comunicato: settimana eventi First Floor Club Pomigliano d'Arco

settimana di eventi al FIRST FLOOR CLUB (ex Shakti) a Pomigliano D'Arco, via dei Romani 11 giovedi 29 dicembre CAPTAIN MANTELL in concerto C_PT_IN M_NTELL + l'ultimo tragico volo del Capitano Mantell è considerato come il primo caso di morte umana attribuita ad un UFO+ Ormai sono in pochi a non sapere che il progetto Captain Mantell trae origine dall'omonimia esistente tra il cantante dello space trio (Tommaso Mantelli) ed il primo pilota a morire inseguendo un UFO, il Capitano Thomas Mantell.

Persone Frank Diana, Jacopo Andreini, Chiara Locardi, François R. Cambuzat, Mohamed Abid, Aftershow Spiral, Irma Records Rest In Space, Irma Records Turn Your Head Around, Natale Il, Irma Records AnnoZero Compilation, Irma Records Before We Perish, Omero Vanin, Nicola Lucchese, Rose Movement, Tommaso Mantelli, Thomas Mantell, Captain Mantell, Tito, Omero, Wallace, Irfan, Meg
Luoghi Roma, Europa, Mediterraneo, Bologna, Svizzera, Parigi, Campania, Lecce, Trapani, Siracusa, Orléans, Strasburgo, Berna, Tunisi, Berlino, Nantes, Bruxelles, Vilnius, Clermont-Ferrand, Valencia, Kavála, Rennes, Metz, Cave, Pomigliano d'Arco, Barcellona, Pau, Valencia, provincia di Rimini, provincia di Milano, provincia di Bologna, provincia di Napoli, provincia di Venezia, provincia di Trento, Witrivier, Long, Meizhou, Siviglia, Mâcon, Annecy, Obcina Krsko
Organizzazioni G's Club, Orchestra Nazionale de la Rachidia, Circolo Forestieri Long Way Pursuit, Radio DJ, Rock TV, Wah Wah Club, Venice Industries, Before We Perish, First Floor Club
Argomenti musica

22/dic/2011 14.35.03 francesco diana Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.



settimana di eventi al FIRST FLOOR CLUB (ex Shakti) a Pomigliano D'Arco, via dei Romani 11



giovedi 29 dicembre CAPTAIN MANTELL in concerto



CΛPTΛIN MΛNTELL

+ l'ultimo tragico volo del Capitano Mantell è considerato come il primo caso di morte umana attribuita ad un UFO+

Ormai sono in pochi a non sapere che il progetto Captain Mantell trae origine dall'omonimia esistente tra il cantante dello space trio (Tommaso Mantelli) ed il primo pilota a morire inseguendo un UFO, il Capitano Thomas Mantell.
Ma forse non tutti sanno che l'uscita del terzo disco chiude in qualche modo una trilogia tematica che riguarda essenzialmente il viaggio immaginato dello stesso sfortunato pilota.
Il primo disco (Long Way Pursuit - 2007) rappresenta l'inizio dell'avventura del capitano, l'inseguimento del fatidico UFO.
Il secondo lavoro (Rest In Space - 2010) racconta dell'esito di questo inseguimento, nella realta' una tragica morte ma, nella rieborazione artististica, la scoperta di uno spazio immaginario fatto di ricordi, illusioni e aspirazioni senza luogo e tempo.
Ecco dunque profilarsi il nuovo capitolo della saga Mantelliana.
Il terzo disco (in uscita ad Ottobre 2011) infatti si chiamera' GROUND LIFT e trattera' della scoperta di una nuova dimensione esistente oltre allo spazio siderale stesso.
Cosa ci aspettera' dunque?
I nostri eroi dopo aver inseguito oggetti volanti non identificati ed essersi persi nello spazio profondo ritrovano la strada di casa.
Un atterraggio di fortuna, il ritorno al pianeta natio, il pianeta terra, ma che in qualche modo appare modificato, alterato ai loro occhi...
Oppure sono i nostri musicisti-astronauti a ritornare a casa cambiati dal loro viaggio intestellare?
Cosa e' successo ai nostri eroi durante il loro peregrinare nelle profondita' dello spazio cosmico?

Il singolo BEFORE WE PERISH concretizza il passaggio di ritorno dallo spazio alla Terra e ci traghetta da un luogo all'altro.

Il video, realizzato da Eeviac, rappresenta in immagini esattamente questo viaggio.
Un viaggio che mette in dubbio tutte le certezze e che lancia un ultimo SOS prima dello schianto.
E questo pezzo ci aiutera' ad entrare nella nuova sonorita' della band.
Si passa dunque dai suoni piu' spaziali, asettici a qualcosa di piu' terrestre, sporco, fangoso...
partendo da un suono sintetico avariato fino ad arrivare alla chiusura con una chitarra acustica distorta ed un groove di batteria fuori controllo...

I Capitani sono tornati.. scoprite cosa li aspettera' al loro ritorno nel presunto pianeta d'origine.

Il trio spaziale è in tour dal 2007. Piu' di 150 concerti, condividendo il palco con gruppi prestigiosi esteri ed italiani
tra i quali Chemical Brothers, Klaxons, White Rose Movement, Mouse On Mars, Icarus, Tito & Tarantula, Louie Austen, Freakatronic, Meg, Bugo, Amari, Bologna Violenta, Ojm, Atari, Ex Otago, LN Ripley, Werdisco,
partecipazioni a festival di rilievo come Heineken Jamming Festival (main stage) (VE), Neapolis (NA) e Venice Industries (VE), MEI (RN), C-Prayer (MI) e alle pricipali club night italiane Amigdala (Roma), Draft Punk (BO), Saetta (MI), Wah Wah Club (VE).

All'attivo alcune apparizioni televisive e radiofoniche tra le quali Rock TV, Radio DJ "Tropical Pizza" (in programmazione il singolo Turn Your Head Around) e parecchie altre radio e web radio locali e nazionali.

Il 2010 ha visto i nostri eroi impegnati anche in altre missioni:
Tommy infatti ha suonato come bassista nel tour di "A sangue freddo" de Il Teatro degli Orrori.
Nicola e Omero invece si sono dedicati al loro nuovo groovosissimo progetto Space Barena.
Ora di nuovo insieme per proporre un nuovo suono terrestre interpretato da astronauti di ritorno da una odissea nello spazio.

Formazione:
Tommaso Mantelli alias Captain Mantell: voce, basso, chitarra, synth
Nicola Lucchese alias Doctor Ciste: drum machine, synth, voce
Omero Vanin alias Sergente Roma: batteria, synth drum, piano, voce

Discografia:
Ground Lift - LP - in uscita ad Ottobre 2011 Hypotron/Irma Records
Before We Perish - Single - 2011 Hypotron/Irma Records
AnnoZero Compilation vol III - 2011 AnnoZero
No Poser - Compilation - 2011 Foolica Records/XL di Repubblica
Il Natale non e' reale - Compilation - 2010 Garrincha Dischi/Rockit
Uri Geller - Single - 2010 Hypotron/Irma Records
Turn Your Head Around - Single - Hypotron/Irma Records
Rest In Space - LP, 2010 Hypotron/Irma Records
Into The Cockpit EP, 2008 Circolo Forestieri
Long Way Pursuit - LP - 2007 Kiver / Record Kicks

Videografia:
Before We Perish - 2011 Eeviac
Uri Geller - 2010 Emanuele Lombardini
My Radar - 2010 Produzioni Madebu'
The Word Forever - 2010 Sponk Studios
Sorry, I Love My B-Side - 2008 Sponk Studios

Web:
www.captainmantell.com
facebook.com/captainmantell
myspace.com/captainmantell

DJ AFTERSHOW SPIRAL
entrata 5 euro...


venerdi 30 dicembre unica data in Campania

L'Enfant Rouge  in concerto

l' enfance rouge
electricity. france/italy/tunisia


L' ENFANCE ROUGE: un gruppo franco-italiano con base tra Berlino e Borj El Khadra. Più di 1800 concerti dal 1995, da Vilna a Tibilisi, da Swinoujscie a Siviglia, da Parigi a Siracusa ; festival, teatri e club, nei campi profughi sloveni e croati durante l'ultima-penultima-terzultima-quartultima guerra.
Avant-rock, atonale e elettrico. Senza direzioni musicali né frontiere geografiche o artistiche. La stampa europea ne parla come di un incrocio tra introspezione ed accelerazioni, tra cerebralismo e fisicità, groove e trance.

TRAPANI ~ HALQ AL WAADY, registrato tra Tunisi (TN) e Lecce (I) è il nuovo album prodotto da L'ENFANCE ROUGE. Una certa elettricità pan-occidentale fusa con i fasti della musica orientale. Sinergia creativa tra larsen, feed-backs e questi famosi quarti di tono della musica dell'oltre-mediterraneo. Gli arrangiamenti sono firmati da Mohamed Abid, maestro incontestato di 'oud all'interno dell' Orchestra Nazionale de la Rachidia, compositore e insegnante presso l'Istituto Superiore di Musica di Tunisi. Trapani-Halq al Waady : una linea Nord-Sud. Trapani , ultimo porto europeo ; Halq al Waady, primo porto "Ifriko".
Se l'occidente si chiude, i suoi musicisti saranno internazionalisti. Precisando che da un lato come dall'altro del Mediterraneo, non c'era nessuna volontà di realizzare una world-music ben formattata e alla moda, ne alcun turismo/orientalismo o colonial/intellettualismo.

L' ENFANCE ROUGE :
Trio:
François R. Cambuzat - vox & chitarra, Chiara Locardi - vox & basso, Jacopo Andreini - batteria


DISCOGRAFIA :
SWINOUJSCIE-TUNIS, L'Enfance Rouge, 1996 Compilation /// « RADIOIRA », il Manifesto, I, 1997 /// TAURISANO-CAJARC, Taccuini C.P.I, Polygram, 1998 /// REUS-LJUBLJANA, L'Enfance Rouge, Tripsychord, 1998 Compilation /// « TRIENNI » TalpClub, G3G Records Barcelona, S, 1999 Compilation "Il Mucchio Selvaggio", I, 2000 /// DAVOS-LEROS, Audioglobe, I, 2000 /// Compilation "Cosmonaute", AnorackRecords, F, 2003 /// ROSTOCK-NAMUR, Audioglobe-L'Enfance Rouge, 2003 /// KRSKO-VALENCIA , Wallace Records, I , October 2005 /// KRSKO-VALENCIA (+ 2 unpublished numbers), T-Rec Records, F , May 2006 /// LA REPUBLIQUE DU SAUVAGE, Irfan (F) + FromScratch (I), 2007 /// TRAPANI - HALQ AL WAADY, March 2008, T-Rec Records, F + Wallace Records, I.

QUALCHE DATE:
Montreux Jazz Festival (CH), Dour festival (B), festival Garorock (Marmande-F), festival Artefacts (Starsbourg-F), festival Musiques Volantes (Metz-F), festival Rockomotives (Vendôme-F), festival des Volcaniques de Mars (Clermont Ferrand-F), Festival itinérant Trasporti Marittimi (Europe), festival BadBonn Kilbi (CH), festival Bear Rock (Andenne-B), Brise-Glace (Annecy-F), Maroquinerie (Paris-F), L'Antipode (Rennes-F), L'Ampli (Pau-F), Grand Mix (Tourcoing-F), la Laiterie (Strasbourg-F), la Cave à Musique (Mâcon-F), l' Olympic (Nantes-F), Noumatrouff (Mulhouse-F), VIP (St Nazaire-F), Antirouille (Orléans-F), Dachstock Reitschule (Bern-CH), L'Ancienne Belgique ( Bruxelles-B), 4ad (Dixmuide-B), G's Club (Barcelona-E), Col-legi Major L. Vives (Valencia-E)


AFTERSHOW DJ FRANK DIANA

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl