In vendita i nuovi abbonamenti al Festival Verdi 2007

22/giu/2007 19.49.00 Ufficio Stampa Teatro Regio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

In vendita i nuovi abbonamenti

al Festival Verdi 2007

Dal 26 giugnoalla biglietteria del Teatro Regio di Parma

 

 

Al via la vendita dei nuoviabbonamenti al Festival Verdi 2007. Da martedì 26 giugno 2007 per i posti digalleria  numerata (ore 8.00 turno A, ore 9.00 turno B, ore 10.00 turno C, ore11.00 turno D, ore 12.00 turno E) e da mercoledì 27 giugno 2007 per i posti dipoltrona e palco (ore 8.00 turno A, ore 9.00 turno B, ore 10.00 turno C, ore11.00 turno D, ore 12.00 turno E), gli appassionati potranno assicurarsi alla biglietteria del TeatroRegio di Parma la possibilità di seguire il ricco calendario di eventi inprogramma dal 1 al 28 ottobre 2007: opere, concerti, eventi al Teatro Regio di Parma enelle terre di Verdi. Nel primo giorno di vendita sarà possibile acquistarepresso la biglietteria del Teatro Regio di Parma un massimo di due abbonamenti apersona. Si accettano richieste di prenotazioni, via fax o e-mail, per gruppiorganizzati (i posti saranno assegnati secondo la disponibilità al momentodell’acquisto).

I biglietti per tutte lerappresentazioni saranno in vendita presso la biglietteria del TeatroRegio di Parma da mercoledì 4 luglio 2007 e presso la biglietteria on-line del Teatro Regio di Parma sulsito www.teatroregioparma.org da giovedì 5 luglio 2007. L’acquisto onlinecomporta una commissione di servizio del 12% + IVA sul costo del biglietto. Ibiglietti disponibili on line sono acquistabili fino a due giorni prima di ognisingolo spettacolo.

 

Luisa Miller,La Traviata, Oberto Conte di San Bonifacio, Messa da Requiem sono gli appuntamenti più importanti chesegnano il programma del Festival Verdi 2007, con una concentrazione senzaprecedenti di grandi spettacoli e concerti cui partecipano artisti e interpretidi assoluto prestigio. Da oggi alla prima del Festival saranno diversi gliappuntamenti di approfondimento che illustreranno via via il dietro le quintedi questo rinnovato progetto per Verdi. Saranno quindi presentati, con incontrisuccessivi a Parma, in Italia, ma anche nelle capitali della cultura, da Tokyoa New York, la considerazione speciale da parte del Ministero per i Beni e leAttività Culturali, il nuovo esignificativo apporto e sostegno degli sponsor che creano nuove basi sullequali il Festivalcostruisce il proprio percorso, gli accordi e le collaborazioni con leprincipali realtà istituzionali e culturali di un territorio indissolubilmentelegato a Verdi e che per la sua tradizione non ha eguali nel mondo.

 

Nel mese in cui ricorrel’anniversario della nascita del Maestro, per la prima volta non soloParma e il suo Teatro Regio,ma anche Busseto, Modena, Reggio Emilia insieme si confrontano con il più altomomento della storia, della cultura e della tradizione delle terre di Verdi conun impegno produttivo e artistico, destinato a richiamare appassionati da tuttoil mondo.

 

Nei ventotto giorni del Festival– dedicati ognuno a un’opera verdiana e uno al 194° compleanno delMaestro – sul palcoscenico del Festival si incontra quanto di megliooffre l’interpretazione verdiana dei nostri tempi: Fiorenza Cedolins,Luciana d’Intino, Barbara Frittoli, Mariana Pentcheva, Svetla Vassilleva,Marcelo Álvarez, Ildebrando d’Arcangelo, Massimo Giordano, Leo Nucci,Giuseppe Sabbatini, Vladimir Stoyanov, Giorgio Surjan, fra i cantanti;Antonello Allemandi, Daniele Gatti, Riccardo Muti, Georges Prêtre, Donato Renzetti, YuriTemirkanov, fra i direttori d’orchestra; Karl-Ernst e Ursel Herrmann,Denis Krief, Pier’Alli, fra i registi; e con loro tanti altri grandiartisti prenderanno parte al Festival Verdi 2007.

 

Il sipario del Festivalsi alza con Luisa Miller (1, 7,11, 14, 17, 20, 22, 26, 28 ottobre) in un nuovo e poetico allestimento affidatoal regista Denis Krief che firma anche scene, costumi e luci. Protagonisti inscena Fiorenza Cedolins, Marcelo Álvarez, Leo Nucci, Giorgio Surjan, diretti daDonato Renzetti. Lo spettacolo è realizzato in coproduzione con il Teatro Regio diTorino e il Teatro Comunale di Modena.

 

Sul podio de La Traviata (4, 6, 9, 13, 15, 19, 21, 24ottobre) Yuri Temirkanov, uno fra i più ammirati e autorevoli maestri dellascena mondiale, si cimenta per il suo clamoroso debutto verdiano con icomplessi del Regio di Parma ed un cast di grandissime voci: Svetla Vassileva,Massimo Giordano, Vladimir Stoyanov. Saranno Karl-Ernst e Ursel Herrmann - lapiù celebre coppia di registi della scena internazionale - a presentare il lorostraordinario e ormai leggendario allestimento. 

 

Al Teatro Verdi di Busseto,prezioso gioiello fra i tanti splendidi teatri sparsi lungo le terre di Verdi,si presenta l’opera d’avvio del grandioso percorso creativoverdiano: Oberto, conte di San Bonifacio (2,5, 8, 16, 18, 23, 27 ottobre) in un nuovo spettacolo carico di suggestionicreato da Pier’Alli, che firma regia, scene e costumi. Mariana Pentcheva,Fabio Sartori, Paolo Battaglia e Giovanni Battista Parodi, Irene Cerboncini eFrancesca Sassu sono gli interpreti principali, affidati alla guida diAntonello Allemandi, che si alternano nelle sette recite. Lo scrigno sonorodove Arturo Toscanini volle celebrare il primo centenario verdiano, diviene illuogo magico nel quale il Festival Verdi trova nuovo spazio per arricchire il suointenso calendario festeggiando il Maestro anche nella sua città natale.

 

Si annuncia eccezionalel’esecuzione della Messa da Requiem, il 10 e 12 ottobre, con la direzionedi Riccardo Muti, per la prima volta sul podio dei complessi del Teatro Regio di Parma, conalcune delle più belle voci del nostro tempo: Barbara Frittoli, Lucianad’Intino, Giuseppe Sabbatini e Ildebrando d’Arcangelo.

 

Ancora una star del belcanto peril primo dei concerti previsti dal Festival il 3 ottobre: Leo Nucci, ilbaritono di riferimento del grande repertorio italiano, affronterà un recitalcon le più celebri arie di Rossini, Verdi e Puccini con Donato Renzetti adirigere l’Orchestra del Teatro Regio. Ospiti prestigiosi del Festival Verdi 2007saranno: il 25 ottobre Georges Prêtre, in un concerto in esclusiva perl’Italia con l’Orchestre National de l’Opéra deParis; il 28 ottobre Daniele Gatti alla guida della Filarmonica della Scala, a cui èaffidata la chiusura del Festival.

 

Il Temposospeso del volo di Nicola Sani è la significativa apertura alla musicacontemporanea. Lo spettacolo, in scena in prima rappresentazione assolutal’11 ottobre al Teatro Cavallerizza di Reggio Emilia, si avvale dellibretto di Franco Ripa di Meana, che ne firma anche la regia. Conl’Icarus Ensemble diretto da Yoki Sugiyama, l’opera, prodotta incollaborazione con iTeatri di Reggio Emilia - Rec Festival e Opera Oggi, è ispirata allavicenda di Giovanni Falcone, eroe tragico del nostro tempo.

 

E inoltre, per i ventotto giornidel Festival Verdi 2007, piccoli concerti di musiche verdiane con trascrizionie riduzioni per le più diverse formazioni musicali, incontri con artisti,intellettuali, appassionati, ricordano in modo emozionante e sempre diverso leopere verdiane. Imparolopera,letture dei capolavori che hanno ispirato i libretti delle opere,concerti-aperitivo, convegni, pubblicazioni, mostre, installazioni, guideall’ascolto. Appuntamenti realizzati in collaborazione con le maggioriistituzioni culturali e musicali, i circoli e le associazioni, che si terrannonei luoghi più suggestivi di Parma e delle terre di Verdi per offrire percorsi,anche inediti, ad un pubblico sempre più vasto.

 

Il Festival Verdi 2007 è realizzato dal Teatro Regio di Parma conil Ministero per i Beni e le Attività Culturali e anche grazie a Parma Capitaledella Musica, Arcus, Reggio Parma Festival. Main sponsor Cariparma CréditAgricole, Fondazione Cariparma, Barilla e altre prestigiose realtà che hannoabbracciato il nuovoprogetto per il Festivalverdiano. Media partner Mediaset. Con il sostegno di Banca Monte Parma, Enía ela collaborazione di Teatro Verdi di Busseto, Teatro Comunale di Modena, iTeatri di Reggio Emilia.

 

Perinformazioni: biglietteria del Teatro Regio: tel. 0521 039399 fax 0521 504224biglietteria@teatroregioparma.org www.teatroregioparma.org

 

 

 

 

 

 

Teatro Regio diParma, 1, 7, 11, 14, 17, 20, 22 ottobre

TeatroComunale di Modena, 26, 28 ottobre

Luisa Miller

Musicadi GIUSEPPE VERDI

 

 

TeatroVerdi di Busseto, 2, 5, 8, 16, 18, 23, 27 ottobre

Oberto, conte di San Bonifacio

Musicadi GIUSEPPE VERDI

 

 

Teatro Regio diParma, 4, 6, 9, 13, 15, 19, 21, 24 ottobre

La Traviata

Musicadi GIUSEPPE VERDI

 

 

TeatroCavallerizza di Reggio Emilia, 11 ottobre

Il tempo sospeso del volo

Musicadi NICOLA SANI

 

 

Parma,luogo da definire, 10, 12 ottobre

Messa da Requiem

Musicadi GIUSEPPE VERDI

DirettoreRiccardo Muti

 

 

Teatro Regio diParma, 3 ottobre

Orchestra del Teatro Regio di Parma

DirettoreDonato Renzetti

 

 

Teatro Regio diParma, 25 ottobre

Orchestre National de l’Opéra de Paris

DirettoreGeorges Prêtre

 

 

Teatro Regio diParma, 28 ottobre

Filarmonica della Scala

DirettoreDaniele Gatti

 

 

 

 

Paolo Maier

Ufficio Stampa

Fondazione Teatro Regio di Parma

via Garibaldi, 16A

43100 Parma - Italia

tel. +39 0521 039369

fax +39 0521 039331

p.maier@teatroregioparma.org

stampa@teatroregioparma.org

www.teatroregioparma.org

 

I Vs. dati sono acquisiti,conservati e trattati nel rispetto del d. lgs. 196/03. Il titolare dei dati potràrichiederne in qualsiasi momento la conferma dell'esistenza, la modifica ocancellazione. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta, ma puòsuccedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate, in talcaso vi preghiamo di segnalarcelo rispondendo CANCELLAMI a questa mailprecisando l’indirizzo email che verrà immediatamente rimosso, ex art.130 d. lgs. 196/03. Abbiamo cura di evitare fastidiosi MULTIPLI INVII, laddoveciò avvenisse ce ne scusiamo sin d'ora invitandovi a segnalarceloimmediatamente.

 

 

 

 

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl