21 GIUGNO - FESTA EUROPEA DELLA MUSICA

21/giu/2006 11.43.00 Guido Robustelli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

21 GIUGNO - FESTA EUROPEA DELLA MUSICA



PIATTAFORMA ISTITUZIONALE PER RILANCIO SETTORE DELLA MUSICA ITALIANA



VALORE CULTURALE DELLA PRODUZIONE MUSICALE, DEFISCALIZZAZIONE RICERCA ESVILUPPO, PROMOZIONE ARTISTI EMERGENTI E NUOVE TECNOLOGIE TRA I CARDINI DELLAPROPOSTA.


Milano, 20 giugno 2006

AFI annuncia oggi la presentazione di una piattaformaistituzionale per il rilancio del settore nell'ambito di una "legge per lamusica", ovvero un quadro legislativo sul quale il Governo ed ilParlamento dovrebbero disciplinare il settore  favorendone la tutela e lo sviluppo, condividendo le istanzeavanzate dalle altre Associazioni di categoria.

AFI quindi suggerisce alle Istituzioni:

1)     La musica in tutte le sue forme èparte integrante della cultura e dell'identità italiana e va salvaguardata etutelata.

2)     La produzione discografica è parteintegrante della produzione culturale del Paese che ne riconosce e valorizzaallo stesso tempo le professionalità del settore.

 

 

3)     Per favorire la diffusione dellacultura musicale è essenziale che essa sia parte integrante dei programmididattici sostenendo allo stesso tempo anche le esperienze di educazione e diformazione musicale diffusa che spesso sono le uniche realtà attive sulterritorio.

4)     Le nuove tecnologie offrono grandiopportunità per la ricerca e lo sviluppo della musica italiana e le politicheindustriali del Paese devono promuovere l'offerta di servizi innovativi cheraggiungano il più ampio numero di persone incoraggiando, anche con opportunimeccanismi di incentivo, la più ampia diffusione di musica italiana in tutti imedia attuali e futuri.

5)     La ricerca di nuovi talentiemergenti vuol dire garantire il futuro della musica italiana e in talecontesto vanno adottare misure fiscali idonee ad incentivare le attività diR&S (ricerca e sviluppo) anche nella produzione di contenuti, favorendoallo stesso tempo la digitalizzazione del repertorio nazionale.

6)     Il Governo Italiano si deve farepromotore presso le Istituzioni europee di un processo di revisionedell’aliquota IVA inerente ai prodotti discografici equiparandola a quelladell’editoria.

7)     E’ necessario individuare meccanismidi defiscalizzazione per gli utili reinvestiti nella ricerca e sviluppo dinuovi talenti.

8)     La musica è un formidabile veicoloper la promozione della cultura del nostro Paese e del Made in Italy: oltre adistituire un vero e proprio ufficio per la promozione della musica italiana nelMondo, si devono favorire sinergie e cooperazioni con tutti i comparti cheesportano all'estero lo stile italiano.

9)     La musica è anche immagineaudiovisiva: va eliminata la discriminazione tra video musicali e altre formedi cinematografia e va incentivata la cooperazione tra la musica italiana e laproduzione cinematografica e televisiva.

 

 

                                                                                          A.F.I.

                                                                      AssociazioneFonografici Italiani

 

 

 

Ufficio Stampa A.F.I.

 

Guido Robustelli

 ---------------------------------------------

Comunicazione musicale & progetti

 

tel:348 3906098

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl