Con Don Giovanni all’Opera dei Pupi ricomincia la Stagione 2006 The Entertainer

Giovedì 19 al Teatro Italia di Scicli alle ore 21,00 l'Associazione figli d'arte Cuticchio porta in scena Don Giovanni all'Opera dei Pupi dal libretto di Lorenzo Da Ponte, con ideazione scenica, cunto e regia di Mimmo Cuticchio e musiche dell'opera mozartiana rappresentata per la prima volta a Praga nell'ottobre 1787.Ideato nel 2002, Don Giovanni all'Opera dei Pupi è ambientato a Palermo e si snoda su due piani paralleli: mentre Mastru Ramunnu si appresta a narrare le gesta dei Paladini di Francia al suo consueto pubblico, arriva Leporello, servo di Don Giovanni, che racconta al cuntista le vicende del "dissoluto punito".

16/ott/2006 19.00.00 Stefania Pilato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Con Don Giovanni all’Opera dei Pupi ricomincia la Stagione 2006 The
Entertainer

Riprende l’attività culturale a marchio The Entertainer con un omaggio a
Wolfgang Amadeus Mozart nel duecentocinquantesimo anno dalla nascita.
Giovedì 19 al Teatro Italia di Scicli alle ore 21,00 l’Associazione figli
d’arte Cuticchio porta in scena Don Giovanni all’Opera dei Pupi dal libretto
di Lorenzo Da Ponte, con ideazione scenica, cunto e regia di Mimmo Cuticchio
e musiche dell’opera mozartiana rappresentata per la prima volta a Praga
nell’ottobre 1787.
Ideato nel 2002, Don Giovanni all’Opera dei Pupi è ambientato a Palermo e si
snoda su due piani paralleli: mentre Mastru Ramunnu si appresta a narrare le
gesta dei Paladini di Francia al suo consueto pubblico, arriva Leporello,
servo di Don Giovanni, che racconta al cuntista le vicende del “dissoluto
punito”.
Attori e spettatori si moltiplicano grazie al gioco del teatro nel teatro e
i piani narrativi si intersecano, così sulle note di Madamina, il catalogo è
questo, mentre Leporello elenca a Donna Elvira le conquiste di Don Giovanni,
Orlando uccide tanti saraceni quante sono le donne cadute ai piedi del
seduttore.
Rappresentato nei principali teatri, Don Giovanni di Cuticchio è uno
spettacolo in cui si fondono lirica, cunto, farsa ed opera dei pupi; in cui
convivono “pupi in paggio” (i popolani, tradizionalmente adoperati per le
farse) e “pupi in arme” (gli eroi cavallereschi) essendo gli uni spettatori
delle gesta degli altri.
Al Don Giovanni, come all’intero repertorio di Mimmo Cuticchio, è affidato
il compito di essere vettore in Italia e nel mondo dell’Opera dei Pupi,
primo bene immateriale ad aver ricevuto il 18 maggio 2001 il riconoscimento
di Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Opera dei Pupi che ha appunto in
Mimmo Cuticchio, grazie al suo lavoro di innovazione apportato al repertorio
epico-cavalleresco, al rispetto delle più antiche tecniche di costruzione
dei pupi e al soffio vitale che regala loro, il paladino - è proprio il caso
di dirlo - più combattivo ed il continuatore più illuminato della tradizione
pupara.
Alle 11,30 di giovedì Mimmo Cuticchio incontrerà gli studenti dell’Istituto
di Istruzione Secondaria Superiore “Quintino Cataudella” di Scicli per una
lezione sull’Opera dei Pupi e sul cunto.

Modica 16 ottobre 2006

Ufficio Stampa
Stefania Pilato 338 2343355
stefaniapilato@gmail.com
Francesco Micalizzi 339 2878013
fmicalizzi@hotmail.com

ASSOCIAZIONE “THE ENTERTAINER”
Corso Umberto I 460 - Modica
Info: 320 1945850 - Fax: 17822763111
www.theentertainer.it - Email: info@notedinotte.it


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl