Macbeth protagonista su Raitre di Prima della prima

01/gen/2007 19.57.00 Ufficio Stampa Teatro Regio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

Macbeth protagonista

su Raitre di Prima della prima

La produzione del Teatro Regio di Parma per il Festival Verdi 2006

con la regia di Liliana Cavani, le scene di Dante Ferretti,

protagonisti Leo Nucci e Sylvie Valayre

Raitre, martedì 2 gennaio 2007, ore 1.15

 

 

Le telecamere di Prima della prima, la trasmissione di Raitre di Rosaria Bronzetti che conduce i telespettatori nei luoghi sacri della musica colta italiana, hanno seguito le fasi di allestimento di Macbeth di Giuseppe Verdi, l’opera con cui il Teatro Regio di Parma ha concluso il Festival Verdi 2006.

La trasmissione realizzata negli spazi del Teatro Regio di Parma nel corso delle prove di regia, di assieme e della prova generale andrà in onda martedì 2 gennaio 2007 alle ore 1.15.

Il melodramma ispirato alla sanguinaria tragedia di Shakespeare vede impegnata la regista Liliana Cavani nello spettacolo con le scene firmate da Dante Ferretti e i costimi di Alberto Verso.

“Malgrado possa sembrare il contrario, Macbeth è un dramma interiore - racconta la regista -. Un dramma sul male che vediamo nascere dentro dal profondo dell’animo dei protagonisti. Il luogo ideale per il dramma psicologico è il teatro. Perciò ho voluto che la vicenda si svolgesse in un teatro elisabettiano, con costumi elisabettiani. Macbeth si svolge per me attorno al 1944, gli anni più bui dell’ultimo conflitto mondiale. Ma forse né Shakespeare né Verdi avrebbero immaginato un conflitto simile. La drammaturgia di Shakespeare e di Verdi prevede la Tragedia. Ma perché ci sia tragedia è necessaria la coscienza, è necessario un barlume di senso di colpa. I criminali nazisti hanno rifiutato la colpa. È stata la fine del senso del tragico?”

A dirigere l’Orchestra del Teatro Regio di Parma il direttore artistico del Festival Verdi, Maestro Bruno Bartoletti.

Macbeth è il baritono Leo Nucci, affiancato dal soprano Sylvie Valayre nelle vesti della Lady. Gli altri interpreti sono Enrico Iori (Banco), Tiziana Tramonti (La dama), Roberto Iuliano (Macduff). La regia televisiva della puntata è  di Roberto Giannarelli.

 

 

 


 

 

Teatro Regio di Parma

Fondazione

____________________

 

 

Bruno Bartoletti e Liliana Cavani insieme

per il Macbeth del Festival Verdi 2006

Leo Nucci e Sylvie Valayre protagonisti del melodramma

ispirato alla sanguinaria tragedia shakespeariana

nell’allestimento con le scene di Dante Ferretti.

L’opera trasmessa in diretta su RadioTre Suite e ripresa dalle telecamere Rai

Teatro Regio di Parma
martedì 6, giovedì 8, ore 20.00, domenica 11, ore 15.30,

martedì 13, giovedì 15, ore 20.00, sabato 17 giugno 2006, ore 17.00

 

Un nuovo allestimento di Macbeth,  realizzato dal Teatro Regio di Parma in coproduzione con Fondazione Arena di Verona, debutta il 6 giugno per il Festival Verdi 2006 (repliche giovedì 8, ore 20.00 turno B, domenica 11, ore 15.30 turno D, martedì 13, ore 20.00 turno C, giovedì 15, ore 20.00 fuori abbonamento, sabato 17 giugno 2006, ore 17.00 turno F). Il melodramma verdiano ispirato alla sanguinaria tragedia di Shakespeare vede impegnata la regista Liliana Cavani nello spettacolo con le scene firmate da Dante Ferretti, i costumi di Alberto Verso, le luci di Sergio Rossi e le coreografie di Amedeo Amodio che vedranno impegnati i danzatori del Balletto di Roma. Al Teatro Regio di Parma Macbeth sarà il baritono Leo Nucci, affiancato dal soprano Sylvie Valayre nelle vesti della Lady Sul podio dei complessi del Teatro Regio di Parma, maestro del coro Martino Faggiani, sarà il direttore artistico del Festival Verdi, il Maestro Bruno Bartoletti.

 

 “Malgrado possa sembrare il contrario, Macbeth è un dramma interiore - racconta la regista Liliana Cavani. Un dramma sul male che vediamo nascere dentro dal profondo dell’animo dei protagonisti. Il luogo ideale per il dramma psicologico è il teatro. Perciò ho voluto che la vicenda si svolgesse in un teatro elisabettiano, con costumi elisabettiani. Macbeth si svolge per me attorno al 1944, gli anni più bui dell’ultimo conflitto mondiale. Ma forse né Shakespeare né Verdi avrebbero immaginato un conflitto simile. La drammaturgia di Shakespeare e di Verdi prevede la Tragedia. Ma perché ci sia tragedia è necessaria la coscienza, è necessario un barlume di senso di colpa. I criminali nazisti hanno rifiutato la colpa. È stata la fine del senso del tragico?”

 

La regista, celebre per i suoi film, torna a collaborare il maestro Bruno Bartoletti, nel segno di un sodalizio artistico che si è recentemente rinnovato la scorsa stagione, proprio a Parma, con una fortunata edizione di Alceste di Gluck. Ricorda il maestro che festeggia a giorni il suo ottantesimo compleanno: “A Firenze molti ani fa diressi Wozzeck di Alban Berg e quello spettacolo segnò l’esordio nella regia lirica di Liliana Cavani. Da allora ho collaborato con lei in altre tappe importanti della sua carriera nel mondo del teatro musicale. Liliana Cavani è una donna di teatro straordinaria, rispettosa delle esigenze della musica e sensibile al richiamo della tradizione. Eppure ogni volta mi sorprendo per quanto questa tradizione con lei abbia un sapore nuovo”.

 

Sotto la bacchetta di Bartoletti, oltre ai due protagonisti, gli altri interpreti di Macbeth saranno Enrico Iori (Banco), Tiziana Tramonti (La dama), Roberto Iuliano (Macduff), Nicola Pascoli (Malcom), Enrico Turco (Il medico), Davide Ronzoni (Un Araldo), Riccardo di Stefano (Un domestico), Noris Borgogelli (Un sicario). Giuseppe Garra prenderà il posto di Leo Nucci nel ruolo di Macbeth nelle recite del 15 e 17 giugno.

 

A pochi giorni dalla prima, sabato 3 giugno alle ore 16.30, il Maestro Bartoletti parteciperà all’incontro di presentazione dell’opera presso il Ridotto del Teatro Regio di Parma, nell’ambito del consueto appuntamento con Prima che si alzi il sipario, realizzato in collaborazione con il Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma.

 

L’opera sarà trasmessa in diretta su RadioTre Suite e ripresa dalle telecamere Rai. Inoltre, Prima della Prima, la trasmissione di Rosaria Bronzetti in onda su Rai Tre, realizzerà una puntata interamente dedicata al Macbeth, l'opera che Enìa, la multiutility attiva nella ricerca di qualità del servizio, efficienza, innovazione e tutela dell'ambiente nel territorio di Parma, Reggio Emilia e Piacenza, ha voluto particolarmente sostenere.

 

Il Festival Verdi 2006 del Teatro Regio di Parma è realizzato anche grazie al contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Fondazione Parma Capitale della Musica, ARCUS, Reggio Parma Festival e con il sostegno di Banca Monte Parma, Enìa, Monte dei Paschi di Siena, L’Albero d’Argento - Coppini Arte Olearia, Barilla, Melegari Home, Terme di Tabiano, Parma Motors, Consorzio del prosciutto di Parma.

 

Per informazioni: biglietteria del Teatro Regio tel. 0521 039399 biglietteria@teatroregioparma.org www.teatroregioparma.org

 

 

 

Teatro Regio
martedì 6 giugno 2006, ore 20.00 turno A
giovedì 8 giugno 2006, ore 20.00 turno B
domenica 11 giugno 2006, ore 15.30 turno D
martedì 13 giugno 2006, ore 20.00 turno C
giovedì 15 giugno 2006, ore 20.00 fuori abb.
sabato 17 giugno 2006, ore 17.00 turno F

 

MACBETH
Melodramma in quattro parti su libretto di Francesco Maria Piave, da Shakespeare

Musica di GIUSEPPE VERDI
Edizione critica a cura di David Lawton,  The University of Chicago Press e G. Ricordi & C., Milano

 

Personaggi

Interpreti

Macbeth

LEO NUCCI
GIUSEPPE GARRA (15,17)

Banco

ENRICO IORI

Lady Macbeth

SYLVIE VALAYRE

La sua dama

TIZIANA TRAMONTI

Macduff

ROBERTO IULIANO

Malcolm

NICOLA PASCOLI

Il medico

ENRICO TURCO

L'Araldo

DAVIDE RONZONI

Un Domestico

RICCARDO DI STEFANO

Il Sicario

NORIS BORGOGELLI

 

Apparizioni, streghe, messaggeri del re, nobili e profughi scozzesi, sicari

 

 

Maestro concertatore e direttore
BRUNO BARTOLETTI

  

Regia
LILIANA CAVANI

 

Scene

DANTE FERRETTI

 

Costumi
ALBERTO VERSO

  

Luci
SERGIO ROSSI

  

Coreografia
AMEDEO AMODIO

  

Maestro del coro
MARTINO FAGGIANI

 

ORCHESTRA E CORO DEL TEATRO REGIO DI PARMA

 

COMPAGNIA BALLETTO DI ROMA 

 

Nuovo allestimento del Teatro Regio di Parma in coproduzione con Fondazione Arena di Verona

  

Spettacolo con sopratitoli

 

________________________________________________________

 

 

Prima che si alzi il sipario

Macbeth

Ridotto del Teatro Regio

sabato 3 giugno 2006, ore 16.30 ingresso libero
Vincenzo Raffaele Segreto incontra Bruno Bartoletti

Soprano Maria Simona Cianchi
Tenore Seung Hwa Paek

Baritono Chang Hwon Lee
Maestro accompagnatore Raffaele Cortesi

 

________________________________________________________

 

 

Giornata di studi

Casa della Musica, sabato 27 maggio 2006

Macbeth

 ore 10.00 Introduzione

 

Giovanna Silvani

Macbeth”: il tempo della paura,

ovvero le allucinazioni del potere

Francesco Paolo Russo

La “facilità” di Piave

Philip Gossett

“Macbeth”: la fusione di due stili musicali

 

ore 15.00 Marinella Pigozzi

Macchine e scene per “Macbeth”

Marco Capra

Verdi e il soprannaturale

Marco Beghelli

Le formule musicali della ritualità

operistica in “Macbeth”

 

________________________________________________________

 

 

 

 

Festival Verdi 2006

28 aprile - 17 giugno

 

 

Teatro Regio, 28 aprile - 1, 4, 7, 10, 13 maggio

Il trovatore

Musica di GIUSEPPE VERDI

 

 

Teatro Regio, 6, 8, 11, 13, 15, 17 giugno

Macbeth

Musica di GIUSEPPE VERDI

 

 

Auditorium Niccolò Paganini, 5 giugno

Royal Philharmonic Orchestra

Direttore DANIELE GATTI

 

 

Auditorium Niccolò Paganini, 12 giugno

Orchestra del Teatro Regio di Parma

Direttore BRUNO BARTOLETTI

 

 

Teatro Regio, 14 giugno

New York Philharmonic

Direttore LORIN MAAZEL

 

 

Teatro Regio, 16 giugno

New York Philharmonic

Direttore LORIN MAAZEL

 

 

 

 

 

 

Paolo Maier
Ufficio Stampa
Fondazione Teatro Regio di Parma
via Garibaldi, 16/a
43100 Parma - Italia
tel +39 0521 039369
fax +39 0521 218911
www.teatroregioparma.org

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl