funk di matrice disco con contaminazioni dub. Il loro concerto si preannuncia energico e potente, in grado di trascinare e sorprendere qualsiasi pubblico.

Spazio anche per canzone cantautorale italiana ad enzimi, con Diego Mancino. Milanese e figlio d’arte, che dopo esperienze in vari gruppi tra l’Italia e l’Inghilterra (Mary Quant, Achtung Banditi e i Solar Flares) arriva all’album di esordio come solista. Cose Che Cambiano Tutto è una combinazione di diversi influssi, ricco di sonorità anni Settanta, potenza lirica e romanticismo rock.

Per l'ultima serata di enzimi la rassegna dj non dj ospita I Fantastici Cinque. Come i supereroi dei fumetti americani,sono capaci di trasformare un uomo qualunque in una vera star. A Enzimi arrivano per sconvolgere la vita delle playlist e imbastire un dj-set di alta classe, proponendo un «mix eclettico: Nina Hagen tra punk e lirica, underground anni '80, Radiohead e David Bowie».

PROGRAMMA MUSICA

22.30 Coco Rosie

a seguire Roisin Murphy

a seguire Diego Mancino

00.00 Populous

a seguire Disco Drive

01.30 I Fantastici Cinque (dj non dj)

  

TEATRO

Alle 19.00 la replica dello spettacolo Attempts on her life” (Attentati alla vita di lei-17 soggetti per il teatro) a cura dell'Accademia degli Artefatti, una delle compagnie romane di punta della nuova scena teatrale nazionale, che prosegue attraverso questo testo un'indagine sulla performance dell'attore e sul contemporaneo, ossia su come il teatro rifletta sulla realtà. Il testo è una sequela di brevi pezzi sull’identità, la guerra, il terrorismo, la televisione, i meccanismi della comunicazione legati da un filo comune di grande comicità, senza ironia che alimenterebbe il cinismo dilagante, ma sano humor che fornisce semmai chiavi di riflessione.

Alle ore 20.00 sarà presentato dalla Compagnia Katzenmacher lo spettacolo Il sole del brigante nell'insolita cornice della spiaggia di Castel Porziano per enzimi festival.Lo spettacolo, di cui Alfonso Santagata è autore e regista, ripercorre la storia del brigantaggio in Meridione. Un 'viaggo' lungo la Basilicata, Campania e Puglia che rappresenta, per i briganti, un triangolo di facile sconfinamento per agguati, fughe e rifugi. La figura popolare del brigante, priva di qualsiasi motivazione politica e senza la mitizzazione della cronaca, assume cosi' un valore universale, un’invenzione che nasce dalla trasfigurazione della memoria.

PROGRAMMA TEATRO

19:00 Attempts on her life, Accademia Degli Artefatti

20:00 Il sole del brigante, Compagnia Katzenmacher

 

DANZA

Tutta al femminile la serata della danza ad enzimi: dalle ore 21.00: Talia Paz, danzatrice israeliana che unisce ad una tecnica rigorosissima una viv

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl