La damnation de Faust protagonista della trasmissione "Loggione" su Canale 5

La damnation de Faust protagonista della trasmissione "Loggione" su Canale 5 La damnation de Faust di Hector Berlioz nel trionfalespettacolo di Hugo De Ana protagonista di "Loggione" a cura di Vittorio Testa La trasmissione,registrata all'Auditorium Paganini di Parma, proporrà numerosi e significativi brani dell'opera Canale 5,sabato 24 febbraio 2007, ore 08.30 Saràinteramente dedicata a La damnation de Faust di Hector Berlioz, trionfalmente accolta al suo debutto al Teatro Regio di Parma, la puntata di "Loggione" in ondasabato 24 febbraio 2007 alle ore 8.30 su Canale 5.

22/feb/2007 16.49.00 Ufficio Stampa Teatro Regio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

La damnation de Faust di Hector Berlioz

nel trionfalespettacolo di Hugo De Ana

protagonista di Loggione a cura di Vittorio Testa

 La trasmissione,registrata all’Auditorium Paganini di Parma,

proporrà numerosi e significativi brani dell’opera

Canale 5,sabato 24 febbraio 2007, ore 08.30

 

Saràinteramente dedicata a La damnation de Faust di Hector Berlioz, trionfalmente accolta al suo debutto al Teatro Regio di Parma, la puntata di “Loggione” in ondasabato 24 febbraio 2007 alle ore 8.30 su Canale 5.

 

Latrasmissione dedicata alla musica lirica e sinfonica a cura di Vittorio Testa,registrata nelle meravigliose sale dell’Auditorium Niccolò Paganini diParma che accolgono la Stagione Concertistica del Teatro Regio,proporrà numerosi e significativi brani dell’allestimento diretto da Michel Plasson e firmato daHugo De Ana. Il capolavorovisionario del musicista francese ha trovato ulteriore ricchezza e forzaespressiva nell’allestimento ideato dal regista argentino e realizzatodal Teatro Regiodi Parma in coproduzione con la Fondazione Arena di Verona.

 

Inscena un cast di straordinario prestigio, con Giuseppe Sabbatini (Faust), NinoSurguladze (Marguerite), Michele Pertusi (Méphistophélès) e Paolo Battaglia(Brander). L’opera, con le coreografie di Leda Lojodice, ha vistoimpegnati al gran completo i complessi artistici del Teatro Regio di Parma: ilCoro diretto da Martino Faggiani, il Coro di Voci Bianche diretto da SebastianoRolli e l’Orchestra affidata alla bacchetta di uno dei più apprezzatiinterpreti di questo repertorio: Michel Plasson.

.

 

Paolo Maier
Ufficio Stampa
Fondazione Teatro Regio di Parma
via Garibaldi, 16/a
43100 Parma - Italia
tel +39 0521 039369
fax +39 0521 039331
www.teatroregioparma.org
p.maier@teatroregioparma.org
stampa@teatroregioparma.org

I Vs. dati sonoacquisiti, conservati e trattati nel rispetto del d. lgs. 196/03. Il titolaredei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell'esistenza, lamodifica o cancellazione. Tutti i destinatari della mail sono in copianascosta, ma può succedere che il messaggio pervenga anche a persone noninteressate, in tal caso vi preghiamo di segnalarcelo rispondendo CANCELLAMI aquesta mail precisando l’indirizzo email che verrà immediatamenterimosso, ex art. 130 d. lgs. 196/03. Abbiamo cura di evitare fastidiosiMULTIPLI INVII, laddove ciò avvenisse ce ne scusiamo sin d'ora invitandovi asegnalarcelo immediatamente.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl