Foggia: «Noi, cantautori di Gesù diamo voce al Vangelo»

Allegati

10/mar/2006 08.33.19 PRESS WORLD AGENCY Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 

di Stefania La Bella, 10 Marzo 2006

Foggia/ Concerto in onore del crocifisso d'Assisi
«Noi, cantautori di Gesù diamo voce al Vangelo»


Un pubblico di tutte le età ha applaudito i cantautori della musica cristiana, che si sono esibiti al teatro del Fuoco nell'ambito della manifestazioni organizzate nell'arcidiocesi nell'ambito della peregrinatio del crocifisso di San Damiano. Nonostante il forfait a causa influenza di suor Cristina Damonte, non è mancato l'entusiasmo per le esibizioni del milanese Roberto Bignoli, e dei «nostri» fra' Leonardo Civitavecchia e Antonio Torella. «Questo concerto, l'unico evento musicale che in tutta Italia accompagna il viaggio della croce - racconta Bignoli - è una sorta di attualizzazione del messaggio di pace di San Francesco. L'arte, la musica è un messaggio che raggiunge chiunque, e più facilmente i giovani». Un background musicale laico, una «croce personale», e la decisione di annunciare il Vangelo con la musica. «Una scelta che nasce dal mio incontro con la fede, e la decisione di mettere al servizio di Dio tutte le mie doti e le mie capacità. Nella musica si sono incontrati il laico e il religioso. Dal palco vogliamo far conoscere a tutti il cristiano felice. Troppo spesso la fede è accostata alla tristezza, al buio. Non è così». Gli fa eco fra Leonardo: «Il cantautore cristiano racconta l'incontro con Gesù. Io con la musica arrivo ovunque. Con la musica vorrei risvegliare i tiepidi, rivitalizzare l'impegno, indicare una strada ai troppi giovani che oggi si chiedono "cosa posso fare"?». Intanto prosegue nelle parrocchie cittadine il viaggio della croce. Prossimi appuntamenti il 12 e il 13 marzo con don Pierino Gelmini, fondatore della Comunità Incontro, che incontrerà gli studenti nella parrocchia di Sant'Antonio (domenica Sera) e all'università di Foggia, aula magna della facoltà di giurisprudenza (lunedì mattina). Intanto il crocifisso è da ieri ospite della parrocchia di San Paolo al Cep.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl