Comunicato Stampa "Lo sguardo del Buddha" martedì 3 giugno ore 21 Centro Studi Cappella Orsini

02/giu/2014 12.00.56 Maitreya Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

                                                                 COMUNICATO STAMPA

“Lo sguardo del Buddha”: Poesia, Musica, Video. Un incontro per creare “felicità condivisa”

 

 

Martedì 3 giugno 2014 alle ore 21, presso il Centro Studi Cappella Orsini, via di Grotta Pinta 21 (Roma, Campo de’ Fiori) si svolgerà l’evento “Lo sguardo del Buddha” �“ Espressioni dell’arte buddhista in Italia: Poesia, Musica, Video. L’iniziativa, promossa dalla Fondazione Maitreya in collaborazione con il Centro Studi Cappella Orsini e con il patrocinio dell’Unione Buddhista Italiana, nasce dal desiderio di celebrare attraverso l’Arte gli insegnamenti del Buddha e dalla necessità di raccontare la nuova realtà del Buddhismo in Italia anche attraverso le possibilità che l’otto per mille all’UBI aprono nel campo della cultura, del sociale e del Dharma. La performance musicale, accompagnata da immagini e parole, del quartetto di Jacelyn Parry con Riccardo Manzi, Rashmi Bhatt e Pasquale Laino è l’evento attorno a cui ruotano le performance dell’attore e poeta Silvio Anselmo e del fotografo-regista Alessandro Trapani.

Fin dalle origini il Buddhismo ha utilizzato l’espressione poetica per esprimere l’esperienza meditativa in modo diretto, senza alcuna mediazione concettuale, ed è in questa ottica che i poeti Chandra Livia Candiani, Rita Degli Esposti e Giulia Niccolai narreranno attraverso la voce di Silvio Anselmo il loro intimo percorso di avvicinamento alla dottrina del Buddha.  Alle immagini di Alessandro Trapani è affidato il compito di descrivere luoghi e persone che rappresentano la millenaria realtà buddhista in Italia e quello di commentare in sottofondo le performance artistiche della serata. La musica meditativa di Jacelyn Parry si farà portatrice dei valori dell’antica cultura del sud est asiatico mescolando alle sonorità tradizionali come le percussioni, la tampura e il duduk quelle più moderne del live electronics, del sassofono soprano e del clarinetto.

 

 

Contatti:

Ufficio Stampa Fondazione Maitreya

stampamaitreya@gmail.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl