E'grandEstatE 2006 - rassegna es?ÿ?UTF-8?Q?tiva di musica e danza

Allegati

20/mag/2006 07.12.14 Ufficio Stampa Teatro Regio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
?

 

 

E’grandEstatE 2006

Rassegna estiva di musica e danza

VIII edizione

Parma, Piazzale della Pilotta

28 giugno - 28 luglio

 

Nel pieno di queste giornate di primavera che hanno già il sapore dell’estate, torna E’grandEstatE, la rassegna di musica e danza, giunta alla sua ottava edizione, realizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma e organizzata dalla Fondazione Teatro Regio di Parma in collaborazione con  Cariparma & Piacenza, con il sostegno di Parmalat, Autonoma, Best Copy, L’albero d’Argento, Ditta Piero Merli, Hotel Stendhal, Ristorante la Pilotta, Ponteggi Gabbi, Pulix coop.

L’atteso cartellone estivo, animerà anche quest’anno le serate della città ducale dal 28 giugno al 28 luglio, con quattordici prestigiosi appuntamenti in compagnia dei migliori artisti nazionali e internazionali nello straordinario teatro all’aperto da oltre mille posti costruito nello storico cortile del Palazzo della Pilotta. Musicisti, danzatori, ballerini, stelle sotto le stelle a far brillare spettacoli di assoluto livello, nel desiderio di ritrovarsi all’aperto, in buona compagnia, magari dopo una giornata intensa di lavoro o di studio, per sciogliere le tensioni, alleviare lo spirito, assaporando in città l’arrivo delle prossime vacanze.

Ecco dunque per un’estate frizzante e variegata, i grandi successi musicali interpretati dai protagonisti della storia della musica italiana, la sensualità e i colori dei balli latini, le movenze sinuose del tango, le stupefacenti coreografie della danza. Una proposta ampia, in grado di incontrare e far incontrare generazioni, gusti e sensibilità diverse.

 

E’grandeMusica

 

È la grande musica eseguita dal vivo da grandi interpreti della storia della musica italiana e internazionale a caratterizzare l’edizione 2006 di E’grandEstatE. Partendo proprio dalla serata inaugurale della rassegna: a tre anni di distanza da Lampo viaggiatore, Ivano Fossati presenta mercoledì 28 giugno il nuovo album, L’Arcangelo, con cui l’artista ha impresso alle sue canzoni una svolta, nella direzione di un riavvicinamento a sonorità ruvide ed elettriche. A differenza dell’ultimo tour acustico, Fossati mette ora da parte molto del suo repertorio più intimistico e rinnova la sua vena più estroversa, meno sussurrata, più marcatamente ritmica e per molti aspetti più vicina al rock degli esordi.

Nata in Israele da genitori Yemeniti, Noa cresce negli Stati Uniti dove frequenta anche la scuola di danza di Martha Graham. Invitata per la prima volta in Italia nel 1992, raccoglie immediatamente un grandissimo successo di pubblico e di critica, che la proietta sui palcoscenici di tutto il mondo. Nel 2003 avvia una collaborazione con il gruppo italiano Solis String Quartet  che l’accompagnerà anche nel concerto in programma lunedì 3 luglio.

Benny Golson è considerato uno dei più geniali “architetti del jazz”. La sua fama è stata recentemente celebrata anche dal film di Steven Spielberg The Terminal, presentato al 61°Festival del Cinema di Venezia. Accompagnato dall’Antonio Ciacca Quartet, definito dallo stesso Benny Golson il migliore quartetto con cui ha suonato fino ad oggi in Europa e negli Stati Uniti, interpreterà venerdì 7 luglio i pezzi più famosi della sua lunga carriera, che gli è valsa il titolo di “Jazz Legend”.

Voce capace di tuonare o sussurrare, scuotere o accarezzare. Ascoltare Solomon Burke è calarsi direttamente nel cuore di New Orleans culla del jazz, del blues, del soul e del funky. A Parma, in collaborazione con il Porretta Sound Festival, venerdì 14 luglio entreremo con lui e The Soul’s Alive Orchestra nella leggenda della musica popolare americana.

Con le radici nei Balcani e lo sguardo nel XXI secolo, le composizioni di Goran Bregovic mescolano le sonorità del pop-rock con la musica classica, le litanie bizantine con il folk dei Balcani, le leggende zingare con i campionamenti, la ruvidità dei fiati e degli ottoni delle fanfare di paese con l’estetica patinata dell’Occidente. Nel concerto in programma lunedì 17 luglio, accompagnato dalla sua Wedding and Funeral Band, ancora una volta protagonista sarà la passione che Bregovic ha per il suono nel suo significato universale, la sua straordinaria capacità di sublimare i materiali della tradizione e di proiettarli, grazie al costante incontro con i linguaggi contemporanei o del pop-rock, in una dimensione ironica e lirica, che sa coinvolgere popoli di tutte le latitudini.

Dal 1971, quando a Un Disco per l’Estate canta Il Gigante e la Bambina scritta per lui da Lucio Dalla, la carriera di Ron ha conosciuto trentacinque anni di successi. Occhi di Ragazza, Cosa Sarà, Piazza Grande, sono divenute parte della vita di molti di noi. Gli evergreen di ieri e le sue più recenti composizioni saranno protagoniste del concerto di mercoledì 19 luglio.

Andrea Mingardi è un artista che senza mai farsi travolgere dalle mode musicali è diventato un punto di riferimento cult per la musica italiana. In collaborazione con la Rossoblues Brothers Band, presenta martedì 25 luglio Tribute to Ray Charles, uno spettacolo musicale che tocca i brani più significativi del “Genio Soul”.

 

E’grandeDanza

 

Primo appuntamento con la danza in Piazzale della Pilotta giovedì 6 luglio con l’amato Raffaele Paganini che torna a Parma nel nuovo spettacolo portato in scena con la Compagnia I Solisti Italiani,  Coppelia, balletto in due atti. La storia è ambientata negli anni ‘50-’60 quando il cinema simboleggiava il sogno, rappresentava le illusioni, alimentava la fantasia delle generazioni dell’epoca. In una piccola città di provincia, Swanilda vive la sua quotidianità e custodisce il desiderio di realizzare sogni legati al mondo del cinema. L’incontro con Coppelius, interpretato da Raffaele Paganini, un uomo affascinante che vive insieme ad una bellissima creatura meccanica dalle sembianze umane di donna fatale, le rivelerà tutto ciò che lei aveva concepito unicamente con la fantasia.

...Avevo appena vent’anni quando lasciai l’école de L’Opèra de Paris... inizia così la storia di Roland Petit, che in mezzo secolo di teatro ha conquistato i cuori di almeno due generazioni, incontrando sulla sua strada i più grandi artisti di ogni disciplina: Jean Cocteau, Henri Sauguet, Boris Kochno, Picasso, Marie Laurencin, Jacques Prévert, Boris Vian, Jean Genet, Marcel Aymé, Paul Delvaux, Georges Simenon, e molti altri, con i quali ha percorso parte della sua vita d’artista. A Parma lunedì 10 luglio si racconta in Le jeu de l’amour et du hasard, un programma coreografico che raccoglie mezzo secolo di teatro e danza delle sue creazioni.

La favola di Cenerentola è una delle più amate in Russia. La prima del balletto si tenne presso il Teatro Bol’šoj nel 1945. La musica scritta da Prokof’ev rifletteva la tragedia delle sofferenze subite a causa della guerra e la luce splendente della speranza nel futuro. Martedì 18 luglio il Teatro Accademico di Stato del Balletto Classico di Mosca tradurrà in scena quanto scritto da Prokof’ev: “Ciò che più mi premeva di rendere con la musica di Cenerentola era l’amore poetico tra lei e il Principe, la nascita e il fiorire del sentimento, gli ostacoli su questa via, la realizzazione di un sogno. Ho cercato di far sì che lo spettatore non rimanga indifferente alla sventura e alla gioia”.

Riconosciuto come il più grande ballerino di flamenco al mondo, Antonio Márquez nel 1995 fonda la sua Compagnia con l’intento di recuperare e approfondire le autentiche radici del Baile Español. Nato a Siviglia nel 1963, all’età di 19 anni già Primo Ballerino al Ballet Nacional de España, Antonio Márquez presenterà venerdì 21 luglio il calore e il ritmo delle sue creazioni in un programma che prevede Danzas de la vida breve, Bolero, Despues de Carmen

Giovedì 27 luglio appuntamento con un affascinante e magico percorso dalle origini alle moderne evoluzioni del tango, Tango Metropolis. Humour, nostalgia e sensualità che ricreano lo stile, i sentimenti, le atmosfere e i colori di cento anni di Tango. Il bandoneon diventa protagonista con i ballerini, modulando con le sue note melanconiche  i movimenti delle coppie: la grazia del Candombe, l’eleganza e la sensualità del Tango, la nostalgia della Milonga, il romanticismo del Vals, il temperamento e la forza del tango contemporaneo.

L’affascinante cultura musicale della Mongolia, i preziosissimi, variopinti e raffinati costumi d’epoca della guardia nazionale di Gengis Khan realizzati in metallo, cuoio, seta, pelle e pelliccia, saranno i protagonisti della serata conclusiva di E’grandEstatE venerdì 28 luglio con i celebri ballerini del Balletto Nazionale di Mongolia.

 

Evento speciale

 

Mercoledì 12 luglio con Live for Life - Parma per l’Africa, una rassegna musicale voluta da grandi artisti con lo scopo di sostenere il progetto dell’Istituto di cooperazione Iscos Onlus “Angola nell’Orizzonte”. Dieci gruppi musicali si alterneranno sul palcoscenico già dalle 17.30 per dar vita ad una giornata di grande musica, di grande solidarietà. Ancora una volta sarà la musica ad abbattere ogni confine, ad unire i popoli sotto un’unica bandiera, quella della cooperazione. L’intero ricavato della serata, realizzata con il sostegno della Provincia di Parma e dell’Assessorato alle Politiche Sociali e per le Famiglie del Comune di Parma, sarà destinato alla costruzione di un centro di formazione professionale e all’allestimento di laboratori di falegnameria, meccanica e idraulica per giovani ragazzi e ragazze angolani di Benguela, vittime della guerra civile.

 

 

Gli abbonamenti (E’grandEstatE - 14 spettacoli - poltrona I settore € 230,00; poltrona II settore €160,00; poltrona III settore € 105,00; E’grandeDanza - 6 spettacoli - poltrona I settore € 110,00; poltrona II settore € 85,00; poltrona III settore € 60,00; E’grandeMusica - 8 spettacoli - poltrona I settore € 170,00; poltrona II settore € 120,00; poltrona III settore € 70,00) sono in vendita a partire da martedì 23 maggio 2006 presso la biglietteria del Teatro Regio. Nel primo giorno di vendita sarà possibile acquistare un massimo di due abbonamenti a persona

I biglietti per i singoli spettacoli saranno in vendita da mercoledì 7 giugno presso la biglietteria del Teatro Regio, e, da giovedì 8 giugno, anche on-line al sito del Teatro Regio www.teatroregioparma.org L’acquisto on line comporta una commissione di servizio del 12%. Il ritiro dei biglietti dovrà essere effettuato alla biglietteria del Teatro Regio o di Piazzale della Pilotta il giorno stesso dello spettacolo. Nel primo giorno di vendita presso la biglietteria del Teatro Regio di Parma sarà possibile acquistare un massimo di due biglietti per spettacolo a persona.

    La biglietteria del Teatro Regio nel mese di giugno è aperta dal martedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 14.00 e dalle ore 17.00 alle 19.00; il sabato dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 16.00 alle 19.00; nel mese di luglio dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 14.00 e dalle ore 17.00 alle 19.00.

Nei giorni di spettacolo la biglietteria è aperta dalle ore 20.00 in Piazzale  della Pilotta, ingresso Ponte Verdi. Per informazioni tel. 0521 039399 fax 0521 504224 biglietteria@teatroregioparma.org www.teatroregioparma.org

Gli spettacoli hanno inizio alle ore 21.30 e in caso di maltempo verranno effettuati al Teatro Regio di Parma. I Posti di I settore in Piazzale della Pilotta corrispondono a posti di poltrona non numerata al Teatro Regio, quelli di II settore a un posto non numerato di palco, quelli di III settore a un posto non numerato di galleria.

 

 


E’grandEstatE 2006

Rassegna estiva di musica e danza

VIII edizione

 

p r o g r a m m a

 

 

 

mercoledì 28 giugno

IVANO FOSSATI

L’ARCANGELO TOUR

 

tastiere Pietro Cantarelli

chitarre Riccardo Galardini e Fabrizio Barale

batteria Claudio Fossati

basso Daniele Mencarelli

fiati e tastiere Mirko Guerrini

percussioni Marco Fadda

 

 

lunedì 3 luglio

NOA ACUSTIC BAND STRING QUARTET

 

 

giovedì 6 luglio

RAFFAELE PAGANINI in

COPPELIA

Balletto in due atti

 

compagnia I Solisti Italiani

produzione Almatanz

coreografie Luigi Martelletta

musiche Leo Delibes

costumi Silvia Califano

scene Stefano Nigro

 

 

venerdì 7 luglio

BENNY GOLSON

& ANTONIO CIACCA QUARTET

DAL DIXIELAND AL BEPOP

 

sax tenore Benny Golson

piano Antonio Ciacca

sax Steve Grossman

contrabasso Joris Teepe

batteria Massimo Manzi

 

 

lunedì 10 luglio

ROLAND PETIT: un coreografo racconta

LE JEU DE L’AMOUR ET DU HASARD

 

messa in scena e coreografia Roland Petit

regia generale e creazione luci Jean-Michel Désiré

 

 

venerdì 14 luglio

SOLOMON BURKE

& THE SOUL’S ALIVE ORCHESTRA

THE KING OF ROCK N’ SOUL

 

In collaborazione con il Porretta Soul Festival

voci Solomon Burke, Solomon Jr. Burke, Terry Tamal Burke, Barbara Pasqui

trombone Bernard Baisden

tromba e flugelhorn Thomas S. Cortez

chitarra  Brett Farkas

tastiere Millard Jackson

sax e armonica Joseph Kalet

tamburi David Paul Lopez

organo Will Cleveland Smith

basso Eddie Towns

tromba e sax Carle Wayne Vickers

 

 

lunedì 17 luglio

GORAN BREGOVIC

& HIS WEDDING AND FUNERAL BAND

TALES AND SONGS FROM WEDDINGS AND FUNERALS

chitarra, sintetizzatore, percussioni, voce Goran Bregovic

goc e voce Alen Ademovic

prima tromba Bokan Stankovic

seconda tromba Dragan Ristevski

terza tromba e voce Ekrem Demirovic

sax alto e soprano, clarinetto Stojan Dimov
primo trombone Ivan Jovanovic

secondo trombone Milos Mihajlovic

terzo trombone e glockenspiel Aleksandar Rajkovic

tuba Dejan Manigodic

voce solista Vaska Jankovska

voci bulgare Ludmila Radkova Trajkova, Daniela Radkova Aleksandrova

 

 

martedì 18 luglio

TEATRO ACCADEMICO DI STATO

DEL BALLETTO CLASSICO DI MOSCA in

CENERENTOLA

Balletto in tre atti

musica Sergej Prokofiev

libretto Natalia Kasatkina e Vladimir Vasiliov

dalla fiaba di Perrault

coreografia Natalia Kasatkina e Vladimir Vasiliov

scenografie L. Solodovnikov

costumi E. Dvorkina

 

 

mercoledì 19 luglio

RON

L’UOMO DELLE STELLE TOUR

 


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl