Bravo Telesforo e bravi i Groovinators

e The sidewinder di Lee Morgan, Here but I'm gone di Curtis Mayfield, Freedom jazz dance di Ed Harris, fino ad una magnifica versione bossa nova di Rule of thumb di John Scofield, scorrono quasi due ore di concerto.

31/mar/2007 16.10.00 Stefania Pilato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Bravo Telesforo e bravi i Groovinators

Da tanti anni sono conosciute le doti di Gegè Telesforo, da tanti anni si
associano al suo nome le architetture di voce e ritmo come l’amore per R&B,
jazz, funk - un’anima nera viene fuori da questo bianco alto e longilineo -
eppure Gegè sorprende sempre. Anzi, strabilia.
Intrattenitore brillante e musicista poliedrico, dal palco del Teatro Italia
di Scicli giovedì 29 marzo Telesforo saluta il pubblico, sintetizza le fasi
di uscita del nuovo lavoro discografico Love and other contradictions
prodotto dalla Groove Master Edition con distribuzione Egea Records che
raccoglie “brani storici della band e brani appena registrati e uscirà prima
in Inghilterra, poi Francia, Germania, Giappone e finalmente sarà la volta
dell’Italia”, presenta la vocalist Mia Cooper e, con ironia, i Groovinators:
Alfonso Deidda al sax, alle percussioni e voce, Fabio Zeppetella alla
chitarra, Marcello Surace alla batteria e Max Bottini al basso.
E via, fra anticipazioni dal nuovo cd e successi già noti, fra composizioni
dello stesso Telesforo quali, tra le altre, Ben is in the house, Mother
tongue, Volere e potere, Med in the head, Small blues, Hey Rookie! e The
sidewinder di Lee Morgan, Here but I’m gone di Curtis Mayfield, Freedom jazz
dance di Ed Harris, fino ad una magnifica versione bossa nova di Rule of
thumb di John Scofield, scorrono quasi due ore di concerto.
Un concerto trascinante e di grande eleganza, con un ritmo serrato e mai
stancante, con una band che si diverte e che diverte. Con tanta tanta voce,
e con tanta buona musica.
Chiaramente impensabile che il pubblico non chieda un bis e Telesforo e suoi
Groovinators, sempre accompagnati dalla Cooper, brava quanto bella, tornano
sul palco e propongono Fever di John Davenport e Into my soul di Max
Bottini.
Applausi, ancora applausi e firme sui manifesti e foto di rito per i
fedelissimi dell’artista foggiano, gentile, sorridente e disponibile.
Un ringraziamento va al Punto Mediolanum del Gruppo Bancario Mediolanum di
Via Archimede 276 a Ragusa che ha sostenuto l’Associazione The Entertainer
nell’organizzazione della serata.


Modica 30 marzo 2007

Ufficio Stampa
Stefania Pilato 338 2343355
stefaniapilato@gmail.com
Francesco Micalizzi 339 2878013
fmicalizzi@hotmail.com

ASSOCIAZIONE “THE ENTERTAINER”
Corso Umberto I 460 - Modica
Info: 320 1945850 - Fax: 17822763111
www.theentertainer.it - Email: info@notedinotte.it

_________________________________________________________________
Scarica Messenger 8.1 e chiama gratis in tutto il mondo!
http://get.live.com/it-it/messenger/features

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl