Comunicato Stampa Remo Anzovino

01/ago/2007 13.20.00 Virus Concerti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

 


REMO ANZOVINO IN UN CD CON MARIO BIONDI E LA MIGLIORE MUSICA
INTERNAZIONALE DAL 3 AGOSTO IN EDICOLA CON LA REPUBBLICA E L'ESPRESSO


 
Nuovo prestigioso riconoscimento per Remo Anzovino. Venerdì 3 agosto la
musica del  compositore pordenonese viene pubblicata su un album
assieme a Mario Biondi, ma anche con Fabrizio Bosso, Julieta Venegas,
Amy Winehouse, Feist, Orchestra di Piazza Vittorio, e altri grandi
artisti italiani ed internazionali. Si tratta del cd CHILL OUT-BLUE,
nelle edicole da venerdì insieme al quotidiano La Repubblica ed il
settimanale L'Espresso. La redazione del primo settimanale italiano ha
immediatamente scelto il musicista friulano decidendo di inserirlo nel
primo volume di una collana di 4 dischi che saranno la colonna sonora
di qualità dell'estate 2007, in uscita a cadenza settimanale. Nella
compilation "Blue" è stato inserito il brano Cammino Nella Notte , una
bellissima e trasversale bossanova tratta dal fortunato disco di
esordio Dispari. Una partecipazione di grande prestigio per il giovane
compositore friulano, in quanto la raccolta propone la migliore musica
d'atmosfera internazionale contemporanea di grandi autori.
 
Durante l'anno anche Simone Cristicchi aveva scelto un brano di
Anzovino, L'immagine ritrovata, come uno dei motivi conduttori del dvd
Dall'altra parte del cancello, allegato al suo ultimo cd omonimo.
 
Recentemente il pianista si è esibito in numerosi concerti e con sempre
crescente consenso, tra gli altri quello all'Auditorium-Parco della
Musica di Roma e quello più recente all'Abbazia di Sesto al Reghena, in
una manifestazione insieme a grandi artisti come Philip Glass e Anthony
and The Johnsons.
 
Remo Anzovino sarà protagonista a settembre del NapoliJazzfestival (in
cartellone con nomi del calibro di Ludovico Einaudi), ritirerà il primo
ottobre il premio Moret d’Aur 2007 come emergente nella categoria
spettacolo, e debutterà a Umbria Jazz , edizione invernale, con un
doppio straordinario concerto il 29 e 30 dicembre a Orvieto nella
Chiesa del Carmine, assieme al grande contrabbassista Enzo Pietropaoli.
 
 
  
 
  
REMO ANZOVINO - SCHEDA BIOGRAFICA

 
Compositore di Pordenone, Remo Anzovino scrive sin da giovanissimo
colonne sonore per il cinema, musiche di scena per il teatro , canzoni
per bambini, soundtrack per filmati e spot pubblicitari, sonorizzazioni
per mostre d'arte. Un vero e proprio talento, un'innata capacità di
comporre per le altre forme d'arte che si contraddistingue per
duttilità,  preparazione, sensibilità musicale, essenzialità. Dal
successo di pubblico e critica ripetutamente ottenuto dalla
sonorizzazioni dal vivo di celebri film del cinema muto è nata l'idea
di pubblicare un disco che raccogliesse alcuni di questi lavori. Ha
visto così la luce “Dispari” (prodotto da Risorgive Records
/distribuito da CNI, ottobre 2006), un’opera che vede la partecipazione
di sei straordinari strumentisti solisti e di un quartetto d’archi per
reinterpretare, sviluppandoli,  i temi precedentemente scritti per i
film I Misteri Di Un'Anima, Diario Di Una Donna Perduta, Marcetta
Dell’Incoscio  di G.W. Pabst, Nanuk l'eschimese di R.J. Flaherty,
Nosferatu di Murnau, e per il film-documentario Mussolini Visita Gli
Stabilimenti Della Fiat. Il disco è una vera e propria rivelazione per
la critica e per il pubblico: l'album staziona per più di un anno nella
TopTen dei dischi jazz di iTunes.
 



 


Un breve estratto della rassegna stampa del cd Dispari:

 
 
  
“Il più bell’omaggio musicale mai scritto per il cinema muto e per
Lousie Brooks lo ha fatto il musicista Remo Anzovino con il brano
“Impair”, dal suo album Dispari”
 
(Tg1 - Do re ciak gulp, 16 dicembre 2006)
 
 
  
"Questa sera vi faccio ascoltare un musicista italiano straordinario,
si chiama Remo Anzovino , un Maestro dell'idea della colonna sonora, un
musicista che ha la magia di Ennio Morricone e Nino Rota…
 
( Alessio Bertallot , RADIO DEEJAY, trasmissione B SIDE, 22 gennaio
2007)
 
 
  
" Remo Anzovino non si pone limiti: è capace di mettere in musica
qualsiasi fotogramma".
 
(Corriere della Sera , 19 novembre 2006)
 
 
  
“Dispari si rivela un meraviglioso gioco di rimandi musicali che
attingono da più generi, un’unica e splendida colonna sonora dove fra
malinconia e sogno rivela tutti i suoi amori, cinematografici e non:
Que viva Tina! È un omaggio a Tina Modotti, Nanuk confonde
l’ascoltatore nella grazia della sua fisarmonica, mentre la tromba di
Senza la musica chiude un magnifico disco nel ricordo di Nino Rota.
Giudizio: IMMENSO”
 
(Alias de il Manifesto, 3 febbraio 2007)
 
 
  
"Talvolta arrivano sul mercato dischi in grado di gratificare qualunque
tipo di orecchie. E' il caso dello splendido Dispari (Rai Trade)
esordio del giovane friulano Remo Anzovino , compositore eclettico che
offre in questo disco una colta e gustosissima commistione d'aromi
multietcnici, jazz, e atmosfere rètro. Dopo anni di sbornie fusion e
new-age, finalmente solo musica. E che musica..."
 
(Famiglia Cristiana, 14 gennaio 2007)
 
 
  
" Remo Anzovino è uno dei compositori più promettenti del panorama
italiano".
(La Rivista del Cinematografo, dicembre 2006)
 
 
  
“Con Dispari tiriamo un sospiro di sollievo . Il 2006 musicale si
chiude con un tocco d'autore. Vero". (La Sicilia, 22 novembre 2006)
 
 
  
“Fra jazz, tango argentino, fado ed ambient, la mezz’ora di Dispari
spazia senza confini ed incanta con l’arricchimento di contrabbasso,
fisarmonica, tromba ed archi”
 
(Rockstar, dicembre 2006)
 
 
  
“Dispari  è un omaggio alla cultura visivo-sonora del XX Secolo, capace
di riaccendere gli entusiasmi per la musica strumentale”
 
(Musica e Dischi, dicembre 2006)
 
 
  
“Un disco bello, emozionante. Un nuovo compositore, che il cinema
italiano presto scoprirà e sarà una lunga collaborazione.” (Viva Verdi
- magazine ufficiale della SIAE, settembre-ottobre 2006 n. 5)
 
 
  
“I brani sono ispirati a immagini in movimento, e immagini
suggeriscono. Il pianoforte di Anzovino è cristallo, suoni ricamati
tutti gli altri. È una musica a cui manca solo la parola; e non è detto
che sia un limite. Anzi."
 
(Il mucchio selvaggio - Fuori dal mucchio, dicembre 2006)
 
 
  
" Remo Anzovino si dimostra un vero maestro degli arrangiamenti:
verrebbe da fare un paragone con Yann Tiersen e la sua classe
visionaria e delicata. Tra i brani menzione d'onore all'ottima 'Qie
viva Tina!". Il successo ottenuto su iTunes da Dispari la dice lunga
sulla presa che queste musiche fascinose possono avere sul pubblico"
 
(Worldmusic, gennaio-febbraio 2007)
 
 
  
“Chi non ha conosciuto il lavoro svolto da Anzovino davanti allo
schermo stima il disco per la validità della musica, con un uso
decisamente moderno di moduli jazzistici aristocratici e l'impiego
suggestivo degli impasti strumentali. (Cineforum, novembre 2006).
 

ufficio stampa
VIRUS CONCERTI
TEL. E FAX: 0434-29001
EMAIL: ufficiostampa@virusconcerti.it

RISPETTIAMO LA TUA PRIVACY!
Siamo coscienti che e-mail indesiderate sono oggetto di disturbo,
quindi La preghiamo di accettare le nostre più sincere scuse se questa
mail non è di Suo interesse. La presente è inviata in copia nascosta e,
a norma del Decreto Legislativo 196/03, abbiamo reperito la Sua e-mail
navigando in rete, o da e-mail che l' hanno resa pubblica, o da e-mail
ricevute, o perché Lei è iscritto al nostro indirizzario.
Se non intendesse ricevere ulteriori comunicazioni, la preghiamo di
cancellarsi rispondendo alla presente con oggetto CANCELLA.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl