La Sicilia tradizionale in musica, parole e sapori

24/gen/2006 08.39.56 Stefania Pilato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
La Sicilia tradizionale in musica, parole e sapori

Si è aperta con successo Parole & Musica, la rassegna di concerti-aperitivo
organizzata per il secondo anno dall’Associazione The Entertainer in
collaborazione con la Fondazione Grimaldi di Modica. A fare gli onori di
casa domenica 22 nelle sale di Palazzo Grimaldi, sede della Fondazione,
Tiziana Serra, presidente della stessa, che ha dichiarato tutto il suo
entusiasmo nel “favorire gli scambi tra i presidi culturali della città” e
Mariolina Marino, presidente e direttore artistico dell’Associazione, che ha
paragonato l’atmosfera degli incontri a Palazzo Grimaldi “ad un salotto
musicale ottocentesco, ma con originale apertura anche alla musica etnica”.
Protagonista di questo primo concerto è stata infatti la musica popolare
siciliana proposta da Carmelo Salemi alla quale si sono legate le letture
selezionate da Cinzia Finocchiaro.
È stata proprio l’intensa interpretazione della Finocchiaro de Il lamento
del vecchio puparo tratto dal Guerrin Meschino di Gesualdo Bufalino a
regalare al pubblico la prima immagine profondamente siciliana.
E poi via via una cascata di note con numerosi brani della tradizione quali,
tra gli altri, Cu ti lu dissi - omaggio a Rosa Balistreri che lo interpretò
tante volte - U cunigghiu, ‘N cuccu, Ciuri ciuri, Signuruzzu, chiuviti
chiuviti, la serenata di Calì e Formisano E vui durmiti ancora.
Accompagnato da Francesco Emanuele alla chitarra e Salem alle percussioni,
Carmelo Salemi, cultore e continuatore del patrimonio musicale popolare, ha
eseguito anche sue composizioni originali. Tra queste l’inedita Pi tia e,
chiare espressioni del suo profondo legame con la terra, Primavera, ispirata
a Pantalica, e Strati strati, composta durante l’ultima violenta eruzione
dell’Etna.
A Giustizia tratta dalla raccolta Cunti di Giuseppe Pitrè, A li matri di li
carusi di Ignazio Buttitta e un brano tratto da Cruciverba di Leonardo
Sciascia sono state le altre letture selezionate da Cinzia Finocchiaro.
Sul buffet dopo concerto curato dal Caffè Hemingway la Sicilia gastronomica
semplice e gustosa: pane olio e origano, olive, pomodori secchi,
caciocavallo, le insalate di pomodorini e capperi, di arance e finocchi.
Alla mescita un sapore che, pur non appartenendo alla tradizione, è comunque
siciliano: la birra artigianale Paul Bricius & Company, frutto del lavoro di
una azienda iblea. Biscotti alle mandorle e malvasia hanno siglato il dolce
arrivederci al prossimo concerto a Palazzo Grimaldi.

Modica 23 gennaio 2006

Ufficio Stampa
Stefania Pilato338 2343355
stefaniapilato@hotmail.com
Francesco Micalizzi 339 2878013
fmicalizzi@hotmail.com

ASSOCIAZIONE “THE ENTERTAINER”
Corso Umberto I 460 - Modica
Info: 320 1945850 - Fax: 17822763111
www.theentertainer.it - Email: info@notedinotte.it


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl