Mauro Pagani: "La notte della Taranta 2007-2009" - Un "diario di viaggio" in musica stampata del Festival Salentino che ogni anno richiama migliaia di appassionati

06/lug/2011 14.18.56 ultra Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

La notte della Taranta 2007-2009”

Maestro Concertatore: Mauro Pagani

 

 “diario di viaggio” in musica stampata del Festival Salentino che ogni anno richiama migliaia di appassionati

 

 

 

Esce in questi giorni, edito da Carisch Gruppo Monzino1750, “La notte della Taranta 2007-2009” libro spartito del Festival dedicato alla musica tradizionale salentina, che ogni anno riunisce in quel di Melpignagno (provincia di Lecce), nel cuore della Grecia salentina, migliaia e migliaia di appassionati.

 

Il libro, con l’appoggio del comune di Melpignano e della Fondazione “La notte della Taranta” (www.lanottedellataranta.it), è realizzato con la collaborazione di Mauro Pagani, il quale negli anni dal 2007 al 2009 ha avuto il ruolo di Maestro Concertatore.

Nel corso di questa intensa ed emozionante avventura” come racconta lo stesso Mauro Pagani “ ho avuto occasione di venire a contatto con molte delle composizioni che fanno parte del patrimonio artistico più autentico ed originale di quella Regione, e di approfondirne la conoscenza, aiutato da esperti del settore come Sergio Torsello, direttore dell’Istituto Diego Carpitella. Il compito assegnatomi non era dei più semplici: riarrangiare meravigliose canzoni, tramandate nella forma semplice della Tradizione, però per un Ensemble numeroso, ricco di strumenti moderni e solisti pieni di talento, quale l’Orchestra della Taranta.”

 

Nel libro sono raccolti parte degli arrangiamenti nati in quei tre anni, non con l’ambizione di farne un compendio filologico, ma come una sorta di piccolo diario di viaggio di quanto è successo sul palco di Melpignano dal 2007 al 2009.

Le melodie vocali dei brani fanno riferimento alla tradizione, i testi sono la trascrizione di quanto cantato di volta in volta dagli interpreti, spesso ricalcando fedelmente gli originali, a volte introducendo strofe anche completamente nuove, a testimonianza del fatto che la “cultura popolare” è viva.

I temi musicali aggiunti invece sono frutto del lavoro di Mauro Pagani, tranne la melodia di “L’acqua de la funtana” che proviene dalla tradizione. In alcuni brani – che sono stati inclusi comunque perché parte integrante del repertorio di tutte tre le edizioni - non c’è arrangiamento scritto, perché l’intervento era più legato a modalità di esecuzione o improvvisazione piuttosto che a parti appositamente scritte.


Il libro contiene le seguenti canzoni:  Aremu Rindineddha, Damme Nu Ricciu Ferma Zitella, Gargano Medley, Javica, Kalinitta, L’Acqua de la funtana, La Cesarina, La Tabaccara, Lu Rsciu de lu Mare, Ndo Ndo Ndo, Pizzica Degli Ucci, Pizzica di Aradeo, Pizzica di Galatone, Pizzicarella, QUandu Te ‘llai la Facce, Sabella, Santu Paulu, Stornelli, Tarantella, Tarantella del Gargano, Tre Sorelle.

 

Carisch SpA, fondata nel 1887 e parte del Gruppo Monzino 1750, è una società leader a livello europeo nella produzione e distribuzione di musica stampata, strumenti musicali e audio. Tradizione e rinnovamento rappresentano la storia della società e la sua missione per il futuro.

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl