Annunciata la Stagione 2014 del Teatro Regio di Parma

26/ott/2013 14:06:27 Ufficio Stampa Teatro Regio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

TEATRO REGIO logo_LOW

 

 

ANNUNCIATA LA STAGIONE 2014

DEL TEATRO REGIO DI PARMA

 

 

Pagliacci di Ruggero Leoncavallo e Gianni Schicchi di Giacomo Puccini (12, 18, 21, 24, 26 gennaio), La cambiale di matrimonio di Gioachino Rossini (21, 23, 25, 28 febbraio), Les pêcheurs de perles di Georges Bizet (25, 31 marzo, 2, 4, 6 aprile) animeranno il cartellone della Stagione Lirica 2014 del Teatro Regio di Parma. In occasione della Settimana Santa, due concerti con la Via crucis di Franz Liszt per soli, coro e pianoforte (16 aprile) e la Musica instrumentale sopra le sette ultime parole del nostro Redentore in Croce di Joseph Haydn, nella versione per orchestra (18 aprile).

 

Campagna abbonamenti dal 12 novembre 2013, biglietti in vendita dal 26 novembre 2013.

 

Per Il Regio per i più piccoli torna “Imparolopera” con Falstaff di Giuseppe Verdi (8 novembre 2013) e L’elisir d’amore di Gaetano Donizetti (30, 31 gennaio 2014), preceduti dai laboratori didattici de “I trucchi del mestiere”. Celeste Aida di “Opera Kids” è lo spettacolo dedicato ai bambini d’età prescolare (13 novembre 2013).

 

Il programma del festival ParmaDanza, che tornerà nel mese di maggio, sarà prossimamente annunciato.

 

Per informazioni www.teatroregioparma.it

 

 

 

       Parma, 26 Ottobre 2013

     Paolo Maier

     Ufficio stampa

       ____________________________________

 

     Teatro Regio di Parma

     strada Garibaldi, 16/A

     43121 Parma - Italia
     Tel.
+39 (0)521 203969

     Fax +39 (0)521 203931
    
p.maier@teatroregioparma.org 

     stampa@teatroregioparma.org
    
www.teatroregioparma.it

    seguici su Twitter youtube f_logo Pinterest

 

     Questa e-mail ed eventuali allegati sono riservati e ad uso esclusivo del/i destinatario/i. ll presente messaggio non può essere copiato, stampato o inoltrato senza preventiva autorizzazione del mittente. L'uso improprio costituisce violazione della normativa sulla protezione dei dati personali (D. Lgs. 196/2003) e della segretezza della corrispondenza (art. 616 c.p.). Se avete ricevuto questo messaggio per errore, Vi preghiamo di cancellarlo insieme ad ogni suo allegato, dandocene immediata notizia.

     Il Titolare del trattamento dei dati, ai sensi della Legge, è la Fondazione Teatro Regio di Parma. Lei ha il diritto di ottenere dal titolare la cancellazione, la comunicazione, l'aggiornamento, la rettificazione, l'integrazione dei dati personali che La riguardano, nonché in generale può esercitare tutti i diritti previsti dall'art.7 del Codice della Privacy Decreto Legislativo n.196/2003: Art. 7.4 Qualora non volesse ricevere alcuna nostra informazione, la preghiamo di inviarci e-mail con in oggetto la parola cancellami.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl