Dalla Grecia al Portogallo

19/lug/2007 12.11.00 Stefania Pilato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Dalla Grecia al Portogallo

Ancora un’esclusiva regionale per il secondo appuntamento dal carattere
etnico del Festival Note di Notte. Il testimone passa idealmente dalla
Grecia al Portogallo e la provincia iblea si prepara a vivere - domenica 22
luglio alle 21,30 a Villa Criscione (Ragusa) - una Noite de Fado con Joana
Amendoeira voce, Pedro Amendoeira chitarra portoghese, Pedro Pinhal chitarra
fado e Paulo Paz basso.
Nata a Santarèm il 30 settembre 1982, Joana Amendoeira già a dodici anni
prende parte al Lisbon Grand Fado Gala ricevendo ampi consensi. L’anno
successivo comincia una intensa attività internazionale che la porta in
Giappone, in Olanda, in Russia e in Francia.
Incide tre dischi e diventa, pur così giovane, il punto di riferimento di
una ritrovata vitalità del fado.
Musica che nasce nei quartieri dei marinai, il fado è figlio di quel mare
che ha portato a Lisbona influenze sonore provenienti da tutti i continenti
che si sono fuse alla tradizione musicale portoghese e araba. Nato nei
quartieri Barrio Alto, Alfama e Mouraria è la musica urbana di una città di
mare, assimilabile in questo senso al tango di Buenos Aires, al blues
cresciuto a New Orleans e alla canzone napoletana; distante invece dal
flamenco che rappresenta la cultura gitana nomade e non la cultura di un
luogo preciso.
Ambasciatrice del fado nel mondo è stata per tanti anni Amália Rodriguez,
con il suo carico di drammaticità e l’immagine severa. Oggi il fado riceve
nuova linfa dal lavoro di un gruppo di giovani artiste di grande talento
che, nel rispetto della tradizione musicale, hanno ridefinito l’immagine di
questa musica che è, e resta, segnata dalla malinconia.
Con la sua splendida voce, la grande forza comunicativa e la grazia naturale
Joana Amendoeira è tra le artiste che hanno contribuito ad imporre uno stile
nuovo, arioso e, per certi versi, leggero a questa straordinaria musica
lusitana.
Villa Criscione aprirà i cancelli alle ore 20,00 per accogliere gli
intervenuti con un cocktail curato da Opera in collaborazione con
Casalindolci e Planeta.
Già set di alcuni episodi dell’ormai arcinoto Commissario Montalbano
televisivo, la villa ospiterà le esposizioni degli artisti de La Veronica
arte contemporanea, i ricami artigianli de La tela di Penelope e le
creazioni esclusive di Malaluna - L’officina delle idee di Liliana Stimolo

Modica 19 luglio 2007

Ufficio Stampa
Stefania Pilato
3382343355
stefaniapilato@gmail.com
Francesco Micalizzi
3392878013
fmicalizzi@hotmail.com

_________________________________________________________________
Ecco Windows Live Hotmail: 2 GB e protezione antispam, GRATIS!
http://imagine-windowslive.com/hotmail/?locale=it#0

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl