Complexions in esclusiva nazionale la danza eclettica e multirazziale di Desmond Richardson e Dwight Rhoden

22/nov/2003 17.35.32 Ufficio Stampa Teatro Regio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Teatro Regio di Parma
Fondazione
____________________
 
 
Complexions in esclusiva nazionale 
la danza eclettica e multirazziale
di Desmond Richardson e Dwight Rhoden
Dal successo cinematografico del pluri-oscar Chicago a Teatro Regio
mercoledì 26, giovedì 27 novembre 2003, ore 20.30

 

       

        Uno splendido ballerino nero divo a Hollywood e a Broadway, un coreografo di talento che ama mescolare generi e stili, un ensemble di danzatori eclettico e multirazziale sono gli ingredienti del successo di Complexions, la compagnia americana in scena in esclusiva nazionale al Teatro Regio di Parma mercoledì 26 e giovedì 27 novembre, alle ore 20.30, per il nuovo appuntamento del fortunato Festival ParmaDanza.    

        Riflettori puntati su Desmond Richardson, il ballerino afroamericano di origini caraibiche dal corpo d’ebano possente e levigato, che in pochi anni è divenuto il simbolo mediatico della compagnia Complexions, non solo per la forza d’urto della sua immagine ma anche per un variegatissimo percorso artistico. Esordi nella compagnia “all black” del famoso coreografo nero americano Alvin Ailey, imprinting europeo presso il post-classico Frankfurth Ballett del genio William Forsythe, incursione come primo “principal dancer” nero all’American Ballet, la compagnia classica più importante d’America. Seguono videoclip con Madonna, Aretha Franklin, Michail Jackson, e poi una brillante carriera a Broadway in musical di successo, mentre il cinema lo vede danzare e cantare nel pluripremiato film Chicago, e nell’imminente One last dance accanto al ballerino-attore Patrick Swayze.

        Nel ’94 l’eclettico Richardson ha fondato insieme al coreografo Dwight Rhoden, anch’egli uscito dal vivaio di Alvin Ailey, la compagnia Complexions. Un ensemble che coniuga magicamente il fascino effimero della cultura pop contemporanea con la solidità della tradizione ballettistica. Suggestioni tratte dal cinema, dalla TV, dalla moda, dalla fotografia, dalle street-dances metropolitane, che sui due direttori hanno un fascino irresistibile, si incrociano con stilemi di danza classici, modern, jazz, hip-hop, ovvero tutti quelli che in questi anni hanno esplorato non solo Rhoden e Richardson, ma anche i ballerini di tutte le razze e provenienze artistiche che popolano la compagnia. Per un programma misto, composto da brevi balletti che vedono in scena lo stesso Richardson, protagonista di assoli intensi e folgoranti, e i danzatori della compagnia, che mostrano il loro eclettismo stilistico accompagnati da brani musicali altrettanto variegati tratti da Bach, Gershwin o Prince.

        I biglietti possono essere acquistati presso la biglietteria del Teatro Regio di Parma (tel. 0521 039399), il box office in Piazzale della Steccata (tel. 0521 237482), la biglietteria on-line del Teatro Regio al sito www.teatroregioparma.org.  Costo dei biglietti: poltrona euro 25,00; posto palco centrale euro 20,00; posto palco laterale euro 16,00; galleria numerata euro 8,00. Per i giovani che non hanno compiuto il ventiseiesimo anno di età riduzioni del 20% sul costo del biglietto intero per posti di poltrona e di palco.    

 

  

____________

 

Complexions

Direzione artistica Dwight Rhoden e Desmond Richardson

Coreografie Dwight Rhoden

Luci Michael Korsch

 

Teatro Regio di Parma

mercoledì 26, giovedì 27 novembre 2003, ore 20.30

 

White

estratti dal balletto Anthem

musica Johann Sebastian Bach, Vito Ricci

costumi Miho Morinoue

PRIMA NAZIONALE

Anthem (inno) è un pezzo unico che debutterà nella stagione 2003-2004 e che sarà presentato in tre atti separati - Red, White, & Blue.

Anthem è un’interpretazione astratta di quei tre colori e della loro diretta ed indiretta relazione con gli Stati Uniti come nazione. La loro forza, la loro vulnerabilità, le loro diversità e avversità che indirizzano le loro virtù verso un forte senso di patriottismo, sono il fulcro di quest’opera. Anthem è ispirato alla forza dello spirito umano, alla sua capacità di recupero e al potere di essere un tutt’uno; una sorta di testamento nei confronti della ultime sfide americane.

_____intervallo____

 

Sweet low rise

musica Stroud, Gershwin cantato da Nina Simone

ballerini Sarita Allen e Edward Franklin

 

Syntax

estratti da 2 X 7

originariamente commissionato per il Pennsylvania Ballet

musica Antonio Carlos Scott

costumi Miho Morinoue

ballerini Sabra Perry e Brian Chung

 

Solo

musica Prince

costumi Becky Prater

interprete Desmond Richardson

 

3 for 6

musica Annie Lennox

ballerini Marc Mann, Jeffrey Polston e Michael Thomas

 

_____intervallo____

 

Red

estratti dal balletto Anthem

musica Collage

costumi Miho Morinoue

 

 

 

 

Sono disponibili immagini digitali ad alta definizione,
saluti cordiali,
Paolo Maier
 
 
Paolo Maier
Ufficio Stampa e Comunicazione
Fondazione Teatro Regio di Parma
via Garibaldi, 16/a
43100 Parma - Italia
tel +39 0521 039369
fax +39 0521 218911
www.teatroregioparma.org
p.maier@teatroregioparma.org
stampa@teatroregioparma.org
 

I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati nel rispetto della Legge 675/96. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell'esistenza, la modifica o cancellazione come previsto dall'articolo 13. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta (Privacy L.75/96), ma può succedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate, in tal caso vi preghiamo di segnalarcelo rispondendo CANCELLAMI a questa mail precisando l’indirizzo email che verrà immediatamente rimosso. Abbiamo cura di evitare fastidiosi MULTIPLI INVII, laddove ciò avvenisse ce ne scusiamo sin d'ora invitandovi a segnalarcelo immediatamente.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl