ESCE OGGI IL LIBRO SPARTITO DI "NO WORDS" nuovo album di Roberto Fabbri

06/lug/2011 13.23.14 ultra Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

Esce oggi il libro spartito di “NO WORDS”

nuovo album di Roberto Fabbri

mentre continua la tournée estiva che lo vede esibirsi in suggestive location in Italia e all’estero

 

 

 

 

Sulla scia dei positivi riscontri dell’album, è da oggi disponibile nei principali negozi di musica e strumenti lo spartito di NO WORDS, nuovo album del chitarrista e compositore romano ROBERTO FABBRI che collabora da oltre dieci anni con Carisch/Gruppo Monzino 1750.

 

Lo spartito include le trascrizioni dei brani del disco: Il Suo Sorriso”; “Choronì”; “Jumping”; “Il Risveglio Con Te”; “Il Cavaliere Errante”; “Lo Zahir”; “Crossing Europe”; “Come Un Battito D’Ali”; “Sunflowers”; “Rainy Day”; “Rainbow”; “Pavane Song” - 12 composizioni inedite, dieci per chitarra sola e due con il suo quartetto di chitarra, e – come racconta lo stesso Roberto Fabbri “rappresenta la naturale evoluzione del percorso musicale intrapreso con “Beyond”, proponendo, attraverso  il suono evocativo della chitarra classica, una via di fuga, anche se solo per la durata del disco, dai “rumori” della contemporaneità”. È un disco dolce, ma al tempo stesso impetuoso e passionale. Ho lasciato che la musica fluisse con assoluta naturalezza e semplicità, facendo in modo che anche i passaggi tecnici e virtuosi fossero sempre al servizio dell'espressività. E’ la mia visione di un sentimento, l’amore visto attraverso i miei occhi e trasmesso attraverso le corde della chitarra».

 

No Words arriva dopo un anno di soddisfazioni, grazie al successo del precedente album “Beyond” e ai riconoscimenti ricevuti: il prestigioso premio “SOCIO DE HONOR” al “Festival Internacional Andrés Segovia” di Madrid (dove Fabbri è stato il primo e unico chitarrista-compositore italiano presente) e il Premio Speciale Didattica 2010 della casa editrice Carisch per oltre 150.000 copie vendute dei suoi libri. Roberto Fabbri si conferma come l’unico chitarrista classico italiano che sia riuscito a far conoscere, apprezzare e utilizzare la propria metodologia chitarristica a livello mondiale, in particolare in Spagna, paese che rappresenta al meglio lo strumento a sei corde.

 

La sua produzione editoriale in ambito didattico, comprende una collana indirizzata all’infanzia, per la quale ormai Roberto Fabbri rappresenta un punto di riferimento (le sue pubblicazioni sono distribuite a livello internazionale e tradotte in cinque lingue, persino in cinese). In questo ambito Roberto Fabbri ha contribuito ad ampliare notevolmente le opportunità di insegnamento di chitarra ai più giovani, ideando proprio delle metodologie adatte anche a bambini molto piccoli (già a partire da 5/6 anni).  Solo per citarne alcuni:  Suoniamo la chitarra vol I e II, Facciamo le scale, Divertiamoci con la chitarra, Suoniamo la chitarra a Natale,Suoniamo la chitarra... a colori”, un libro fumetto comprensivo di corde colorate e CD.

Tra le innumerevoli pubblicazioni dedicate alla chitarra, sicuramente lo strumento musicale più diffuso al mondo, Roberto Fabbri è anche autore e coordinatore della collana “Roberto Fabbri Signature Collection”, per la quale si è cimentato anche nella trascrizione per chitarra dei brani di Giovanni Allevi “Giovanni Allevi for Guitar (altri volumi della Collana sono quelli dedicati alle trascrizioni per chitarra di Ennio Morricone e dei Beatles). E’ anche autore di metodi a livello accademico, come Guitar Master - L'impostazione, la tecnica e il repertorio per lo studio della chitarra, un metodo adottato anche da scuole medie a indirizzo musicale, licei musicali e conservatori.

 

In queste settimane Fabbri è impegnato in una tournèe estiva che lo vede esibirsi in varie piazze e teatri d’Italia e non solo: il 26 giugno al Palazzo Collicola di Spoleto (Pg) per il prestigioso 54° Spoleto Festival dei Due Mondi, il 5 luglio al Teatro delle Fonti di Fiuggi (Fr); l’8 luglio al “Festival Internacional de Guitarra” di Velez-Malaga (Spagna); il 15 luglio al “Festival Ventoclassic” di Ventotene (Lt); il 20 luglio in Piazza Spada a Fiuggi (Fr) per il “Festival Internazionale della Chitarra”; il 28 luglio a Bisceglie (Ba) per “Festival Mauro Giuliani”; il 30 luglio a Trevi (Pg) per il “Festival Internazionale della Chitarra” il 20 agosto a Todi (Pg) per il festival “Suoni dal legno”; il 31 agosto a Gubbio (Pg) per il “Festival Internazionale della Chitarra”; il 3 settembre al Teatro Vespasiano di Rieti con Ralph Towner (USA) per il “Festival Internazionale della Chitarra”; il 15 settembre al Teatro Eden di Treviso con Muriel Anderson (USA) per il“Festival Internazionale delle Due Città”; il 18 settembre a Capri per il festival “Suoni a Villa Lysis”.

 

Carisch SpA, fondata nel 1887 e parte del Gruppo Monzino 1750, è una società leader a livello europeo nella produzione e distribuzione di musica stampata, strumenti musicali e audio. Tradizione e rinnovamento rappresentano la storia della società e la sua missione per il futuro.

 

www.carisch.com

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl