Flauto e arpa strumenti classici e contemporanei

19/nov/2007 17.10.00 Stefania Pilato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Flauto e arpa strumenti classici e contemporanei

 

È stato dedicato da Mariolina Marino alla memoria di Anna Maria De Naro Papa Musica italiana per flauto e arpa, appuntamento che ha segnato la ripresa delle attività dell’Associazione The Entertainer.

Un concerto dalle suggestioni fiabesche dovute alla carica evocativa di due strumenti dai suoni limpidi, ora liquidi ora aerei, talmente vicini ai suoni della natura da rimandare ad ambientazioni pastorali anche quando le tematiche sono lontane da ninfe, pastori, Pan, l‘Arcadia.

Giuseppe Scavo (flauto) e Stefania Tosto (arpa) hanno proposto un programma ampio e vario con una prima parte dedicata agli autori dell’800 ed una seconda parte più moderno-contemporanea.

Un programma che ha messo in evidenza come i due strumenti affidati ad interpreti così brillanti - sicura l’interpretazione, ottima l’intesa, ricco il fraseggio - abbiano forza e carattere tali da attraversare i secoli raccontando tempi e luoghi anche molto diversi tra loro.

Classica dunque, e ricca di virtuosismi, la prima parte del programma con Andante con Variazioni sulla cavatina Di tanti palpiti dal Tancredi di Gioacchino Rossini, Sonata in Sol maggiore (Larghetto, Allegro “Gallemberg”) di Gaetano Donizetti e Variazioni su Il carnevale di Venezia op. 78 di Giulio Briccialdi.

Alla ripresa, nella seconda parte del concerto, atmosfere di corte con le Due danze medievali (Molto adagio, Allegro deciso) di Michael Amorosi e poi un momento decisamente più contemporaneo, quasi sperimentale, grazie a Introduzione al grecale di Francesco Pennisi.

Nuovamente toni più lirici, ma pur sempre con carattere contemporaneo, nel Doppio in-canto composto per il duo Scavo Tosto da Angela Arcidiacono.

Ancora un ritorno alle atmosfere fiabesche con Sonata (Allegro molto moderato, Andante sostenuto, Allegro festoso) di Nino Rota e, per concludere, gli echi magiari della Czardas di Vittorio Monti.

Tanti applausi per il duo che ha regalato un bis proponendo ancora un autore italiano, catanese come i due giovani interpreti: Vincenzo Bellini. E la scelta è caduta su Casta diva da Norma.

Nell’esposizione di alcune creazioni esclusive di Ottavia Failla la nuova pagina di Moda di Notte, progetto realizzato con il supporto dell’Assessorato alla Cooperazione al Commercio all’Artigianato e alla Pesca della Regione Siciliana.

E dopo il concerto ancora un momento d’arte e intrattenimento grazie al drink curato da Casalindolci offerto presso La Veronica arte contemporanea, galleria d’arte di Via Grimaldi 67 diretta da Corrado Gugliotta.

 

Modica  19 novembre 2007

 

Ufficio Stampa

Stefania Pilato 338 2343355

stefaniapilato@gmail.com

Francesco Micalizzi 339 2878013

fmicalizzi@hotmail.com



Ecco Windows Live Messenger 2008, la nuova generazione dell'instant messaging! Windows Live Messenger
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl