Il saluto di Note di Notte con il Buena Vista Social Club™

29/ago/2006 16.35.00 Stefania Pilato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Il saluto di Note di Notte con il Buena Vista Social Club™

Chiusura ritmata e colorata a firma Buena Vista Social Club™ - in esclusiva
regionale - per il Festival Note di Notte che ha portato a termine con uno
strepitoso successo, e non senza fatica, il suo itinerario attraverso la
provincia iblea.
Il pubblico proveniente da tutte le province della Sicilia e da alcuni
comuni della Calabria era quello delle grandi occasioni. Le inevitabili file
al momento dell’ingresso hanno creato malumori sfociati in una corsa al
posto senza criterio, senza tener conto delle indicazioni date
dall’organizzazione, e dunque vanificandone gli sforzi, che aveva previsto e
predisposto i diversi settori per chi aveva acquistato in prevendita, per le
autorità, per la stampa, per gli ospiti.
Alle prime note, spente le luci, si è sciolta ogni tensione e il concerto si
è trasformato in una festa già sul palco naturale che è il portico di Villa
Anna (Ispica) dove i fans più accesi hanno fatto ala ai musicisti regalando
loro, se mai fosse stato necessario, ancora più energia intonando cori e
accennando passi di danze caraibiche.
“La tromba di Cuba” Guajiro Mirabal, la leggenda del contrabbasso Cachaíto
López, il mito Manuel Galbán alla chitarra e Jesús Aguaje Ramos con
l’inseparabile trombone hanno scaldato i cuori di tutti insieme con Luis
Alemañy alla tromba, Javier Zalba al sax, Angel Terry Domech e Vittoriano
Sanchez alle percussioni e le straordinarie le voci di Idania Valdés e
Carlos Calunga. Completava la formazione, acclamatissimo da una parte del
pubblico femminile per l’appeal e gli occhi fiammeggianti sotto il cappello,
oltre che per le magie al pianoforte, Roberto Fonseca.
Quasi due ore di musica e divertimento sopra e sotto il palco con tanti
brani in scaletta tra cui Borderlain Montana, Realidad y fantasia,
Chanchullo, Patricia, Bodas de oro, Redención, Triste alegría e Quizás,
Quizás, Quizás.
Ogni esibizione del Buena Vista è un evento e l’appuntamento ibleo non ha
disatteso le aspettative tra l’allegria e la malinconia della musica cubana.
Saltando la formalità di lasciare il palco e rientrare dopo gli applausi e
la richiesta verbale di un bis, gli undici musicisti sono rimasti in scena
sottolineando soltanto con un cambio luci la conclusione ufficiale del
concerto ed il passaggio al momento del bis. Sfumatura che, forse, non tutti
gli intervenuti hanno colto.
In questa serata di congedo a Villa Anna, gentilmente messa a disposizione
da Nino e Giovanna Caldarella e teatro dell’apertura di Note di Notte, il
viaggio dell’edizione 2006 del Festival è stato raccontato per immagini
attraverso la proiezione dei momenti più significativi della manifestazione
fermati dall’obiettivo di Sergio Bonuomo.
Momenti che sono stati riprodotti anche sulle torte che facevano bella
mostra sui tavoli del buffet curato e realizzato da Caffè Bistrò con il
contributo delle aziende Vini Marabino, Natura Iblea e Casalindolci.
Si è congedata dal pubblico di Note di Notte anche la Ford S-Max della
Sergio Tumino srl, azienda cui va un particolare ringraziamento per aver
letteralmente accompagnato il Festival durante tutto il suo cammino.
E la quinta edizione di Note di Notte va dunque in archivio, con la speranza
di aver lasciato un segno nell’estate iblea e di poter continuare il suo
itinerario per ville, giardini e luoghi d’arte anche nel 2007.



Modica 29 agosto 2006


Ufficio Stampa
Stefania Pilato 3382343355
stefaniapilato@gmail.com
Francesco Micalizzi 3392878013
fmicalizzi@hotmail.com

Organizzazione The Entertainer
www.notedinotte.it


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl