Una sola mano, magia inalterata con Cristiano Grifone

E se alla originalità del repertorio si sposa una interpretazione magistrale che mette tutti d'accordo_va in archivio Less is more - musiche per la mano sinistra, appuntamento numero cinque della Stagione 2007 organizzata dall'Associazione The Entertainer, appartenente alla sezione Parole & Musica, che ha avuto come protagonista Cristiano Grifone.

26/feb/2007 15.30.00 Stefania Pilato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Una sola mano, magia inalterata con Cristiano Grifone

Che il pianoforte sia uno strumento amatissimo è cosa nota. Vista la
popolarità dello stesso, proporre un repertorio insolito è una scelta
coinvolgente e affascinante, quanto doverosa, per contribuire ad un
approccio sempre più consapevole e per aggiungere una nota di originalità;
perché il piano non smetta di sorprendere.
E se alla originalità del repertorio si sposa una interpretazione magistrale
che mette tutti d’accordo…va in archivio Less is more - musiche per la mano
sinistra, appuntamento numero cinque della Stagione 2007 organizzata
dall’Associazione The Entertainer, appartenente alla sezione Parole &
Musica, che ha avuto come protagonista Cristiano Grifone.
Trascrizioni, adattamenti e composizioni dedicate esclusivamente alla mano
sinistra, brani che non hanno alcun difetto di virtuosismo e mantengono
inalterata la ricchezza timbrica interpretati da Grifone, applauditissimo
dal pubblico, con grande varietà di tocco e di colore.
Sei studi per la mano sinistra op. 135 Preludio, Alla fuga, Moto perpetuo,
Bourrée, Elegia, Giga composti nel 1912 da Camille Saint-Saens per la
pianista Caroline Montigny Remaury, ferita in un incidente, e la
trascrizione della Ciaccona dalla Partita n. 2 in re minore per violino solo
di Johann Sebastian Bach che Johannes Brahms inviò nel 1877 a Clara Wieck
Schumann, affetta da continui disturbi al braccio destro.
E ancora, di Leopold Godowsky, pianista polacco che perse l’uso del braccio
destro, ma che aveva già dedicato alcune composizioni alla sola mano
sinistra convinto della superiorità sulla destra e motivato dal gusto della
sfida compositiva, Le metamorfosi sinfoniche sui temi de Lo zingaro barone
di Johann Strauss e cinque studi fatti sugli Studi di Chopin (n. 13 op. 10 n
6; n. 40 op. 25 n. 9; n. 41 op. 25 n. 10; n. 5 op. 10 n. 3; n. 22 op. 10 n.
12).
Hanno avuto uguale presa sul pubblico le parole scelte da Simonetta Cartia,
Lillo Contino e Giovanni Spadola per questo appuntamento. Parole di Umberto
Eco (Dialogo tra Umberto Eco e la sua immagine allo specchio), Alessandro
Baricco (Au revoir, monsieur Pat Garret), Gunter Gebauer (Mano da Cosmo,
corpo, cultura - Enciclopedia antropologica) e Maria Luisa Spaziani (Poesie
della mano sinistra) interpretate da Simonetta Cartia e Giovanni Spadola.
Lasciato Palazzo della Cultura, pubblico e artisti si sono intrattenuti al
Caffè Hemingway per il consueto drink dopo concerto che chiude gli incontri
di Parole & Musica. Dopo concerto che questa volta non è stato soltanto
orchestrato dal Caffè Hemingway dunque, ma anche ospitato nelle proprie sale
di Via Grimaldi 36.

Modica 26 febbraio 2007

Ufficio Stampa
Stefania Pilato338 2343355
stefaniapilato@gmail.com
Francesco Micalizzi 339 2878013
fmicalizzi@hotmail.com

ASSOCIAZIONE “THE ENTERTAINER”
Corso Umberto I 460 - Modica
Info: 320 1945850 - Fax: 17822763111
www.theentertainer.it - Email: info@notedinotte.it


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl