com.stampa live Rintocco (RN) febbraio - marzo 2008

18/gen/2008 12.20.00 Musincanta Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Con richiesta di pubblicazione

 

C.A.: REDAZIONE EVENTI E SPETTACOLI

COMUNICATO STAMPA

 

RINTOCCO - Contenitore di vini, musiche e mangiari

Via XX Settembre, 7 San Giovanni in Marignano (RN)

www.myspace.com/rintocco

infotel. 0541-955257 388 6535435

 

Direzione artistica: Marta Ileana Tomasicchio.

Musincanta 329-0909716 musincanta@yahoo.it

www.musincanta.org

 

PROGRAMMA CONCERTI

FEBBRAIO - MARZO 2008

INGRESSO LIBERO

alle ore 22.00

 

giovedì 7/02/2008

Esclusiva provincia Rimini

 

JONO MANSON (SANTA FE/USA)

Country Rock riffs

Chitarra acustica, voce

Mezze tinte della musica americana con la splendida voce ‘soulful’ di Manson

http://www.myspace.com/jonomanson

 

giovedì 21/02/2008

VILLANI e ERMETI DUO (RN/ITA)

Mainstream e Fusion - Chitarre jazz

Omaggio ai grandi della chitarra fusion contemporanea, tra gli altri, Path Metheny John Scofield, Mike Stern, ma anche Scott Henderson, Larry Carlton...

www.myspace.com/ispirapickups

 

giovedì 28/02/2008

Esclusiva provincia Rimini

PAPA LEG ACOUSTIC DUO (AQ/ITA)

Delta Blues Traditionals - Chitarre, dobro, voci

Sonorità proprie legate al Roots Blues del Mississippi

http://www.myspace.com/papaleg

 

 

                                                              mercoledì 5/03/2008       

Esclusiva provincia Rimini

DENISE MARIE DUO (NEW ORLEANS/USA)

Songwriter bayou blues - Chitarre, percussioni, voce

Brani d’autore blues e funky folk, con un pizzico di world nel mix

http://www.myspace.com/denisemariesongs

 

 

Giovedì 13/03/2008

 PRIMA ASSOLUTA

ARDITO-MAGGIOLI-MODULA-RAMBERTI (RN/ITA)

“RINO GAETANO: RITRATTO  DI UN EROE A TEMPO PERSO”

Omaggio sentito ad un personaggio che continua a parlare al cuore a alla mente di ognuno, quattro artisti a confronto che interpretano Rino secondo la loro sensibilità e il loro mondo

www.myspace.com/bepperocker

www.myspace.com/danielemaggioli

www.myspace.com/baiafonda

www.myspace.com/rambertrio

 

Giovedì 20/03

AMARCORD TRIO (FC/ ITA)

Swing della prima Radio - Piano, batteria, voce

Per rivivere attraverso le canzonette l'Italia degli anni venti-trenta-quaranta, sacrifici e sogno dell’Italia in bicicletta

http://www.myspace.com/amarcordswing

 

 

LIVE FEBBRAIO-MARZO 2008

Su www.myspace.com/rintocco

i link per ascoltare brani on-line e saperne di più degli artisti ospiti

 

per ricevere aggiornamenti sugli eventi scrivere a  musincanta@gmail.com

www.musincanta.org


APPROFONDIMENTO SPETTACOLI

 

giovedì 7/02/2008

JONO MANSON (SANTA FE/USA)

Country Rock riffs

Chitarra acustica, voce

Mezze tinte della musica americana con la splendida voce ‘soulful’ di Manson

http://www.myspace.com/jonomanson

 

JONO MANSON nasce artisticamente a New York sul finire degli anni settanta. Era un periodo in cui le band punk e new wave invadevano la città e il mondo intero ma, in reazione a questo proliferare, c’era una florida scena di gruppi blues, rockabilly, rock’n’roll. e personaggi come BLUES TRAVELERS, SPIN DOCTORS, ROBERT GORDON erano soliti suonare in molti club della città, primo fra tutti il leggendario CBGB’S, vera fucina del rock underground da cui hanno spiccato il volo POLICE, JOHN CALE, PLASMATICS, NICO, RAMONES, DAVID JOHANSEN, BLONDIE e moltissimi altri. Proprio al Cbgb’s e allo Studio Tan JONO MANSON muove i primi passi.

Prima con una delle sue prime band, i WORMS, con cui ogni sera si lanciava in lunghissime (spesso fino all’alba) Jam sessions insieme a Blues Travelers, Spin Doctors e altri. Da lì parte l’avventura musicale che, in oltre venti anni, ha prodotto molti lavori di questo songwriter di razza, in perenne bilico fra folk, rock, blues e soul. C’è chi lo affianca a John Hiatt per la sua scrittura, chi a John Mellencamp, chi a Van Morrison per quella sua vena soul mai doma. Certo è che le alterne fortune discografiche di Manson non ne hanno minimamente scalfito la linea musicale, sempre fedele a se stessa.

Nel corso della sua carriera Manson ha collaborato con molti esponenti della scena Rock’n’Roll statunitense, ma particolare menzione va a quella con i Blues Travelers con cui partecipa sia nel loro l’album Four sia, subito dopo, negli High Plains Drifters, progetto che comprendeva, oltre a Manson, anche tre componenti dei BT, John Popper, Chan Kinchla e Bob Sheenan. Per alcuni anni questa formazione miete concerti e consensi in ogni angolo del paese; solo la prematura scomparsa di Sheenan, avvenuta nell’agosto del 1999, ne arresta lo sviluppo. Nel frattempo Manson continua la sua carriera solista, siglando due contratti consecutivi con le major A&M (1996 – per la colonna sonora di Kingpin, commedia con Bill Murray e Woody Harrelson- un brano) e con la Warner Bros (colonna sonora di Postman con Kevin Costner, per cui scrive sei brani ed interpreta anche un ruolo nel film). Ma, come spesso avviene, artisti come Manson dimostrano di avere scarso fellling con le grandi case discografiche. Almost Home (1995) segna quindi il debutto e il congedo dalla A&M. La libertà artistica non ha prezzo e dunque, con l’italiana Club De Musique prima e con la Paradigm poi sforna due capolavori come One Horse Town (1997) e Little Big Man (1998).

Ultimo lavoro di Brother Jono è un disco scritto prevalentemente in Italia e registrato a New York nell’inverno 2004-2005. “Summertime“ contiene canzoni tante volte sperimentate dal vivo che ruotano intorno ai semplici temi – musicali e contenutistici - di cui Manson è campione.


 

giovedì 21/02/2008

VILLANI e ERMETI DUO (RN/ITA)

Mainstream e Fusion - Chitarre jazz

Omaggio ai grandi della chitarra fusion contemporanea, tra gli altri, Path Metheny John Scofield, Mike Stern, ma anche Scott Henderson, Larry Carlton...

www.myspace.com/ispirapickups

 

 

Luca Villani e Maurizio Ermeti

Due musicisti appassionati di jazz e amici di vecchia data si ritrovano dopo molti anni e decidono di suonare finalmente assieme: questa la motivazione di fondo del duo chitarristico che vede protagonisti Maurizio Ermeti e Luca Villani.

Due musicisti di esperienza che hanno in comune sia lo strumento, che la passione per quella vena blues e melodica che permea parte del jazz tradizionale e soprattutto moderno.

 

I punti di riferimento del duo sono i grandi della chitarra jazz contemporanea, come John Abercrombie, Pat Metheny, John Scofield, Mike Stern, ma anche Scott Henderson, Larry Carlton o Robben Ford, ai quali si affiancano giganti del Jazz di ieri e di oggi come Wes Montgomery o Jim Hall, Bill Evans o Herbie Hancock, Michael Brecker o Wayne Shorter.

 

Il duo propone un repertorio di standard tendenzialmente melodici, con temi forti, che attraversano un pò tutta la storia del jazz fino agli autori più moderni; a questi si affiancano brani originali, composti da Luca Villani, che si inseriscono pienamente in quella vena "lirica" che fa da filo conduttore a tutta la performance del duo.

 

Maurizio Ermeti è un chitarrista di estrazione rock-blues che, interessatosi al jazz, studia con Antonio Daccò approfondendo il linguaggio jazzistico nelle sue forme più varie, dal mainstream al fusion e contemporary jazz.

Grande appassionato del linguaggio dell'improvvisazione, ama molto lavorare sulla costruzione armonica del solo e sull'interplay.

Luca Villani nasce come chitarrista classico, lavora poi nel mondo del pop e degli studi di registrazione, avvicinandosi progressivamente al blues e al jazz. Studia poi con Tomaso Lama e Randy Bernsen (Joe Zawinul Syndicate) e si dedica alla composizione del proprio repertorio jazz-fusion, che esegue con varie formazioni, da Proxima Centauri fino a Vibrafonia, quartetto con il quale pubblica l'album "Fairy Tales" nel 2001 per l'etichetta Phylology.

Pone grande attenzione alla costruzione melodica delle frasi, molto attento al dialogo ritmico e armonico con gli altri strumenti.

 


 

giovedì 28/02/2008

Esclusiva provincia Rimini

 

PAPA LEG ACOUSTIC DUO (AQ/ITA)

Delta Blues Traditionals - Chitarre, dobro, voci

Sonorità proprie legate al Roots Blues del Mississippi

http://www.myspace.com/papaleg

 

Papaleg Acoustic Duo, nascono nel 2005, in terra d Abruzzo. Propongono un Delta Acoustic Sound tanto aderente alla tradizione di maestri quali Son House, Bukka White, Big Bill Broonzy e Blind Lemon Jefferson, quanto sensibile agli ultimi cantori quali il compianto Sam Chatmon, nonchè Eddie Cusic, Jimmy Duck Holmes ed David Honeyboy Edwards. La pregevolezza del loro suono è oltremodo arricchita dalla capacità di implementare elementi stilistici propri dell Hill Country Blues, riferendosi a calibri come David Junior Kimbrough, R. L. Burnside, Mississippi Fred McDowell ed Otha Turner. Si contraddistinguono per l immediatezza dei loro live-set, intensi ed energici come non mai. Il tutto deriva da una lunga attività dal vivo, che li ha visti suonare in ogni dove, dalla strada agli spazi occupati, dai clubs ai teatri. Nel solco della tradizione antica dei songsters di razza, l asprezza della vita del musicista di strada, ha permesso al Papaleg Acoustic Duo di esprimere sonorità proprie legate al roots blues del Mississippi.

Pierluigi Petricca, classe 1968, inizia la sua carriera nella Papaleg Blues Band con cui si fa conoscere nel centro Italia. Decisiva appare la collaborazione con la cantante irlandese Michelle Landy nel 1997. Da questo momento, l'acquisizione di un linguaggio proprio sulla sei corde, coadiuvato da uno studio degli antichi maestri (Charlie Patton, Blind Lemon Jefferson, Bukka White, Furry Lewis, Mississippi Fred McDowell), gli permette di approfondire la conoscenza sull uso del bottleneck. L incontro con Marco Tinari nel 2002, conclusosi con la nascita del Papaleg Acoustic Duo nel 2005, appare quindi come naturale complemento ad una attiva carriera solista. Marco Tinari, classe 1978, nasce stilisticamente grazie agli iniziali ascolti che lo vedono approfondire la tradizione del Chicago Blues e del Maxwell Street Sound. Robert Nighthawk, Eddie Taylor, Floyd Jones ed ovviamente Howlin Wolf e Muddy Waters, sono i suoi riferimenti originali. Da questi una attenta ricerca che partendo da Blind Arvella Gray lo fa giungere a Big Bill Broonzy, Son House, Robert Johnson e Ishman Bracey, gli consente di acquisire una perfetta padronanza dei walking bass sulla chitarra acustica. Jumpin Eye Blues Quintet è la prima formazione con la quale affronta l attività live. Nel 2002 incontra Pierluigi Petricca, con il quale nel 2005 fonderà il Papaleg Acoustic Duo.


 

mercoledì 5/03/2008

Esclusiva provincia Rimini

DENISE MARIE DUO (NEW ORLEANS/USA)

Songwriter bayou blues - Chitarre, percussioni, voce

Brani d’autore blues e funky folk, con un pizzico di world nel mix

http://www.myspace.com/denisemariesongs

 

Dopo i concerti italiani in solo acustico, Denise Marie ritorna proponendo il suo meraviglioso repertorio con una band e per la prima volta, suonando sui palchi italiani, la chitarra elettrica di cui è eccellente performer. Per il live al Rintocco, in duo eccezionale.

Denise Marie divide il suo tempo tra l’Europa e New Orleans suonando in festival e live club, con una importante produzione di album.

E’ influenzata da molti stili musicali e denomina il suo stesso stile “bayou blues, swampy jazz and funky folk” con un pizzico di world music nel mix.

Suona ogni tipo di chitarra: acustica, elettrica, dobro, chitarra tenore, fingerpicking nel blues rurale…un vero talento non solo come musicista ma anche come compositrice.

Il suo ultimo Cd è  ‘Aphrodite and Outlaws’, una produzione principalmente acustica con la collaborazione di molti suoi amici musicisti di New Orleans.  La rivista Offbeat Magazine ha scritto di lei: “Once again Marie raises the bar of personal excellence ... a folky-bluesy-jazzy-world based sonic landscape.”

Performance Highlights

 New Orleans: The New Orleans Jazz And Heritage Festival, The French Quarter Festival, Tipitina’s, The House Of Blues, Snug Harbour

 The Netherlands: The Folkwoods Festival, The Haarlem Jazz Festival, Crossroads Radio, The Last Waterhole-Amsterdam, Desafinado

England: The Marlborough Jazz Festival, The Troubadour Club-London, The Twelve Bar Club-London, The Bath Fringe Festival, The Sheep Music Festival-Wales

 Belgium: Crossroads Blues Café-Antwerpe, Toogenblik-Brussels

 Germany: The Mettman Blues Week, The Music Star-Hamburg, Berlin Guitars-Berlin

 Ireland: The Seamus Ennis Cultural Centre-Naul, Dublin, Richardsons-Galway, The Vartry House-Wicklow, Roddens-Donegal, Mullens-Downpatrick, N.Ireland, Groucho’s Music Lounge-Armagh, N. Ireland

 France: Concert In The Square-Uzes

 New Mexico: Club West, Summer Scene Concert Series, The Taos Inn, La Fonda, La Posada, El Farol, The Cowgirl Hall Of Fame, Outside In (bringing music into institutions)

 New York: The Living Room

 Florida: Radio Live! WUWF-Pensacola

Discography

Aphrodite and Outlaws, Little Hummingbird Music 2004

Blue Tutu, Little Hummingbird Music 2001

Open The Door, Little Hummingbird Music 1998

 


 

 

 

Giovedì 13/03/2008

Prima assoluta

ARDITO-MAGGIOLI-MODULA-RAMBERTI (RN/ITA)

“RINO GAETANO: RITRATTO  DI UN EROE A TEMPO PERSO”

Omaggio sentito ad un personaggio che continua a parlare al cuore a alla mente di ognuno, quattro artisti a confronto che interpretano Rino secondo la loro sensibilità e il loro mondo

www.myspace.com/bepperocker

www.myspace.com/danielemaggioli

www.myspace.com/baiafonda

www.myspace.com/rambertrio

 

Rino Gaetano: ritratto di un eroe a tempo perso.

Un’idea di Beppe Ardito, con il sostegno del Rintocco e della direzione artistica.

Un viaggio attraverso il mondo diretto e umano di Rino Gaetano attraversando il suo spirito ora gioioso di un bambino e ora amaramente adulto ed incapace di accettare una realtà deviata e falsa senza proclami e senza appartenenze politiche o ideologiche ma nella consapevolezza di uomo libero. Una serata che vuole essere un omaggio sentito ad un personaggio che continua a parlare al cuore a alla mente di ognuno, quattro artisti a confronto che interpretano Rino secondo la loro sensibilità e il loro mondo.

Beppe Ardito: chitarrista della rock band Miami and the Groovers.

Daniele Maggioli: cantautore ironico e poetico, premio MEI 2006 Emilia Romagna

Massimo Modula: cantante - autore nei Baiafonda e artista a 360°

Antonio Ramberti: cantante e pianista, deus ex machina della band folk Rambertrio.

 


 

Giovedì 20/03

AMARCORD TRIO (FC/ ITA)

Swing della prima Radio - Piano, batteria, voce

Per rivivere attraverso le canzonette l'Italia degli anni venti-trenta-quaranta, sacrifici e sogno dell’Italia in bicicletta

http://www.myspace.com/amarcordswing

 

 

Tutto quello che è passato è passato veramente? Riconoscere l'immobilità del tempo è l'unico modo per vivere il presente. Amarcord è il nome del gruppo, un richiamo voluto al passato, alla memoria, al ricordo...Le canzoni rappresentano la nostra storia...le nostre origini...la nostra Italia. Attraverso le canzonette raccontiamo l'Italia di ieri...Gli anni venti-trenta-quaranta...La quotidianità..i sogni..i sacrifici.. L'Italia del dopolavoro, l'Italia in bicicletta.. Gli anni dei quaderni macchiati d'inchiostro, dei berretti alla marinara, dell'olio di ricino. I bambini giocano al corsaro nero ma sognano di fare il ferroviere. Gli uomini hanno sempre il cappello in testa. A scuola si sgobba, l'insegnante è un'autorità temibile, al luna park ci si diverte... Si carica la ragazza sulla canna della bicicletta.. La radio a galena frigge, il caffè è il tempio della saggezza spicciola, il cinema si chiama cinematografo ed è licenza di non pensare... L'approccio tra i sessi è prudente, la regola è "ogni cosa a suo tempo"..I tempi appunto...Il passato è un ritorno..?

Il repertorio degli Amarcord racchiude un trentennio di musica italiana..un trentennio di canzonette che parte dal “Come pioveva” di Armando Gill (scritto nel 1918) passando ai classici “Ma le gambe”, “Parlami d’amore Mariu”, “mille lire al mese” fino ad arrivare con il Quartetto Cetra ad “Aveva un bavero”, brano scritto nel 1954 e che chiude il repertorio presentato dal quintetto.

Gli arrangiamenti rielaborati dal gruppo tengono conto dello stile dell’epoca senza però tralasciare i colori del linguaggio jazz più moderno.

Formazione del gruppo: Gabriele Graziani e Vanni Crociani (rispettivamente voce e pianoforte degli ECU), Giovanni Belli alla chitarra, Graziano Brufani al contrabbasso e Luciano Vincenzi alla batteria.

 

 



Marta Ileana Tomasicchio

Musincanta
cell. +39 329 0909716
musincanta@yahoo.it
www.musincanta.org
Skype: musincanta


La tua mail nel 2010? Creane una che ti segua per la vita con la Nuova Yahoo! Mail
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl