Grigory Sokolov e le visioni di Skriabin

Del visionario compositore russo che sognò lo scenario naturale dellâ__Himalaja per il suo ultimo progetto musicale, Sokolov eseguirà il Preludio e Notturno per la mano sinistra op. 9, la Sonata n. 3 in fa diesis minore op. 23 i Due poemi op. 69, la Sonata n. 10 op. 70 e Vers la flamme.

Allegati

24/gen/2007 14.49.00 Ufficio Stampa Teatro Regio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

 

Grigory Sokolov
e le visioni di Skrjabin
Atteso recital del grande pianista russo

per la Stagione Concertistica del Teatro Regio di Parma

Auditorium Niccolò Paganini

venerdì 26 gennaio 2007, ore 20.00

 

Grigory Sokolov sarà il protagonista il prossimo venerdì 26 gennaio, ore 20.00 (abbonamento turno A), del prossimo appuntamento, in collaborazione con Solares Fondazione Culturale - Società dei Concerti di Parma, della Stagione Concertistica 2006-2007 del Teatro Regio di Parma. Il recital del celebre pianista, unanimemente considerato uno dei maggiori solisti della scena internazionale, sarà incentrato su due autori con la Sonata in do minore D. 958 di Franz Schubert e cinque pagine di Aleksander Skrjabin. Del visionario compositore russo che sognò lo scenario naturale dell’Himalaja per il suo ultimo progetto musicale, Sokolov eseguirà il Preludio e Notturno per la mano sinistra op. 9, la Sonata n. 3 in fa diesis minore op. 23 i Due poemi op. 69, la Sonata n. 10 op. 70 e Vers la flamme. Poème op. 72 composta nel 1914, pochi mesi prima della scomparsa del musicista.

 

Grigory Sokolov è considerato uno dei più grandi pianisti dei nostri giorni e i suoi recital ricevono ovunque trionfali accoglienze. La critica esalta la serietà e la profondità del suo pensiero musicale unitamente all’originalità interpretativa e all’infinito dominio tecnico.

Nato a Leningrado, Grigory Sokolov ha intrapreso gli studi musicali all’età di cinque anni e a sedici, ancora studente, ha raggiunto fama mondiale vincendo il Primo Premio al Concorso Cajkovskij di Mosca. Tutti coloro che ebbero l’occasione di ascoltare Grigory Sokolov all’inizio della carriera ricordano la maturità delle sue esecuzioni e l’incredibile forza del suo tocco alla tastiera. Il suo repertorio è stato fin dagli esordi particolarmente ampio e spesso il pubblico ha avuto modo di ascoltarlo in programmi che ai grandi classici affiancavano autori talvolta inusuali del repertorio clavicembalistico e del XX secolo.

 

La Stagione Concertistica 2006-2007 del Teatro Regio di Parma è realizzata anche grazie al contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Fondazione Parma Capitale della Musica, ARCUS, in collaborazione con Fondazione ArturoToscanini, Solares Fondazione Culturale - Società dei Concerti di Parma e con il sostegno di Cariparma & Piacenza.

 

Per informazioni: biglietteria del Teatro Regio tel. 0521 039399 fax 0521 504224 biglietteria@teatroregioparma.org www.teatroregioparma.org


 

 

 

Auditorium Niccolò Paganini

venerdì 26 gennaio 2007, ore 20.00 turno A

Pianoforte GRIGORY SOKOLOV

 

FRANZ SCHUBERT (1797 – 1828)

Sonata in do minore D. 958

Allegro

Adagio

Menuetto. Allegro

Allegro

 

ALEKSANDER SKRJABIN (1872 – 1915)

Preludio e Notturno per la mano sinistra op. 9

Sonata n. 3 in fa diesis minore op. 23

Drammatico

Allegretto

Andante

Presto con fuoco

Due poemi op. 69

Sonata n. 10 op. 70

Vers la flamme. Poème op. 72

 

 

 

GRIGORY SOKOLOV

Grigory Sokolov è considerato uno dei più grandi pianisti dei nostri giorni e i suoi recital ricevono ovunque trionfali accoglienze. La critica esalta la serietà e la profondità del suo pensiero musicale unitamente all’originalità interpretativa e all’infinito dominio tecnico. Nato a Leningrado, ha intrapreso gli studi musicali all’età di cinque anni e a sedici, ancora studente, ha raggiunto fama mondiale vincendo il Primo Premio al Concorso Cajkovskij di Mosca. Tutti coloro che ebbero l’occasione di ascoltarlo all’inizio della carriera ricordano la maturità delle sue esecuzioni e l’incredibile forza del suo pianismo. Il suo repertorio è stato fin dagli esordi particolarmente ampio e spesso il pubblico ha avuto modo di ascoltarlo in programmi che ai grandi classici affiancavano autori talvolta inusuali del repertorio clavicembalistico e del XX secolo. In 40 anni di carriera Grigory Sokolov ha suonato nelle più importanti sale da concerto del mondo e ha collaborato con più di duecento direttori tra cui Myung- Whung Chung, Valery Gergiev, Neeme Järvi, Sakari Oramo, Trevor Pinnock, Andrew Litton, Walter Weller, Moshe Atzmon, Herbert Blomstedt e molti altri. Benché l’attività con orchestra negli ultimi anni abbia avuto un ruolo sempre più marginale, Grigory Sokolov ha comunque trovato spazio per collaborazioni con orchestre quali la Philharmonia di Londra, il Concertgebouw di Amsterdam, i Münchner Philharmoniker, la New York Philharmonic, la Montreal Symphony, l’Orchestra del Teatro alla Scala e le Filarmoniche di Mosca e San Pietroburgo. Nella stagione 2006/2007 il pubblico europeo potrà ascoltare Grigory Sokolov in recital alla Konzerthaus di Vienna, alla Philharmonie di Berlino, al Théâtre des Champs-Elysées di Parigi, alla Wigmore Hall di Londra e ancora a Monaco, Amburgo, Barcellona, Madrid, Ginevra, Lisbona, Helsinki, Stoccolma etc. Dall’estate 2007 inizierà una collaborazione annuale con il Festival di Salisburgo e tornerà al Klavier Festival Ruhr, al Festival de Colmar e al Festival de la Roque d’Anthéron. Le principali date italiane includono oltre a Parma recital a Roma per l’Accademia di Santa Cecilia, a Milano per la Società dei Concerti, a Torino per l’Unione Musicale, a Genova per la GOG e in varie altre città.

 

 

 

 


STAGIONE CONCERTISTICA

2006 - 2007

DEDICATA AD ARTURO TOSCANINI

Auditorium  Paganini  -  Teatro  Regio

 

 

 

Auditorium Niccolò Paganini

martedì 7 novembre 2006, ore 20.00 turno A

mercoledì 8 novembre 2006, ore 20.00 turno B

giovedì 9 novembre 2006, ore 20.00 turno C

ORCHESTRA DEL TEATRO REGIO DI PARMA

Direttore JESÚS LÓPEZ COBOS

Gioachino Rossini

Guillaume Tell. Ouverture

Benjamin Britten

Matinées musicales op. 24 (da Rossini)

Pëtr Il’ič Čajkovskij

Sinfonia n. 5 op. 64 in mi minore

 

 

Auditorium Niccolò Paganini

domenica 26 novembre 2006, ore 15.30 turno A

FILARMONICA ARTURO TOSCANINI

Direttore VLADIMIR JUROWSKI

Violino MARCO RIZZI

Basso MAXIM MIKHAILOV

Dmitrij Šostakovič

Dieci canti del Matto, dalle musiche di scena per King Lear, op. 58 a

Concerto per violino e orchestra n. 1 op. 77

Pëtr Il’ič Čajkovskij

Sinfonia n. 6 op. 74 in si minore “Patetica”

 

 

Teatro Regio di Parma

martedì 28 novembre 2006, ore 20.00 fuori abbonamento

P R O G E T T O   T O S C A N I N I

ORCHESTRA GIOVANILE “LUIGI CHERUBINI”

Direttore RICCARDO MUTI

Violoncello JOHANNES MOSER

Franz Schubert

Die Zauberharfe (Rosamunde). Ouverture D 644

Robert Schumann

Concerto in la minore per violoncello e orchestra op. 129

Ludwig Van Beethoven

Sinfonia n.7 in la maggiore op. 92

 
 

Auditorium Niccolò Paganini

sabato 9 dicembre 2006, ore 17.00 turno B

domenica 10 dicembre 2006, ore 15.30 turno C

ORCHESTRA FILARMONICA DI SAN PIETROBURGO

Direttore YURI TEMIRKANOV

Pianoforte ELISSO VIRSALADZE

Pëtr Il’ič Čajkovskij

Il lago dei cigni. Suite

Concerto n. 1 op. 23 in si bemolle minore per pianoforte e orchestra

Sinfonia n. 6 op. 74 in si minore “Patetica”

 

 

Teatro Regio di Parma

sabato 16 dicembre 2006, ore 20.00 turno A

PHILHARMONIA ORCHESTRA

Direttore ESA-PEKKA SALONEN

Pianoforte DENIS MATSUEV

Franz Joseph Haydn

Sinfonia n. 7 in do maggiore “Le Midi”

Arnold Schoenberg

Verklaerte Nacht

Modest Musorgskij

Quadri di una esposizione

 

 

Auditorium Niccolò Paganini

mercoledì 3 gennaio 2007, ore 20.00 turno A

giovedì 4 gennaio 2007, ore 20.00 turno B

CORO DEL TEATRO REGIO DI PARMA

STRUMENTISTI DELL’ORCHESTRA DEL TEATRO REGIO DI PARMA

Soprano DANIELA BRUERA

Controtenore MARCO LAZZARA

Basso CARMELO CORRADO CARUSO

Direttore BRUNO BARTOLETTI

Maestro del coro MARTINO FAGGIANI

Luigi Dallapiccola

Canti di prigionia

Carl Orff

Carmina Burana

cantiones profanae, versione per due pianoforti, due arpe e otto percussioni

 

 

Auditorium Niccolò Paganini

lunedì 8 gennaio 2007, ore 20.00 turno A

martedì 9 gennaio 2007, ore 20.00 turno C

P R O G E T T O   T O S C A N I N I

ORCHESTRA DEL TEATRO REGIO DI PARMA

Direttore LÜ JIA

Richard Strauss

Don Juan, poema sinfonico

Claude Debussy

Iberia (da Images, per orchestra)

Johannes Brahms

Sinfonia n. 2 in re maggiore op. 73

 

 

Auditorium Niccolò Paganini

lunedì 15 gennaio 2007, ore 20.00 turno A

martedì 16 gennaio 2007, ore 20.00 turno B

P R O G E T T O   T O S C A N I N I

FILARMONICA ARTURO TOSCANINI

Direttore KAZUSHI ONO

Soprano ANJA KAMPE

Giuseppe Verdi

I Vespri Siciliani. Sinfonia 

Richard Strauss

IVier letze Lieder

Ein Heldenleben (Vita d'Eroe) poema sinfonico, op. 40

 

 

Auditorium Niccolò Paganini

giovedì 18 gennaio 2007, ore 20.00 turno A

Pianoforte FAZIL SAY

Johann Sebastian Bach

Suite francese n. 6 in mi maggiore BWV 817

Johann Sebastian Bach / Fazil Say

Fantasia in sol minore BWV 542

Franz Joseph Haydn

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl