Prersentato il XX Festival Internazionale di Musica Vocale Concordia Vocis

Ritorna ancora una volta sui suoi avvincenti sentieri il Festival Internazionale di Musica Vocale "Concordia Vocis".

Persone Antonio Rombi, Rodrigo Rojas Benitez, Pierre Loïc, Mauro Lisei, Gary Graden, Helene Stureborg, Ko Matsushita, Marco Antonio García De Paz, Brady Allred, Ugo Spanu, Giorgio Baldi, Gavino Martire, Francesco Luisi, Gustav Adolf Rabus, Claudio Serra, Guido d'Arezzo, San Saturnino
Luoghi Tortolì, Italia, Giappone, Sardegna, Svezia, Francia, Spagna, Ungheria, Cagliari, Stati Uniti d'America, Slovenia, Debrecen, Santa Maria, Vo, Alghero, Sant'Andrea, Gavoi, comune di Cagliari, Salt Lake
Organizzazioni Echos Vocal Ensemble, Eufonìa, Clam Chowder
Argomenti musica, cristianesimo, spettacolo, canto

26/ago/2011 11.41.03 ARPress Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Ritorna ancora una volta sui suoi avvincenti sentieri il Festival Internazionale di Musica Vocale "Concordia Vocis". La manifestazione nata da una costola del Centro Universitario Musicale (C.U.M.) di Cagliari presieduto e diretto da Claudio Serra, raggiunge con l’edizione di questo fine estate 2011, l’importante traguardo di 20 anni di vita. Conquistato rassegna dopo rassegna, il ruolo dell’appuntamento di fine estate per eccellenza con la musica corale e polifonica, anche quest’anno il XX Festival Internazionale di Musica Vocale propone un fitto calendario di concerti distribuiti dal 3 settembre al 9 ottobre, tra le antiche mura di Basiliche e Chiese di Cagliari, Tortolì, Gavoi e Alghero. Per salutare l’importante traguardo della seconda decade d’attività, perché a tutti gli effetti in questi 20 anni non sono state superate solo numerose prove e ostacoli, ma hanno abbinato la passione per la musica corale alla diffusione capillare nel territorio, Concordia Vocis 2011, per evidenziare il suo indelebile marchio di fabbrica, presenta un parterre di 11 ensemble che rappresentano l’eccellenza e il meglio della polifonia internazionale proveniente da Giappone, Stati Uniti, Svezia, Francia, Spagna, Slovenia e Italia, per un totale di 16 concerti distribuiti nell’arco di un mese. Dall’alto di XX edizioni pare piuttosto lontano il 1992, l’anno della prima, da allora la kermesse ha bruciato le tappe per l’avvicinamento ad importanti successi e si è ritagliata uno spazio ben definito nel panorama della musica vocale colta e profana. Tanto è lungo l’elenco dei complessi vocali che ad ogni edizione si fregiano del prestigio di partecipare ad un Festival riconosciuto più tra quelli di maggior autorevolezza internazionale. Da tempo gli addetti ai lavori e la critica specializzata hanno sottolineato la qualità della programmazione, tanto che si susseguono gli elogi, le attestazioni e i riconoscimenti, come uno degli ultimi ottenuti da Concordia Vo¬cis: nominato membro effettivo del C.F.N. il Choral Festival Network presieduto da Gustav Adolf Rabus, di cui fanno parte rassegne e concorsi internazionali dei cinque continenti. L’Italia è rappresentata soltanto dal festival cagliaritano e dal Concorso Internazionale “Guido d’Arezzo” presieduto da Francesco Luisi. Sulle tracce della positiva esperienza degli ultimi anni, anche questo allestimento si distingue per l'alto numero di serate e per il carattere itinerante, infatti, oltre alle esibizioni programmate alla Basilica di San Saturno a Cagliari, la sede prediletta dei concerti, c’è ancora la Cattedrale di Sant’Andrea a Tortolì, la Cattedrale di Santa Maria ad Alghero e la nuova entrata nel viaggio musicale, la chiesa Parrocchiale di San Gavino Martire di Gavoi. Questa formula della rassegna viaggiante non ha consentito soltanto di ospitare i concerti in alcune delle più belle località dell’isola, ma soprattutto ha proposto il festival in una veste spettacolare, infatti, ogni volta si sono visti sempre nuovi gruppi che, di fatto, svolgono anche il ruolo di amba¬sciatori della cultura corale del loro paese. Fin dal primo anno di vita “Concordia Vocis ha scelto di non stabilire a priori un tema specifico, questa impostazione lascia ai cori la libertà di creare serate musicali d’indubbio interesse artistico che sconfinano anche nelle composizioni della tradizione locale. Proprio sull’onda dei ripetuti successi, con concerti uno più intenso dell’altro, anche questa ventesima volta di Concordia Vocis si distingue per la cifra artistica dei gruppi partecipanti, sia per il modo intelligente in cui sono stati aggiunti sia per le piccole novità che rendono sempre più accattivante l’intera manifestazione. Prendendo le mosse da quella che si può definire una consuetudine, il festival 2011 prende il via dalla Basilica di San Saturnino sabato 3 settembre con un doppio concerto del Coro da Camera dei Civici Corsi di jazz “Clam Chowder” diretti da Giorgio Baldi a cui segue il “Coro Polifonico Algherese”, diretto da Ugo Spanu. Dopo l’esordio nel capoluogo il Maestro Giorgio Baldi e la formazione Clam Chowder specializzata nei repertori spiritual e jazz, si trasferiscono il giorno successivo per la loro seconda tappa nell’isola alla Cattedrale di Sant’Andrea a Tortolì. Dopo una breve pausa si riprende la settimana successiva, venerdì 9 ad Alghero con il primo dei quattro concerti in programma per la formazione proveniente dagli Stati Uniti: il Salt Lake Choral Artists guidati dalla bacchetta del Dr. Brady Allred. Questo ensemble professionale di voci miste formato da una trentina di cantanti avrà l’intera ribalta anche sabato 10 settembre alla Basilica di San Saturnino a Cagliari. Il tour sardo dei nord americani prosegue nella cittadina ogliastrina di Tortolì, dove lunedì 12 alla cattedrale di Sant’Andrea si divideranno il palcoscenico con una formazione già presente in passato e che il pubblico di Concordia Vocis ricorda bene: gli Asturiani “El león de oro” diretti da Marco Antonio García De Paz che ritornano in Sardegna dopo la loro indimenticabile esibizione nel 2009. I concerti del Salt Lake Choral Artists, terminano martedì 12 settembre a Cagliari a San Saturnino nel doppio appuntamento con la formazione spagnola diretta da Marco Antonio García de Paz. Tra graditi ritorni e importanti novità, un’altra grande anteprima sui palcoscenici della manifestazione è quella che vede sulla ribalta di San Saturnino a Cagliari il 20 e il giorno dopo a Tortolì nella Cattedrale di Sant’Andrea, la formazione in arrivo dal lontano paese del sol levante, i giapponesi della Chamber Choir Vox Gaudiosa diretti dal maestro Ko Matsushita. La formazione riconosciuta al concorso Béla Bartók di Debrecen in Ungheria come il miglior coro da camera della competizione, è una delle attrazioni di questo nuovo viaggio tra gli spartiti della musica vocale e le pagine della polifonia internazionale organizzato dal Presidente Claudio Serra. L’itinerario del XX Festival Internazionale prosegue il penultimo fine settimana di settembre con gli svedesi della “Stockholm’s Musikgymnasium Chamber Choir”. I nordici guidati dal direttore Helene Stureborg subentrata nel 2002 al Maestro Gary Graden - già protagonista in Sardegna di un’indimenticabile serie di concerti nel 2009 alla testa della St. Jacob’s Chamber Choir- saranno i protagonisti indiscussi di due serate dal grande fascino: venerdì 23 settembre alla Basilica di San Saturnino e il giorno dopo a Tortolì nella Cattedrale di Sant’Andrea. Domenica 25 settembre invece la “Stockholm’s Musikgymnasium Chamber Choir” fondata nel 1989 da Gary Graden, farà una puntata nel territorio di Gavoi. Gli svedesi saranno primi attori, tra le navate tardo gotico aragonesi della chiesa Parrocchiale di San Gavino Martire, con il locale coro femminile “Eufonìa” nato 1998 e diretto dal Maestro Mauro Lisei. Quattro giorni dopo si ritorna ancora una volta nel capoluogo isolano e tra le mura dell’antica chiesa di Piazza San Saturnino, arrivano i francesi del “Coro da camera Mikrokosmos” condotti da Pierre Loïc. L’ensemble formato da 32 giovanissimi cantanti d’età compresa tra 18 e 30 anni, si alternerà con uno tra i più attivi gruppi sardi del panorama locale: “Echos Vocal Ensemble” guidato da Rodrigo Rojas Benitez. L’ultimo giorno di settembre, venerdì 30, Pierre Loïc e le voci di Mikrokosmos si trasferiscono nella cittadina catalana di Alghero per il concerto alla Cattedrale di Santa Maria. L’avvincente viaggio nel mondo della musica corale con il XX Festival Internazionale di Musica Vocale inizia a segnare l’arrivederci al prossimo anno con un trittico di doppi concerti con un’altra grande formazione ospitata per la prima volta in Sardegna: gli sloveni del “Coro Accademico dell’Università Del Litorale di Koper” condotti da Ambrož Čopi. S’inizia con l’appuntamento del 7 ottobre alla Cattedrale di Sant’Andrea a Tortolì dove gli sloveni si alternano con i cagliaritani “Echos Vocal Ensemble” condotti da Rodrigo Rojas Benitez. Il giorno dopo il “Coro Accademico dell’Università Del Litorale di Koper” e il gruppo femminile“Eufonìa” saranno in scena a Gavoi alla Parrocchiale di San Gavino Martire. Il sipario sul XX festival scende dopo un’intensa programmazione, a Cagliari domenica 9 ottobre con il doppio concerto sulle note musicali rinascimentali e contemporanee del “Coro Accademico dell’Università Del Litorale di Koper” diretti da Ambrož Čopi e l’esibizione dei padroni di casa del Coro C.U.M. e del Children’s Choir, la formazione di bambini della scuola d’infanzia di Via Quesada a Cagliari. Organizzata come di consueto dal C.U.M. l’edizione 2011 di Concordia Vocis è realizzata grazie ai contributi della Presidenza del Consiglio e della Giunta Regionale, degli Assessorati Regionali al Turismo e Commercio, della P.I.BB.CC. I e Spettacolo, dell´Amministrazione Provinciale di Cagliari e dei Comuni di Cagliari, Tortolì, Alghero e Gavoi. Alla realizzazione hanno inoltre collaborato il MIBAC, tramite la Soprintendenza di Cagliari e la Curia Arcivescovile di Cagliari che ha concesso la disponibilità dei luoghi di culto. * * * Tutti i concerti avranno inizio alle ore 21 Per ogni singolo concerto i prezzi dei biglietti sono: 5 euro posto intero, oltre sessantacinquenni e studenti 3 euro * * * Per informazioni: CUM - Centro Universitario Musicale Via Università, 55 – 09124 Cagliari tel/fax. 070 72 86 44 cell. +39 338 8773 004 web: www.concordiavocis.it e-mail: info@concordiavocis.it Ufficio stampa: Antonio Rombi cell. +39 392 4650 631 e mail: ant.rombi@gmail.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl