Parte il tour di Parole e Musica 2012

26/gen/2012 19.24.12 dora carapellese Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Teatro, reading, musica e satira in un percorso che viaggia

tra Vergato, Marzabotto e Camugnano

 

 

Vergato. Alla sua quarta rassegna, Parole e Musica apre il sipario il prossimo 29 gennaio nel cuore dell’Appennino bolognese. Il programma si presenta ricco di artisti che si esibiranno tra parole scritte, recitate e cantate sulle musiche di professionisti accreditati su tutto il territorio nazionale e non solo.

Direttore artistico Claudio Carboni che da quattro anni collabora alla rassegna con il Comune di Vergato, quest’ultimo, promotore di Parole e Musica con la partecipazione del Comune di Marzabotto e Camugnano. Sarà proprio in questi siti che Parole e Musica svilupperà il suo tour.

Il 29 gennaio pv è la prima data che aprirà i battenti a 8 spettacoli: un ventaglio di proposte che si snoderanno tra letteratura, concerti, spettacoli teatrali e satira. Si parte con Valerio Corzani (RadioRai) che intervista  Bobo Rondelli. Cantautore e cantastorie livornese, dalle lontane radici vergatesi e dalla voce profonda e malinconica, spesso paragonata a quella del suo concittadino Piero Ciampi. Bobo Rondelli torna con il suo nuovo album da solista “L’ora dell’ormai”.

 “Quello della radio. Marconi, la storia dell’uomo che ha cambiato il mondo” è lo spettacolo che metterà in scena Giorgio Comaschi il 4 febbraio. L’idea che nasce in occasione del centenario del Premio Nobel per la Fisica, è quello di raccontare i punti essenziali della vita e delle scoperte di Marconi con uno stile che stia in bilico fra il racconto giornalistico e le suggestioni teatrali. Mentre domenica il 18 marzo esordirà con “Il mistero di Felix Pedro” la nuova produzione è un'avvincente ricerca su una delle più misteriose e straordinarie figure dell’emigrazione dall’Appennino Emiliano. Quando l’America, era un miraggio.

Ginevra Di Marco, cantante folk dalla voce lucida, dritta e scandita, sarà in scena il 18 febbraio con un concerto in cui presenterà il nuovo album “Canti richiami d’amore”, un excursus tra canti liturgici, para-liturgici, preghiere e canti legati alla tradizione del  Natale ad intrecciarsi con composizioni musicali di memoria più recente, laica, ma forti di significato  evocativo e morale.

Sabato 3 marzo Paolo Vergnani, farà una lezione spettacolo dal titolo “Sopravvivere al conflitto” con Simone Zanchini alla fisarmonica. Si tratta di un vero e proprio monologo teatrale. L'approccio è leggero e interattivo con il pubblico, tuttavia lo scopo del divertente monologo è quello di insegnare a gestire i propri conflitti.

 

 

Sabato 10 marzo sarà la volta di Micaela Casalboni e Francesco Benozzo con “La favola di Amore e Psiche”. Daranno vita alla più celebre favola della letteratura latina, un vero gioiello che contiene tutti gli elementi delle favole che noi raccontiamo ai bambini (le sorelle cattive, le peripezie, la fanciulla bellissima, il principe, la regina invidiosa etc.), ma che con straordinaria profondità racconta il difficile cammino della conoscenza di sé.

Domenica 11 marzo Luciano Righetti, studioso del territorio appenninico, nonché collaboratore con diversi atenei universitari, autore insieme a Francesco Guccini di un testo teatrale, farà un reading tratto dal suo libro Zucarin, sulle musiche di Claudio Carboni al sax e Carlo Maver al bandoneon. Riduzioni teatrali tratte dalla commedia Càsina di Tito Maccio Plauto

Venerdì 23 marzo appuntamento aperitivo gratuito, a chiusura della rassegna, con due personaggi molto diversi fra loro come Cesare Livrizzi, cantautore siciliano, che ha scelto Bologna come sua patria artistica da 10 anni. Laureato al Dams, farà viaggiare l’immaginazione con suoni che rievocano atmosfere del Sud, mischiando folk blues, rock, jazz, klezmer, tutto in un interessante vortice ritmico.

La serata si concluderà con un ospite del tutto eccezionale: Spinoza.it, blog creato da Stefano Andreoli ed Alessandro Bonino. Per il terzo anno ha vinto il premio Blog Awards 2011, come Migliore Blog Italiano, oltre a conquistare il neonato premio Miglior Blog Satirico. Spinoza sarà un’opportunità per interagire con il pubblico e parlare del fare satira in un contesto così nuovo e di come questo possa diventare il primo in un panorama virtuale così articolato e ampio. Sarà anche l’occasione per parlare dei tre libri pubblicati da Spinoza, l’ultimo dei quali illustrato dal grande vignettista Vauro.

 

Per info e prenotazioni: Vergato 051910559 – 3341152800 (Elena Negri), Marzabotto 051932907 – 334 6933488 

 

http://www.facebook.com/pages/Parole-e-Musica-Larte-nel-cuore-dellAppennino-bolognese/190777017602544

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl