Il Corpo di Ballo della Scala con L'histoire de Manon

con L'histoire de Manon.

25/ott/2005 03.02.54 Ufficio Stampa Teatro Regio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
?
Teatro Regio di Parma

Fondazione

____________________

 

 

Il Corpo di Ballo della Scala

a ParmaDanza 2005

con L'histoire de Manon

Le musiche di Massenet eseguite

dall'Orchestra del Teatro Regio

diretta da David Garforth

Parma, Teatro Regio

28, 29, 30 ottobre 2005

 

 

Dopo Don Chisciotte e Il lago dei cigni, presentati con successo nelle prime due edizioni di ParmaDanza, il Corpo di Ballo della Scala di Milano torna al Teatro Regio, per la terza edizione consecutiva del festival, con L’histoire de Manon. Un balletto che la compagnia scaligera presenta nel pittorico allestimento originale dello scenografo e costumista Nicholas Georgiadis e con le musiche composte da Jules Massenet eseguite dall’orchestra del Teatro Regio di Parma, diretta per l’occasione dal maestro David Garforthd. Quattro le recite in programma: venerdi 28 alle ore 20.30, sabato 29 nella rappresentazione pomeridiana delle 15.30  e nella serale delle 20.30, domenica 30 ottobre alle ore 15.30.

 

Balletto ideale per le doti tecniche e interpretative della compagnia scaligera, L’histoire de Manon fu creato nel 1974 per il Royal Ballet di Londra, dal coreografo Kenneth MacMillan, maestro del balletto narrativo inglese della seconda metà del Novecento. Portano la sua firma balletti celeberrimi ispirati a grandi opere letterarie del passato o a storie d’amore intense e passionali: Romeo e Giulietta in una delle più belle versioni coreografiche; Anastasia, sulla vicenda della presunta zarina scampata all’eccidio; Mayerling, o dell’amore tragico tra il principe Rodolfo d’Asburgo e la giovanissima Maria Vetsera; Winter Dreams, tratto da Le tre sorelle di Cechov. Grandi affreschi d’epoca, vivacizzati da una vena teatrale tradizionalmente inglese, imperniati su mirabili pas de deux d’amore, i balletti di MacMillan restano tra i titoli più importanti del repertorio della compagnia reale londinese, amatissimi dal pubblico d’oltremanica.

 

Ciclicamente in cartellone al Covent Garden di Londra, nel repertorio delle migliori compagnie classiche del mondo - dall’Opéra di Parigi al Mariinskij di San Pietroburgo, all’American Ballet Theatre - L’histoire de Manon è uno dei titoli più amati del coreografo inglese: per la vicenda fedelmente tratta dal romanzo dell’Abate Prévost, per la vivace estemporaneità delle scene d’insieme, per la vitalità dei carachters e, soprattutto, dei due protagonisti: la spregiudicata e seducente Manon e il nobile e romantico Cavalier Des Grieux. Un amore assoluto il loro, eppure travolto dalla fatale attrazione della bella e capricciosa Manon per il denaro, che dalla Parigi del Settecento, divisa tra nobili ideali pre-romantici e costumi libertini,  li condurrà ad un tragico finale tra le paludi della Lousiana.

 

Per due personaggi così intensamente tratteggiati, MacMillan volle al debutto londinese due star del balletto inglese dell’epoca: Antoinette Sibley e Anthony Dowell, che di Manon e Des  Grieux fecero i loro ruoli prediletti. Oggi, ad interpretare al teatro Regio i protagonisti del balletto saranno due coppie di ballerini scaligeri: Roberto Bolle, che a Londra, dove è guest star del Royal Ballet, ha perfezionato il ruolo proprio con Anthony Dowell, con la prima ballerina Marta Romagna, già ammirata con lui, proprio al Teatro Regio in alcuni estratti del balletto, e, nella recita pomeridiana di sabato 29, la prima ballerina di origine parmigiana Gilda Gelati con  il giovane Andrea Volpintesta. Accanto a loro, nei ruoli di Lescaut, l’avido fratello  di Manon,  e della sua amante, si alterneranno rispettivamente Alessandro Grillo e Maurizio Licita, Deborah Gismondi  e Raffaella Benaglia.

 

Per informazioni: biglietteria del Teatro Regio tel. 0521 039399 fax 0521 504224 biglietteria@teatroregioparma.org www.teatroregioparma.org

 
Immagini ad alta definizione sono disponibili on line sul sito del teatro al link
http://www.teatroregioparma.org/parmadanza_2005/scala/scala.htm
 
 
 
 


 

ParmaDanza 2005

III Festival internazionale di danza

Teatro Regio

14 ottobre  - 20 novembre

 

_______________________________________________

 

 

 

 

 

venerdì 28 ottobre 2005 ore 20.30 Turno A

sabato 29 ottobre 2005 ore 15.30 fuori abbonamento

sabato 29 ottobre 2005 ore 20.30 Turno B

domenica 30 ottobre 2005 ore 15.30  fuori abbonamento

Corpo di Ballo del Teatro alla Scala

Direttore Frédéric Olivieri

L'histoire de Manon

Coreografia KENNETH MACMILLAN

ripresa da Monica Parker

Da musiche di Jules Massenet

arrangiate e riorchestrate da Leighton Lucas

(proprietà Royal Opera House, Covent Garden di Londra)

Scene e costumi Nicholas Georgiadis

Con Marta Romagna, Roberto Bolle

Gilda Gelati, Andrea Volpintesta (29, ore 15.30)

Allestimento del Teatro alla Scala

ORCHESTRA DEL TEATRO REGIO DI PARMA

Direttore David Garforth

 

Personaggi e interpreti

 

 

Manon

Marta Romagna

Gilda Gelati (29, ore 15.30)

 

Des Grieux

Roberto Bolle

Andrea Volpintesta (29, ore 15.30)

 

Lescaut

Alessandro Grillo (28, 29)

Maurizio Licitra (29, ore 15.30, 30)

 

Monsieur G.M.

Matteo Buongiorno

Francisco Sedeño (29, ore 15.30)

 

L’amante di Lescaut

Deborah Gismondi (28, 29)

Raffaella Benaglia (29, ore 15.30, 30)

 

Madame

Flavia Vallone (28, 29 ottobre)

Piera Pedretti (29, ore 15.30, 30)

 

Il carceriere

Gianni Ghisleni

Brian Hewison (29, ore 15.30)

 

Il capo dei mendicanti

Antonino Sutera

Salvatore Perdichizzi (29, ore 15.30)

 

Le cortigiane

Chiara Fiandra, Lara Montanaro

Sophie Sarrote, Monica Vaglietti (28, 29)

Antonella Albano, Maria Francesca Garritano

Lorella Ferraro, Luana Saullo (29, ore 15.30, 30)

 

Tre gentiluomini

Riccardo Massimi, Massimo Garon, Massimo Dalla Mora (28, 29)

Francesco Ventriglia, Daniele Lucchetti, Eris Nezha (29, ore 15.30, 30)

 

e il Corpo di Ballo del Teatro alla Scala

 

 

_______________________________________________

 

 

 

 

 

Paolo Maier
Ufficio Stampa
Fondazione Teatro Regio di Parma
via Garibaldi, 16/a
43100 Parma - Italia
tel +39 0521 039369
fax +39 0521 218911
www.teatroregioparma.org
p.maier@teatroregioparma.org
stampa@teatroregioparma.org

 

I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati nel rispetto del d. lgs. 196/03. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell'esistenza, la modifica o cancellazione. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta, ma può succedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate, in tal caso vi preghiamo di segnalarcelo rispondendo CANCELLAMI a questa mail precisando l’indirizzo email che verrà immediatamente rimosso, ex art. 130 d. lgs. 196/03. Abbiamo cura di evitare fastidiosi MULTIPLI INVII, laddove ciò avvenisse ce ne scusiamo sin d'ora invitandovi a segnalarcelo immediatamente.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl