Mediaset riprende il concerto del M° Muti in occasione dell'insediamento del Comitato d'Onore di Parma Capitale della Musica

17/nov/2005 16.07.17 Ufficio Stampa Teatro Regio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L’insediamento del Comitato d’Onore di Parma Capitale della Musica ha preceduto il concerto dell’Orchestra Giovanile “Luigi Cherubini” diretto dal M° Riccardo Muti.

Mediaset riprende il concerto che sarà trasmesso su Rete 4 sabato 19 alle ore 23.30

 

 

Il sindaco di Parma Elvio Ubaldi, il presidente di Mediaset Fedele Confalonieri e il sovrintendente del Teatro Regio di Parma Mauro Meli, presente all’incontro anche il Ministro Pietro Lunardi, hanno partecipato all’insediamento del Comitato d’Onore della Fondazione Parma Capitale della Musica che ieri pomeriggio ha preceduto il concerto dell’Orchestra Giovanile “Luigi Cherubini” diretto da Riccardo Muti. Il concerto, che prevedeva in programma la Sinfonia Concertante in mi bemolle maggiore per violino, viola e orchestra K. 364 di Wolfgang Amadeus Mozart, solisti Francesco Manara e Simonide Braconi e la Sinfonia n. 5 op. 47 di Dmitrij Šostakovič, ripreso dalle telecamere di Mediaset, sarà trasmesso su Rete 4 sabato 19 alle ore 23.30.

 

“Lo scopo di Parma Capitale della Musica - ha esordito il sindaco Ubaldi - è sostenere e potenziare le iniziative più qualificate organizzate dalle maggiori istituzioni di Parma per ottenere un’offerta qualitativamente e quantitativamente sempre maggiore. Parma Capitale della Musica valorizza così le importanti risorse  che già la città investe nella musica e nella cultura”.

Il sindaco di Parma ha colto l’occasione per ribadire “che il contributo di Parma Capitale della Musica, in collaborazione con Arcus, va a coprire meno del 10% di quello che Parma investe nel suo Teatro, i cui costi gravano infatti quasi interamente sull’amministrazione comunale e le Istituzioni cittadine”.

 

“Parma non è soltanto la sua storia - ha sostenuto poi Fedele Confalonieri - in questa città si respira veramente il piacere di fare musica”. Sollecitato dalle domande dei giornalisti il presidente di Mediaset ha aggiunto: “La stagione del Teatro Regio offre appuntamenti molto interessanti”. Ulteriormente sollecitato ha aggiunto: “Faremo vedere Parma molto spesso”.

 

Infine ha preso la parola il sovrintendente del Teatro Regio Mauro Meli. “Parma Capitale della Musica è un progetto che vede il Teatro Regio protagonista nell’affiancarsi alla città nel suo processo di internazionalizzazione, un processo di crescita culturale ma anche organizzativo e gestionale. Il primo punto di questo processo è il coordinamento di tutte le istituzioni che sono presenti ed operano nella città. Parma non ha ancora fatto per Verdi quello che Salisburgo ha fatto per Mozart e Bayreuth per Wagner. Il Teatro Regio, gli splendidi luoghi di Parma e le terre legate a Verdi, come distretto culturale, dovranno diventare un punto di riferimento internazionale”.

 

 

Paolo Maier
Ufficio Stampa
Fondazione Teatro Regio di Parma
via Garibaldi, 16/a
43100 Parma - Italia
tel +39 0521 039369
fax +39 0521 218911
www.teatroregioparma.org
p.maier@teatroregioparma.org
stampa@teatroregioparma.org

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl